Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 578
  • Comments 815
  • Pages 7

Archivi del mese: aprile 2012

Napolitano: LIFE deposita denunce

L’Italia non è la Repubblica degli intoccabili.

Politici, potentati, burocrati italiani ……..  si sono fatti un’idea sbagliata della democrazia che in senso letterale significa “il potere al popolo” ma che, con interpretazione napoleonica hanno riadattato in “il potere me l’ha dato il popolo”.

Questo concetto tipico delle dittature è divenuto  costume di tutti quelli che, in Italia, ricoprono cariche importanti e si sentono protetti da una sorte di immunità celestiale.      Finchè il popolo bue sado-maso-gaudente è disposto a farsi inc… torturare, loro potranno vivere sonni Continua a leggere

Venezia, San Marco, Festa e Piazza sono nostri

Venezia, prima di essere patrimonio dell’umanità, è dei Veneziani e dei Veneti.

Il Comitato per la Processione di San Marco, i Parlamentari del’APV (Autogoverno del Popolo Veneto-Life) e molti giovani Indipendentisti Veneti appartenenti a vari gruppi politici, sfidando i veti fascisti di Prefetto e Questore di Venezia, hanno occupato Piazza San Marco gremita di turisti da tutto il mondo.

Prima con la Processione e poi con un corteo si sono reimpossessati della Piazza e del 25 aprile, la Grande festa Veneta di San Marco, Continua a leggere

Denuncia contro Napolitano

Il Golpe politico di Napolitano che, esautorando il popolo italiano della sua sovranità, ha consentito agli uomini della Goldman Sachs (Monti & Co) di prendere il controllo dello Stato italiano dopo quello greco, non può restare impunito.

E’ stato un atto di inaudita violenza, da regime totalitario, quello attuato da Giorgio I, sultano di Roma, che ha destituito un legittimo Governo per sostituirlo, dopo maldestri atti preparatòri, con figuri privi di legittimazione politica ma imposti dalla più potente lobby finanziaria del mondo.

Per il “bene del popolo italiano” dirà l’asservito al potere, Napolitano, che ha provveduto a modo suo a colmare una grave carenza istituzionale senza preoccuparsi più di tanto, che  Carta Costituzionale, Codice Civile e Codice Penale venissero usati come  zerbini dalle  sue scarpe. Continua a leggere

Diritto Camerale: per la UE tutto ok

Come già avvenuto per l’IRAP che era stata dichiarata dall’avvocatura della Corte UE non compatibile con un verdetto che è stato politicamente sovvertito dagli uomini della GoldmanSachs per un favore al loro collega Prodi, allora Presidente del Governo italiano, la storia si ripete con  il Diritto Camerale.   Ci sono stati due Giudici dell’ordinamento italiano che  nutrivano fondate perplessità sulla legittimità e compatibilità del “diritto camerale” con le norme europee.

Questa volta ci pensa direttamente la Corte Europea a sovvertire così,oltre alla famosa sentenza della Commissione Tributaria di Foggia passata in giudicato e che dichiarava illegittimo il “diritto camerale”, le convinzioni giuridiche Continua a leggere

25 aprile: San Marco

Da anni LIFE Treviso rivendica questa data come secolare anniversario della Festa di San Marco. Sovrapporre  a questa data un anniversario fantasioso come quello della Liberazione (da chi e di chi?) ha il sapore agro de genocidio culturale: con un motivo più o meno pretestuoso  si voleva cancellare la più grande festa dei Veneti.

Altre volte con le bandiere di San Marco abbiamo rivendicato questa nostra festa nel greto del Piave fiume intriso di sangue scaturito   dalla mania di grandezza di un casato di nani politici, i Savoia, e dai loro generali tanto incapaci nell’arte militare quanto Continua a leggere

Finanzieri criminali? la colpa è nostra

L’arroganza dei finanzieri si sposa felicemente con l’ignoranza dei cittadini e il frutto di quest’unione non può che essere una recrudescenza colposa della discriminazione. Così il cittadino diventa ostaggio della burocrazia e dei suoi controllori mentre il cittadino lavoratore autonomo subisce anche una criminalizzazione a causa della non conoscenza, per colpa sua.

Ne è testimonianza questa mail arrivataci da Jesolo:

Buon giorno ,

volevo informarvisu un episodio che e’ capitato sabato prima di pasqua ( riportato dai giornali locali)in un panificio del paese entrano 2 finanzieri per un controllo sugli scontrini Continua a leggere

Bossi: la fine di un incubo

Bossi ha costituito il sogno per milioni di fedelissimi militanti, intontiti dall’amore per il grande capo e ora il susseguirsi dei fatti ha distrutto brutalmente quel sogno trasformandolo  in tragedia.

Per molti, invece, quel sogno era svanito già dal ‘94-‘95 quando,  per mobbing politico o per espulsioni, ha avuto inizio il primo esodo di massa la Lega Nord.

Erano gli anni dell’epurazione di Miglio e di tutti quelli che, essendo dotati di autonomia pensante avevano avuto il coraggio di manifestare  senso critico, quelli che nella loro vita mai hanno barattato i loro ideali e per questo  erano d’ostacolo alla realizzazione del progetto del capo.

Già in quegli anni era chiaro che un movimento nato federalista, rivoluzionario e  popolare, si sarebbe Continua a leggere

L’ultimo assalto?

La lotta scatenata dallo stato italiano  contro i lavoratori autonomi veneti e del nord, accusati in massa di evasione fiscale, assomiglia in parte all’esperienza vissuta da Luigi Baesse.  http://www.life.it/?p=1836      http://www.life.it/?p=1288

L’evento che ha sconvolto la vita sua e dei suoi familiari gli ha lasciato nell’animo una ferita lacerante, insanabile,  che probabilmente lo accompagnerà fino all’ultimo dei suoi giorni.

Ma non si dà per vinto perché vede in questa deriva razzista italiana  la stessa lunga mano dello Stato, nemico giurato del libero Continua a leggere