Login

Newsletter

  • Users 81
  • Posts 621
  • Comments 895
  • Pages 7

Archivi del mese: settembre 2011

LIFE Treviso: nuovo presidente.

Si è tenuta, come previsto, l’Assemblea dei soci per il rinnovo delle cariche di Presidente e Consiglieri di LIFE Treviso.

E’ stato nominato Daniele Quaglia a ricoprire la carica di Presidente, una carica scomoda, priva di  qualsiasi remunerazione materiale ma ricchissima di gratificazioni morali.  Una carica che espone chi la ricopre alle responsabilità, anche materiali, che possono scaturire dalla lotta contro il mostro burocratico dotato di qualsiasi  arma per contrastare la nostra azione; questa, da tre  anni, si è insediata presso il Tribunale dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo da dove attendiamo notizie.

Presidente LIFE è l’unica carica in seno ad un sindacato e comparativamente a qualsiasi associazione datoriale, per la quale si chiede “per piacere” a qualcuno, per carpire la sua disponibilità in quanto tutti sono restii;  non c’è, paradossalmente, sovraffollamento  di aspiranti e non si consumano faide o  trame fratricide per imporre un candidato ad un altro; per eleggere il Presidente LIFE è molto difficile trovare un candidato, pressochè impossibile trovarne due!

Mirko Cortina lascia la presidenza dopo tre mandati consecutivi, ma rimane nel Direttivo come Consigliere.

Abbiamo colto le sue considerazioni di fine mandato in questo video

Tumori: Metodo Di Bella

Il prof. Luigi Di Bella ebbe un acerrimo nemico: lo Stato italiano.

Nonostante le menzogne e l’ostracismo di Stato nei confronti del compianto prof. Luigi Di Bella, la sua opera continua attraverso l’omonima associazione  e grazie  al figlio,  prof. Giuseppe.

Life, a suo tempo, si è battuta per la libertà di cura ed ha raccolto 3500 firme a sostegno del MDB (Metodo Di Bella) una cura incredibilmente più economica delle costosissime chemio e radio terapia.

Forse per questo, tanto osteggiata da politici e medicina ufficiale: c’era e c’è poco da guadagnare col metodo Di Bella! Ma, fatto molto più importante, è una terapia non invasiva e non invalidante.

In questo sito troverete la documentazione parziale dell’attività LIFE a favore della libertà di cura e di adozione del metodo Di Bella   http://www.life.it/life-old-site/it/iniziative/di_bella/index.html ci scusiamo della parzialità dei documenti dovuta ad un  inconveniente tecnico che col tempo speriamo di rimediare.

Pensiamo di fare cosa utile informando chi ci legge  che, per Sabato 1 Ottobre 2011 alle ore 15,30  presso l’Auditorium ” T. Menossi ” di Udine, il prof. Giuseppe Di Bella interverrà  come relatore in una conferenza che discuterà delle evidenze scientifiche e  delle conferme cliniche della Terapia Di Bella; continue conferme da tutto il mondo  sulla validità del MDB che continua ad essere osteggiato da questo Stato in cui viene data più facilmente credibilità a cialtroni e tangentari piuttosto che  a capaci e riservati ricercatori.

Chi non può recarsi a Udine ma è interessato all’argomento, può seguire   l’intera conferenza che  verrà trasmessa in diretta streaming, via internet, al seguente indirizzo :
http://www.ustream.tv/channel/metododibella

DQ

LIFE, sindacato imprenditori

Perché sindacato?

Sindacato e politica: un binomio che è sempre stato presentato scevro di legami e che il cittadino ha sempre percepito come due realtà ben distinte.

La politica con il peccato originale delle sue ideologie e delle sue losche  trame da una parte,  il sindacato, candido e senza  peccato  con unica missione, la difesa dei diritti  del lavoratore, dall’altra parte.

Qualsiasi legame che univa le due realtà è  sempre stato tenuto nascosto tanto che   era facilissimo  trovare il paradosso di  lavoratori cattolici con la tessera della CGIL; ciò succedeva quando il votare comunista, per un cattolico, equivaleva a commettere peccato mortale.

Ma succedeva che un cattolico avesse la tessera di un sindacato rosso solo perchè i cittadini   erano all’oscuro degli stretti legami tra sindacati e politica, tra la CGIL e il partito comunista …… .

Ecco l’imbroglio: far credere di essere liberi e che non ci fossero Continua a leggere

La tratta degli schiavi

Il debito pubblico italiano pagato con la tratta dei Veneti?

Quanti di voi presterebbero il loro denaro ad un amico  a cui già ne  avevate prestato ma che non riesce da anni a restituirvelo?

Probabilmente nessuno!

E’ quello che sta succedendo all’Italia con i suoi BOT.

Come si sa, i BOT equivalgono a cambiali che lo stato italiano rilascia come pegno di pagamento contro il prestito di denaro.

Chi acquista BOT in realtà presta dei soldi allo stato italiano e dovrebbero essere restituiti, sotto forma di pagamento dei BOT, alla scadenza  prestabilita.

Lo Stato italiano non è mai riuscito a pagare i titoli scaduti se non con Continua a leggere

Lavoro in nero a 77 anni per sopravvivere

La guerra civile che lo stato italiano, da anni  ha scatenato contro gli imprenditori Veneti miete continuamente vittime.

Ne sa qualcosa Luigi Baesse, di San Donà di Piave un “vecchio” amico e socio LIFE di cui ne abbiamo già parlato nel blog  http://www.life.it/?p=1288 e che qui, in prima persona, racconta la sua vita imprenditoriale stroncata dallo Stato italiano.

Un monumento all’evasore.

Veneto Stato, movimento politico con a capo il prof. Lodovico Pizzati, ha organizzato  per sabato 10 settembre 2011 una manifestazione a favore del tanto vituperato   evasore fiscale veneto  con la presentazione in loco di un monumento.

LIFE non poteva mancare ad una manifestazione  che racchiudeva  in se tutto il concentrato  delle battaglie e della storia  LIFE e così, per due motivi  non poteva mancare.

Il primo motivo è che era stato chiesto a Daniele Quaglia di realizzare un qualcosa che potesse rappresentare l’evasore, per essere esposto nella piazza di Arzignano comune al centro dell’attenzione della cronaca  per la scoperta di una (presunta) maxi evasione fiscale da parte di aziende locali.

Il secondo motivo è che a Daniele Quaglia è stato concesso di effettuare un intervento dal palco in qualità di rappresentante LIFE.

E’ da chiarire che non si tratta di un apparentamento  politico ma é consuetudine per LIFE rispondere positivamente a qualsiasi movimento o Continua a leggere

Evasione fiscale

Evasione Fiscale, la solita bufala, puntuale come un treno svizzero.

In perfetto orario con la crisi economica, ritorna la lotta all’evasione fiscale  come un talismano capace di annullare il malefico sortilegio che sta facendo sprofondare  nel baratro l’economia italiana.

La caccia alle streghe è ufficialmente aperta e se ne guardino bene tutti quei cittadini dotati di un numero di partita IVA: quello è il segno, il marchio infame dal quale nessuno si può nascondere e sottrarsi  alle pratiche purificatrici dell’Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza.

Non conta niente se voi avete tenuto in regola tutti i registri possibili e immaginabili e se le cifre riportate, controllate e ricontrollate risultino matematicamente a posto: su tutto grava il marchio dell’infamia, dell’infedeltà, della propensione all’evasione fiscale attribuitovi  dal numero della Partita IVA.

Già, perché il numero di partita IVA non è più un contrassegno di riconoscimento soggettivo ma è diventato la garanzia negativa Continua a leggere

L’Apocalisse finanziaria

Di Massimo Fini pubblicato su Il gazzettino del 26 Agosto 2011

Introduzione di Daniele Quaglia

Qualcuno potrebbe obiettare che questo sito è  una teca di idee, pensieri e fatti volti tutti al negativo, un sito della sfiducia e della sfiga!

Niente di ciò! Questo non è un sito del “tutto bello”, del “tutto positivo” e nemmeno del “tutto brutto”o “tutto negativo”.

E’ il sito del realismo. Il realismo è lo stare con i piedi per terra, valutare gli eventi per quello che sono e trarre delle valutazioni; in questa ottica il periodo storico che stiamo vivendo è un periodo pre-rivoluzionario, che precede cambiamenti epocali che potranno avvenire in modo pacifico come non.

Il realismo ci aiuta e leggere l’oggi e prepararci al domani che sarà Continua a leggere