IL GOLPE DEI MILLE GIORNI

Il Golpe dei 1000 giorni. (di Marco Della Luna)

Come Renzi l’inconcludente si auto-legittima a un governo di legislatura.

In una situazione di emergenza nazionale in cui sia indispensabile compiere determinate mosse, è legittimato un governo emergenziale transitorio, privo di mandato popolare, che si insedii per fare immediatamente quelle poche cose necessarie, diciamo in cento giorni, e poi si vada alle elezioni, per passare dalla legittimazione emergenziale a quella democratica, che è quella normale.

Un governo così non è più legittimo, ma commette un colpo di Stato, se non fa quelle cose ma converte il proprio termine da cento giorni a mille giorni oltre quelli che è già stato in carica, cioè se si converte da Continua a leggere

La crisi infinita.

Se questo nuovo libro di Eugenio Benetazzo dovesse rivelarsi profetico come i precedenti, dovremmo aspetterci di tutto, fuorchè cose belle.

Quindi per poter essere ancora più schietto, ben  oltre quanto le varie censure  abbiano limitato i suoi saggi precedenti, Eugenio si affida a canali editoriali e distributivi internazionali, non convenzionali, per poter dire e far conoscere la sua cruda e sconcertante analisi.

La presentazione di questo nuovo testo è Continua a leggere

UCCISI DALLO STATO

Questa pagina è dedicata ai 101 imprenditori veneti che hanno deciso di lasciarci, morti non suicidi come si vuole far credere, ma uccisi dal sistema Italia alla stessa stregua dei soldati morti nella grande guerra: non caduti per amore della patria ma mandati al massacro da criminali mitomani a capo di un’Italia, perfida matrigna.

Ricordiamoli con una preghiera, questi nostri colleghi ed amici e vigliliamo perchè  il loro sacrificio  non venga un giorno strumentalizzato e mitizzato per “beceri fini patriottici” dalla Stato italiano che quasi sempre, in queste tristi vicende, ha rivestito il ruolo di impietoso aguzzino.

Meritano tutto il nostro rispetto le vittime  e la nostra solidarietà le loro famiglie,  perchè testimòni imperituri  delle condizioni disumane a cui spesso, noi imprenditori, siamo condannati nella più completa solitudine.

Daniele Quaglia

Questo è il triste elenco, sicuramente incompleto per l’ostracismo mediatico imposto da una politica che ha interesse di tenere nascosta la verità per evitare allarmi sociali. Ci appelliamo ai lettori perchè segnalino i casi che non compaiono  nell’elenco.

Continua a leggere

Le cartelle di Equitalia sono inesistenti

Ecco una ulteriore conferma di un argomento caro in questo sito: la nullità di cartelle esattoriali notificate da Equitalia tramite raccomandata postale.  Nullità significa che  non hanno alcun effetto; è come se non vi fossero mai state spedite.   Quindi non prendete paura, non recatevi assolutamente in Equitalia per avere delucidazioni perchè rischiereste di dare valore legale a quelle cartelle, ricevute con raccomandata, che un momento prima della loro esibizione avevano lo stesso valore  della carta straccia.

Mantenete la calma, perchè in qualsiasi momento potrete impugnare i provvedimenti di Equitalia (pignoramenti, ipoteche e anche il fermo amministrativo di autoveicoli) che a buona ragione ci danno la fondata certezza di essere annullati perchè generati da un atto inesistente.

Importante anche, sotto questo punto di vista, considerare la non remota possibilità di arrivare  alla prescrizione del debito.

Ecco perchè le cartelle di Equitalia sono inesistenti. Continua a leggere

Debito pubblico: come eliminarlo

Ci risiamo! Si ricomincia a parlare di abbassare gli stipendi per rendere competitivi i prodotti italiani.

Ma chi è pervaso da questi demenziali  pensieri, sa che  le buste paga italiane sono le più basse d’Europa?

Sa che il lavoratore italiano, sicuramente quello Veneto,  è uno dei più produttivi?

Ha  mai pensato che se  nelle tasche dei cittadini rimangono sempre meno soldi, per le tasse che aumentano e per il lavoro che diminuisce, questi hanno sempre meno capacità di spendere?

E se i cittadini  acquistano sempre di meno quando potrà mai crescere l’economia?

Forse nessuno gli  ha mai riferito che se calano i consumi cala sistematicamente la domanda di beni e la produzione di questi?

Non ci vuole la capacità d’analisi di un  Premio Nobel dell’economia per capire che più soldi in tasca ai cittadini significa aumentare il potere d’acquisto e rimettere in moto l’economia.

L’unica  cosa che sta letteralmente soffocando questo Paese è l’esasperante tassazione.

C’è solo da capire se le cause che l’hanno provocata siano rimovibili o se ormai fanno parte di un processo irreversibile a causa Continua a leggere

GIR LIFE: fermo amministrativo illecito

A Ferragosto quando tutti sono in ferie, anche se tanti solo mentalmente,  i GIR LIFE trovano occasione per fare  un’uscita, dopo tanto, per testare la capacità d’azione e l’effetto.

Il motivo ce l’ ha offerto Geremia Agnoletti che ha ricevuto ai primi di agosto, una comunicazione da Equitalia che  non pagando le cartelle esattoriali notificate e relative all’odioso “diritto camerale” sarebbero scattate le ganasce fiscali sul suo veicolo con il fermo amministrativo.

Ma  Geremia, agente di commercio, non può fare a meno della vettura per lavorare tanto più che, giusto un anno fa, con la legge n.98 del 9/8/2013, il fermo amministrativo non è più applicabile su un mezzo che è strumentale all’attività di impresa o della professione.

La Legge parla chiaro e loro (Equitalia) sono in possesso di tutti gli elementi (partita IVA, iscrizione CCIAA, intestazione del mezzo…) per potere già all’inizio, scartare l’ipotesi del fermo, ma come le tre scimmiette che non vedono, non parlano, non sentono, Equitalia persiste Continua a leggere

Monti, Letta e Renzi: la stessa luce

GIR Verona

Come al solito, Verona si rivela uno dei capisaldi LIFE. Giovedì 31 luglio 2014 erano una quarantina gli imprenditori intervenuti alla ricostituzione dei GIR Verona. Ordinati e attenti come studenti, hanno ascoltato con profondo interesse quanto Lucio Chiavegato e Daniele Quaglia hanno trasmesso della loro ultradecennale esperienza nei GIR LIFE.

Sarà sicuramente necessaria una seconda lezione per poter acquisire maggiore consapevolezza dei diritti di cui siamo portatori e che in caso di uno dei più svariati accertamenti potremo rivendicare e mettere in atto, compreso quello di redarre un Verbale GIR, registrando comportamenti e richieste dei vari ispettori.

Al momento dell’iscrizione ai GIR, iscrizione riservata ai soli  imprenditori associati LIFE, verrà Continua a leggere

Il mantra della crescita ovvero le bugie che ci raccontano

di Eugenio Benetazzo

Ci sono ancora italiani che pensano che le priorità del paese siano la nuova legge elettorale, la riforma del Senato e la riforma del Titolo Quinto della Costituzione (termine pomposo e astratto per indicare la riforma delle autonomie locali). L’attuale governo da quando si è insediato ha sbandierato la necessità delle riforme e l’impegno ad ottenerle in tempi brevi e prestabiliti. Ad oggi sono passati esattamente cinque mesi dalla nomina di Renzi a Presidente del Consiglio e l’Italia si trova esattamente al punto in cui l’ha lasciata Berlusconi con le sue dimissioni a fine 2011. Gli ottanta euro in busta paga per una parte degli italiani (sostanzialmente la base potenziale di voto per il PD) hanno già fatto Continua a leggere

LIFE: ripartono i GIR

Come preannunciato qui    http://www.life.it/2014-perche-rinnovare-ladesione-life/     tutte le sezioni Venete di LIFE Veneto  hanno deciso il ripristino dei GIR (Gruppi di Intervento Rapido), una struttura di interdizione pronta ad intervenire su richiesta degli aderenti, in caso di ispezioni varie, di pignoramenti o  di convocazioni negli uffici tributari e ispettivi italiani.

I GIR, lo spauracchio degli ispettori,  hanno costretto la P.A. italiana ad emanare nel 2001, subito dopo lo statuto del contribuente,  il codice di comportamento per  loro , ricavato dalle 10 regole auree LIFE, ritorna nell’arena e d’ora in avanti saranno ..azzi amari per quelli di loro che credono di poter violare i diritti civili per il solo fatto di  indossare una divisa, di esibire Continua a leggere