Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 590
  • Comments 836
  • Pages 7

Archivi del mese: luglio 2015

Riviera del Brenta, raccolti 4611 €

Emozionante serata pro Riviera del Brenta a Santa Lucia di Piave. Ospiti Mario e Alberto Gallo, padre e figlio, Massimo e Roberto Gottardo, fratelli  e Andrea Artusi, titolari di tre aziende artigiane di Dolo che hanno visto distrutti, in quegli attimi tremendi dell’ 8 luglio 2015, i capannoni e le loro case, sacrificio e sogno di una vita, la loro vita.

In un momento, il tornado ha spazzato via, muri e luoghi impregnati della loro esistenza, testimoni dei loro momenti di gioia e di sofferenza.

La testimonianza materiale della loro storia, una parte profonda del loro esistere e dell’esistere  di tutti coloro che hanno condiviso la stessa sorte è svanita trovando posto nel libro ricordi.

Dopo quegli infiniti attimi di devastazione e terrore, un silenzio spettrale ha avvolto il tutto confondendo la mente che stentava a dare una collocazione geografica  della sua presenza.

In queste condizioni estreme, nei Veneti scatta un meccanismo che blocca le emozioni, non lascia spazio né a pianto né a disperazione, e innesca Continua a leggere

Esposto contro Agenzia delle Entrate

Luciano Dissegna, ex funzionario dell’Agenzia delle Entrate ha nel sangue il cromosoma LIFE che già quando era Direttore di Agenzia Territoriale prevaleva e condizionava l’interpretazione delle norme a favore del contribuente.

Un eretico in Agenzia delle Entrate esposto, per questo, alle ritorsioni della dottrina ufficiale.

Ora, da pensionato, continua nella sua sana eresia a difesa di chi, lavorando, mantiene il Paese Italia e viene  sottoposto a vessazioni e sfruttamento per poter essere ancor più “munto”  e divenire, nel contempo, sempre più “mansueto”.

Luciano ha invitato LIFE a sorvegliare l’iter dell’Esposto che lui ha inviato a Governo, Corte dei Conti, Autorità Nazionale Anticorruzione dello Stato italiano, nel quale sinteticamente espone: Continua a leggere

Tasse -9,9%? Propaganda ISTAT!!!!!

Renzi usa organi dello Stato come l’ISTAT per propaganda politica come fece a suo tempo Mussolini, forse suo inconfessabile modello. Anche Hitler fece così come pure tutti i portatori della rivoluzione comunista perché la propaganda è la prima e più efficace arma per occupare il potere.

Salvatore della Patria imposto dall’alto (?) ma non dal cielo e men che meno scelto dai cittadini, Renzi sta via via imponendo il pensiero unico, foriero storico di immani disgrazie; assomiglia pericolosamente ai dittatori che la storia recente ci ha purtroppo fatto conoscere ma rispetto a questi non ha alcuna ideologia che alimenti il suo pensiero se non un immenso ego supportato da un bullismo ignorante; la combinazione delle due cose potrebbe dar vita ad una reazione incontrollabile e dagli effetti Continua a leggere

SOS Riviera del Brenta – Sopralluogo tra le macerie

Servono computer, telefoni, prefabbricati d’occasione, vetture, furgoni …. o donazioni in denaro che chiunque può effettuare c/o LIFE Veneto – Banca Prealpi-  Susegana – IBAN IT 77 I 0890462120012000002237 con causale “SOTTOSCRIZIONE PRO RIVIERA DEL BRENTA” .

Abbiamo visitato i luoghi del Tornado per individuare eventuali piccoli imprenditori in condizioni di disagio dopo la catastrofe.

Alle 8 del mattino di ieri 22 luglio siamo partiti dalle sede di LIFE Treviso in direzione Mira, comune che ci è risultato il più colpito e siamo indirizzati d’istinto nella zona della Villa Fini, rasa al suolo, però dall’altra parte del canale, come viene chiamato da queste parti, il naviglio del Brenta.

Abbiamo visto un capannone privo di copertura e ci siamo fermati a chiedere informazioni.

E’ permesso? Buongiorno, siamo due militanti del Sindacato LIFE incaricati di individuare attività artigiane Continua a leggere

Cacciato il Prefetto di Treviso

La sorte non sembra essere benevola con il Prefetto di Treviso Sua Eccellenza Maria Augusta Marrosu, balzata dall’anonimato alla cronaca nazionale circa due mesi fa, per essere stata oggetto di “espulsione” dal ristorante nel quale pretendeva di cenare con il cagnolino accanto.

In quell’occasione qualcuno dei presenti avrebbe sentito Sua Eccellenza proferire simil frase: “Farò chiudere questo ristorante!”.

Poi, due mesi di calma fino all’emergenza profughi, gestita alla romana da Roma abituata ad impartire ordini senza alcun rispetto per i cittadini che si trovano poi a subire direttamente le conseguenze di queste Continua a leggere

CACCIO’ IL PREFETTO CON CANE……ORA GLI ARRIVANO I NAS ….. LIFE VIGILA

Lo avevamo avvertito: aspettati qualche visita non gradita e se hai bisogno chiamaci.

Succedeva due mesi fa quando abbiamo portato la solidarietà LIFE a Maurizio proprietario del Ristorante “Alle grave di Papadopoli” salito alla ribalta della cronaca peninsulare per aver negato, a Sua Eccellenza il Prefetto di Treviso, l’accesso con il cane in quel locale. VEDI http://www.life.it/1/al-ristorante-con-cane-prefetto-cacciato/

In quell’occasione, riportano i giornali, qualcuno avrebbe sentito Sua Eccellenza borbottare una frase per niente sibillina: “Questo locale va chiuso!”.

E ieri mattina alle 11,15 Maurizio ci chiama: “Se volete venire, ho in casa due ispettori dei N.A.S.”.

Chiamata urgente al G.I.R LIFE (Gruppi di Intervento Rapido) e via di corsa in aiuto a Continua a leggere

Debito/PIL al 156%? Allacciarsi le cinture!

Secondo un gruppo di economisti, l’OCSE avrebbe ricalcolato per il 2014 il rapporto debito/PIL italiano al 156% con un aumento di 210 miliardi di € rispetto ai dati ufficiali del Governo italiano. Visto che il Ministro Padoan è stato Vice Segretario Generale e Capo economista proprio nell’OCSE e che quindi conosce bene i modi di calcolo di quell’Ente, sorge spontaneo il dubbio che uno dei due, OCSE o Stato italiano, abbia sbagliato a fare i conti. E se ad aver sbagliato fosse lo Stato italiano sorgerebbe un altro legittimo dubbio: come mai avrebbe “sbagliato”?

Fosse vero ciò che da questa vicenda, appare con un minimo di intuizione, il crack dell’Italia sarebbe molto più vicino di quanto prevedessero fino ad ora le più funeste proiezioni .

Daniele Quaglia

Ecco la lettera inviata al Ministro dal gruppo di economisti tratta dal sito Continua a leggere

Sottoscrizione pro Riviera del Brenta

RACCOLTA FONDI DA DESTINARE A PICCOLE ATTIVITA’ COMPROMESSE O DISTRUTTE DAL TORNADO

Contributo da effettuare tramite bonifico intestato a LIFE Veneto – Banca Prealpi-  Susegana – IBAN IT 77 I 0890462120012000002237 con causale “SOTTOSCRIZIONE PRO RIVIERA DEL BRENTA”

Il sottoscritto ha origini a Fiesso d’Artico (VE) in Riviera del Brenta, 2 km da Dolo, 4 da Pianiga e 7 da Mira, i comuni colpiti dal Tornado di Mercoledì 8 Luglio e su input di Fabio Padovan mi accollo la responsabilità di ricercare piccole attività che abbiano subìto danni gravi.

Nei limiti della somma raccolta ed in base alle segnalazioni pervenute, una delegazione LIFE da me capitanata consegnerà  il contributo direttamente  agli operatori prescelti, quanto prima possibile.

Grazie per chi vorrà contribuire.

Daniele Quaglia

VENETI, animali da soma

C’era la necessità di un tornado per capirlo?

TV e stampa di tutto il mondo hanno ripreso la notizia e le immagini della devastazione scatenatasi in qualche minuto tra i Comuni di Pianiga (Cazzago), Dolo e Mira in provincia di Venezia nella ridente Riviera del Brenta, tipica zona delle ville Venete, ricca di insediamenti artigianali e di piccola industria.

Venti a 350 km l’ora hanno spazzato via tetti, sradicato e divelto alberi, raso al suolo case, ville settecentesche, capannoni  ed il paesaggio, dopo la furia devastatrice si presenta come quello di una zona di guerra dopo un pesante bombardamento.

Fuori dall’Italia molti sanno di questo fatto, in Italia quasi nessuno lo sa perché giornali e media tacciono: 1 morto e 90 feriti, 500 case lesionate di cui 90 da abbattere e 400 sfollati …. sono cose che non hanno dignità di essere raccontate.

Così Zaia, Continua a leggere

News 767 dirigenti fasulli Agentrate

Una interessante serata, organizzata da Lino De Stefani socio LIFE e titolare dell’Osteria senza oste si è tenuta a Valdobbiadene con questo argomento principale: “ Impresa e imprenditore in trincea a fronte di questa Agenzia delle Entrate”.

Tra gli intervenuti il sottosegretario all’economia Zanetti, l’Europarlamentare Borrelli, Luciano Dissegna e due rappresentanti del Sindacato “Federazione Dirpubblica”.

Il Sottosegretario Zanetti si è rivelato, nei limiti della posizione che occupa, avverso a si fatta organizzazione, in Agenzia, degli Uffici fiscali avvenuta tra la fine degli anni 90 ed il 2000 che hanno assunto una connotazione privatistica, mettendo in primo piano il recupero di denaro piuttosto che la lotta all’evasione. Eccessiva pressione fiscale, budget predefinito come obiettivo economico e la cointeressenza dei funzionari Continua a leggere