Login

Newsletter

  • Users 82
  • Posts 647
  • Comments 954
  • Pages 7

Archivi del mese: gennaio 2015

Diventiamo tutti onorevoli

Tu imprenditore, masochista del rischio estremo che difficilmente riesci a ritagliare 5 minuti di libertà ed avere la mente sgombra dal pensiero del lavoro, degli ordini, dei pagamenti, delle consegne, delle banche, delle tasse, delle perdite …… hai mai pensato di smettere?

Tu lavoratore, che guadagni meno di 10 anni fa mentre tutto è aumentato, che non riesci più ad arrivare alla fine del mese, che non hai più la certezza che l’azienda per cui lavori, domani sia ancora aperta ……. hai mai pensato di smettere?

L’incertezza del futuro è una costante che vi accompagnerà per tutta la vita.

Chi ve lo fa fare?

Molti ci dimostrano che meno si lavora, meno si rischia, meno ci si preoccupa ….. più si guadagna.

Perché prendersela tanto?

Smettiamo di lavorare, entriamo tutti in politica, diventiamo tutti onorevoli Continua a leggere

Segnali di un terremoto?

Sembra che miscroscosse telluriche non percepibili sensualmente ma rilevabili solo strumentalmente siano il segno premonitore di un terremoto anche se rimane impossibile determinare la data e l’ora in cui il terremoto si verificherà.

Vi mostro questo documento, non si tratta di un grafico sismico pur avendone stessa valenza premonitoria, ma di un promemoria emesso allo sportello di un bancomat delle Poste italiane.

A dire il vero questa è l’ennesima volta che ci vengono segnalate simili anomalie che assomigliano in tutto e per tutto ad uno sciame sismico prima del terremoto finanziario, ma è la prima volta che ufficialmente ci viene fornita la documentazione. Continua a leggere

Libertà e Legalità, qui non convivono

Fojadelli, ex Procuratore della Repubblica di Treviso, una vita trascorsa nelle istituzioni italiane, in sole 9 righe, a margine di un articolo sul Corriere Della Sera inserto Veneto che parla esclusivamente di LIFE e della lotta per la libertà che da 20 anni LIFE porta avanti con orgoglio e senza compromessi, dimostra che non ha mai capito nulla né di LIFE né dei Veneti.

Quel suo dire “Ma non si parli di lotta per la legalità” rivela la sua appartenenza ad un mondo militaresco dove vige la parola d’ordine che le leggi si ubbidiscono anche quando sono ingiuste, o meglio gli ordini si eseguono e non si discutono; rivela il suo operare a favore della legge del più forte e non per la legge della Giustizia, filosoficamente parlando. Continua a leggere

15 giorni di lavoro, busta paga di 3,12 euro

Quante volte abbiamo sentito parlare di pensionati a cui l’INPS ha azzerato per qualche mese la pensione per incamerare immediatamente, somme erogate per errore? Senza possibilità di spalmare in più mesi il prelievo e permettere così un minimo di sussistenza?

E guarda caso si tratta sempre di pensionati ai minimi livelli: queste cose, sembra non succedano ai pensionati d’oro.

La stessa cosa succede anche ai lavoratori come nel caso della busta paga di Dicembre 2014 di questo laureato trentenne, da un paio d’anni collaboratore in un’azienda e che sei mesi fa ha presentato le sue dimissioni.

In questi ultimi 6 mesi è stato rivisto il suo contratto di collaborazione e per effetto di una Continua a leggere

DEMOCRATICAMENTE SCHIAVI, RIVOLUZIONARIAMENTE LIBERI

In Italia 22,3 milioni sono gli occupati ufficiali, ma 5 milioni di questi sono statali, parastatali e politici che non producono ricchezza, anzi la sottraggono.

Quindi chi crea PIL sono 17,3 milioni di lavoratori (22,3-5=17,3) che permettono il mantenimento di 16,5 milioni di pensionati, di 5 milioni di statali, parastatali e politici, di 23 milioni di non occupati a vario titolo e di un numero inestimabile di clandestini assistiti.

50 milioni sono gli aventi diritto al voto.

Se tutti i 17,3 milioni di muli lavoranti Continua a leggere

Commenti recenti