Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 570
  • Comments 814
  • Pages 7

Archivi del mese: giugno 2011

Battaglia di Torre di Mosto

LIFE sempre in prima linea! In difesa degli associati contro la protervia dello Stato e dei suoi pirateschi arrembaggi che hanno il compito di intimidire e minacciare coloro che da sempre sono i soli a pagare le tasse che mantengono in piedi questo stato.

Qui trova le risorse che gli necessitano  e solo qui può sperare di  ottenere sempre di più: ma a tutto c’è un limite!

Giornalino LIFE n.7 del novembre 1998, dall’articolo di fondo di Fabio Padovan.

Venerdì, 16/10/1998   Ore 09.00. Nove finanzieri si presentano nella sperduta sede de “Le Fragranze Naturali” di Massimo Rocco a Torre di Mosto. Guidati da Capitan Filippi hanno un folglio di servizio per una ispezione amministrativa. Nove soldati armati per Continua a leggere

I Soci Fondatori.

Circola addirittura voce, messa in giro da chissachì e per quali motivi (?!), che LIFE sia nata nel corso di una riunione semisegreta fra tre-quattro amici, fratelli massoni.

Questa è la foto scattata subito dopo la Costituzione di LIFE Veneto, madre di tutte le LIFE, all’uscita dello studio del NotaioFerretto a Conegliano.

Era la mattina del 4 maggio 1994…………….per continuare è sufficiente Continua a leggere

I Veneti

Il Popolo Veneto ha subìto dal 1797  le più odiose vessazioni contemplate, dal diritto internazionale moderno, come crimini contro l’umanità. Tuttora le sta subendo ad opera di governi talmente  estranei alla cultura dei Veneti da rendere qualsiasi provvedimento un inevitabile atto razzista nei nostri confronti. L’emigrazione  è stata la prima risposta Veneta all’ingiustizia dei nuovi padroni. Intere famiglie si sono spostate nei cinque continenti dove hanno fondato interi paesi e dove la nostra lingua Veneta è divenuta lingua franca addirittura lingua ufficiale nello Stato di Rio Grande do Sul in Brasile. Noi che siamo rimasti nella nostra terra madre Continua a leggere

Ricorso per difetto assoluto di giurisdizione

LIFE Treviso mette a disposizione di chiunque abbia il coraggio di dichiararsi appartenente al Popolo Veneto in quanto  iscritto all’anagrafe del Popolo Veneto APV/LIFE, non italiano e non soggetto, in base al diritto di autodeterminazione dei Popoli, al rispetto delle leggi italiane che decadono sul territorio veneto in autodeterminazione, un ricorso da presentare alle autorità italiane.

Tutto ciò per contestare loro il difetto assoluto di giurisdizione e rendere, secondo il diritto internazionale, nullo qualsiasi provvedimento preso nei vostri confronti.

Una risposta che ignori la vostra contestazione o la mancata risposta, rappresentano la via diretta per accedere alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo alla quale potrete accedere facendo riferimento al ricorso presentato da LIFE Treviso il 2 giugno 2008.

ricorso per difetto assoluto di giurisdizione

Chi intende inoltrare il ricorso per difetto assoluto di giurisdizione, farebbe bene a darcene comunicazione.

I nostri aguzzini* (a cura di Daniele Quaglia)

*Aguzzini  nel senso arcaico del termine  e cioè: Ufficiali che sulle galere (navi) avevano il compito di sorvegliare e dirigere le manovre e di infliggere punizioni ai rematori.

Questa rubrica vuole  riprendere  l’antica usanza Veneta di immortalare i nomi, non degli eroi che non hanno bisogno di pubblicità, ma di chi si è distinto negativamente  per le sue azioni contro gli interessi della gente, del Popolo, gli stessi interessi che coincidevano con quelli della   Repubblica Veneta.

Tutti  i funzionari dello stato italiano che in maniera sconsiderata, dovessero infierire  abusando del loro potere  nella malfondata certezza di non essere mai chiamati a rispondere, per abusi, eccessi e violazioni della libertà, sappiano che i loro nomi troveranno imperitura menzione in questo luogo o sito a futura memoria, sia  dei  loro diretti discendenti,  sia    di  quelli  delle loro vittime ovvero il popolo dei lavoratori e il  Popolo Veneto. Per quei pochi che agissero in perfetta buonafede questo vuole essere un semplice campanello di sveglia.

Rivolta fiscale?

…. il Nord si incammina verso una rivolta fiscale.  Il brodo di coltura di una rivolta fiscale in queste terre esiste da tempo, soprattutto in Veneto. ……………. molto più che in Lombardia e altre regioni del Nord Italia, in Veneto fenomeni come la LIFE ……………….. hanno segnato la cronaca politica locale e nazionale.

Gabrio Casati “Luigini contro contadini”,  il lato oscuro della Questione Settentrionale ed. Guerini e Associati 16,50 euro.

Proponiamo anche questa lettura Continua a leggere

Storia di ordinaria follia burocratica.

INPS, INAIL, AGENZIA DELLE ENTRATE: pubblichiamo nomi e cognomi dei nostri aguzzini, degli impiegati dello stato che ci torturano, sbagliano e non pagano mai.
Silvano Girotto, edile, è da sempre sostenitore LIFE. Ha in’impresa uninominale, senza dipendenti ma per lui e per tutti come quelli come lui, gli adempimenti burocratici sono gli stessi di una impresa di 1000 addetti. Come quella anche lui, all’apertura di un cantiere anche se solo giornaliero, deve dedicare tempo e denaro alla compilazione di moduli, dichiarazioni e permessi.
Tra questi citiamo alcune sigle P.O.S. (Piano Operativo Sicurezza), Pi.M.U.S (Piano di Montaggio Uso e Smontaggio) e D.U.R.C. (Documento Unico Regolarità Contributiva) che dovrebbero Continua a leggere

Hit parade dei dubbi finanziari

Newsletter di Eugenio Benetazzo del 21.06.2011

Anche quest’anno in prossimità dell’estate ho provveduto a raccogliere le principali preoccupazioni di piccoli risparmiatori ed imprenditori italiani particolarmente inquietati per quello che sta accadendo in tutto il mondo, non solo per l’avanzare della crisi dal punto di vista sociale, ma soprattutto per le attuali condizioni di difficoltà cui sta attraversando l’Unione Europea. La maggior parte di loro mi scrive chiedendomi quali sono i contenitori ed i prodoti finanziari con maggiori potenziali di salvataggio in caso di un peggioramento del quadro economico in generale. Qui sotto trovate riepilogate la hit parade dei dubbi e Continua a leggere

Bollo auto e fermo amministrativo

Il bollo auto, in caso di fermo amministrativo, va pagato o no?
Un nostro associato ha voluto accertare personalmente la veridicità delle nostre tesi circa il bollo auto nel caso di Fermo Amministrativo dell’automezzo. Noi, da sempre, sosteniamo che con il Fermo Amministrativo viene a cessare la piena disponibilità del mezzo da parte del proprietario che non può (!) circolare né vendere il mezzo prima di avere sanato la situazione debitoria a monte del provvedimento del fermo.
Essendo il bollo auto una tassa di possesso, se viene meno la piena disponibilità e quindi il Continua a leggere

Falliti per ragion di Stato!

Questa è una storia di malgoverno italiano che tuttora continua a sottrarre risorse ad una parte del paese per trasferirle ad un’altra, solo nominalmente più povera. Così facendo impoverisce, indebolendola, quella più produttiva senza ottenere vantaggi stabili per quella assistita e chi fa affari d’oro restano, come sempre, le mafie e le lobbies.
“ Ho 62 anni. Capisce? Ho lavorato una vita. Ho sempre versato allo Stato tutto quello che dovevo…………….”
È un’intervista rilasciata da Luigi Baesse, di San Donà di Piave, a “Il Giornale” e pubblicata venerdì 31 maggio………………………1996 (si, millenovecentonovantasei, è scritto giusto!).
Oggi il Sig. Baesse ne ha 77 di anni e non ha più, da allora, né la casa, né il suo laboratorio di maglieria, fonte di reddito per sé e tutta la famiglia. Pochi mesi fa gli è mancata la moglie, colonna insostituibile in tutto, nel bene e nel male della sua famiglia-laboratorio, peculiarità tipicamente veneta, oramai decimata dalla contingenza economica ma, soprattutto, dallo Stato pirata.
Continua a leggere