Le cartelle di Equitalia sono inesistenti

Ecco una ulteriore conferma di un argomento caro in questo sito: la nullità di cartelle esattoriali notificate da Equitalia tramite raccomandata postale.  Nullità significa che  non hanno alcun effetto; è come se non vi fossero mai state spedite.   Quindi non prendete paura, non recatevi assolutamente in Equitalia per avere delucidazioni perchè rischiereste di dare valore legale a quelle cartelle, ricevute con raccomandata, che un momento prima della loro esibizione avevano lo stesso valore  della carta straccia.

Mantenete la calma, perchè in qualsiasi momento potrete impugnare i provvedimenti di Equitalia (pignoramenti, ipoteche e anche il fermo amministrativo di autoveicoli) che a buona ragione ci danno la fondata certezza di essere annullati perchè generati da un atto inesistente.

Importante anche, sotto questo punto di vista, considerare la non remota possibilità di arrivare  alla prescrizione del debito.

Ecco perchè le cartelle di Equitalia sono inesistenti. Continua a leggere

Debito pubblico: come eliminarlo

Ci risiamo! Si ricomincia a parlare di abbassare gli stipendi per rendere competitivi i prodotti italiani.

Ma chi è pervaso da questi demenziali  pensieri, sa che  le buste paga italiane sono le più basse d’Europa?

Sa che il lavoratore italiano, sicuramente quello Veneto,  è uno dei più produttivi?

Ha  mai pensato che se  nelle tasche dei cittadini rimangono sempre meno soldi, per le tasse che aumentano e per il lavoro che diminuisce, questi hanno sempre meno capacità di spendere?

E se i cittadini  acquistano sempre di meno quando potrà mai crescere l’economia?

Forse nessuno gli  ha mai riferito che se calano i consumi cala sistematicamente la domanda di beni e la produzione di questi?

Non ci vuole la capacità d’analisi di un  Premio Nobel dell’economia per capire che più soldi in tasca ai cittadini significa aumentare il potere d’acquisto e rimettere in moto l’economia.

L’unica  cosa che sta letteralmente soffocando questo Paese è l’esasperante tassazione.

C’è solo da capire se le cause che l’hanno provocata siano rimovibili o se ormai fanno parte di un processo irreversibile a causa Continua a leggere

GIR LIFE: fermo amministrativo illecito

A Ferragosto quando tutti sono in ferie, anche se tanti solo mentalmente,  i GIR LIFE trovano occasione per fare  un’uscita, dopo tanto, per testare la capacità d’azione e l’effetto.

Il motivo ce l’ ha offerto Geremia Agnoletti che ha ricevuto ai primi di agosto, una comunicazione da Equitalia che  non pagando le cartelle esattoriali notificate e relative all’odioso “diritto camerale” sarebbero scattate le ganasce fiscali sul suo veicolo con il fermo amministrativo.

Ma  Geremia, agente di commercio, non può fare a meno della vettura per lavorare tanto più che, giusto un anno fa, con la legge n.98 del 9/8/2013, il fermo amministrativo non è più applicabile su un mezzo che è strumentale all’attività di impresa o della professione.

La Legge parla chiaro e loro (Equitalia) sono in possesso di tutti gli elementi (partita IVA, iscrizione CCIAA, intestazione del mezzo…) per potere già all’inizio, scartare l’ipotesi del fermo, ma come le tre scimmiette che non vedono, non parlano, non sentono, Equitalia persiste Continua a leggere

Monti, Letta e Renzi: la stessa luce

GIR Verona

Come al solito, Verona si rivela uno dei capisaldi LIFE. Giovedì 31 luglio 2014 erano una quarantina gli imprenditori intervenuti alla ricostituzione dei GIR Verona. Ordinati e attenti come studenti, hanno ascoltato con profondo interesse quanto Lucio Chiavegato e Daniele Quaglia hanno trasmesso della loro ultradecennale esperienza nei GIR LIFE.

Sarà sicuramente necessaria una seconda lezione per poter acquisire maggiore consapevolezza dei diritti di cui siamo portatori e che in caso di uno dei più svariati accertamenti potremo rivendicare e mettere in atto, compreso quello di redarre un Verbale GIR, registrando comportamenti e richieste dei vari ispettori.

Al momento dell’iscrizione ai GIR, iscrizione riservata ai soli  imprenditori associati LIFE, verrà Continua a leggere

Il mantra della crescita ovvero le bugie che ci raccontano

di Eugenio Benetazzo

Ci sono ancora italiani che pensano che le priorità del paese siano la nuova legge elettorale, la riforma del Senato e la riforma del Titolo Quinto della Costituzione (termine pomposo e astratto per indicare la riforma delle autonomie locali). L’attuale governo da quando si è insediato ha sbandierato la necessità delle riforme e l’impegno ad ottenerle in tempi brevi e prestabiliti. Ad oggi sono passati esattamente cinque mesi dalla nomina di Renzi a Presidente del Consiglio e l’Italia si trova esattamente al punto in cui l’ha lasciata Berlusconi con le sue dimissioni a fine 2011. Gli ottanta euro in busta paga per una parte degli italiani (sostanzialmente la base potenziale di voto per il PD) hanno già fatto Continua a leggere

LIFE: ripartono i GIR

Come preannunciato qui    http://www.life.it/2014-perche-rinnovare-ladesione-life/     tutte le sezioni Venete di LIFE Veneto  hanno deciso il ripristino dei GIR (Gruppi di Intervento Rapido), una struttura di interdizione pronta ad intervenire su richiesta degli aderenti, in caso di ispezioni varie, di pignoramenti o  di convocazioni negli uffici tributari e ispettivi italiani.

I GIR, lo spauracchio degli ispettori,  hanno costretto la P.A. italiana ad emanare nel 2001, subito dopo lo statuto del contribuente,  il codice di comportamento per  loro , ricavato dalle 10 regole auree LIFE, ritorna nell’arena e d’ora in avanti saranno ..azzi amari per quelli di loro che credono di poter violare i diritti civili per il solo fatto di  indossare una divisa, di esibire Continua a leggere

Studi di settore: nulli, stop alla burofollia!

Quanti di noi si sono lamentati di aver subìto o di avere in corso accertamenti basati sugli studi di settore che in determinate ed eccezionali condizioni come le attuali, non possono essere presi come termine di confronto? E quanti  hanno aderito agli accertamenti controvoglia (subire una rapina non è mai piacevole!) caldeggiati da un infido commercialista, spesso compare dello Stato nella predazione delle imprese? E quante volte ancora, questa rapina vi è stata presentata come un grande affare per la gentile concessione di pagare 20 al posto di 80 che non avreste mai dovuto pagare?

Ora sembra che la Corte di Cassazione,  chiamata a giudicare il caso di un professionista che con prospettive di un florido lavoro aveva aperto una partita IVA, abbia acceso  una luce di speranza per chi si trova intrappolato tra gli Continua a leggere

Foto festa LIFE 6 luglio 2014

Presentiamo questa scarrellata di foto della festa LIFE del 6 luglio senza didascalie per far lavorare la fantasia dei lettori Continua a leggere

LIFE 2014: perché rinnovare l’adesione .

I tempi che si prospettano davanti, saranno certamente  duri e potrebbero richiedere la presenza di un’organizzazione  territoriale LIFE, più forte che mai, con il ripristino dei GIR, di consulenti  tecnici ma anche  in grado di effettuare azioni eclatanti tipo Presidii 9 dicembre.

Lo Stato è impazzito!  Lo dimostra lo strangolamento mortale che sta attuando, con il pretesto  della lotta all’evasione,  sulle aziende  che faticosamente sopravvivono, pretesto che nasconde una endemica, drammatica e irrefrenabile  necessità di soldi.

Verranno da noi a cercarli e, quando Continua a leggere