Login

Newsletter

  • Users 81
  • Posts 621
  • Comments 895
  • Pages 7

Archivi del mese: aprile 2017

Pignoramento della casa

La casa di proprietà è il bene più importante a cui un cittadino possa aspirare e per questa è disposto ad assumersi enormi sacrifici.

E’ un bene che dovrebbe essere tutelato in modo assoluto anche in presenza di debiti, con i soli limiti del buon senso, per evitare che famiglie espropriate di questa, siano abbandonate in mezzo ad una strada.

Le leggi attuali contemplano una minima forma di tutela che in periodi di difficoltà economica come questi, nei quali il rischio di insolvenza è molto alto, non è sufficiente a garantire serenità esponendo sempre più spesso cittadini in difficoltà all’espropriazione della casa.

Questa evenienza si concretizza più comunemente per debiti contratti con banche, finanziarie, commercianti e/o privati nei confronti dei quali il debitore è tenuto a rispondere in solido con tutti i suoi averi ed è esposto Continua a leggere

Gli Alpini cinesi

In attesa dell’adunata nazionale degli alpini a Treviso in programma dal 12 al 14 maggio 2017, questi hanno pensato di addobbare tutte le strade della Marca con migliaia e migliaia di bandierine tricolori: un fatto che rasenta il cattivo gusto di una mera provocazione politica.

Al di là delle considerazioni politiche c’è da chiedersi chi abbia sostenuto questa notevole spesa.

Avendo LIFE tra i suoi militanti anche ex alpini non è stato difficile ottenere una risposta, una confidenza da fonte ben informata e  molto attendibile.

La spesa sarebbe stata disposta dalle quattro sezioni della Continua a leggere

Perché il tricolore è oltraggioso

Il sapere rende liberi, è l’ignoranza che rende prigionieri (Socrate)

Il tricolore verde, bianco e rosso nasce l’11 ottobre 1786 come bandiera di guerra della Legione Lombarda quando Napoleone Bonaparte comunicava al Direttorio la nascita di questa. La guerra è stata la madre del tricolore e la guerra legherà a sé il destino di questo stendardo.

Milioni di civili vittime innocenti, di soldati strappati alle loro terre, obbligati a scegliere tra la morte in combattimento o la morte davanti al plotone di esecuzione; devastazione, terrore e morte, sempre in guerre di aggressione, mai di difesa, quasi sempre di occupazione e di conquista; MAI in nome della Continua a leggere

San Marco 2017

La DIGOS* Venezia non conosce le leggi della  repubblica alla quale  ha giurato fedeltà!

Con legge n.260 del 27 maggio 1949, art.2 viene istituita ufficialmente la Festa della Liberazione da celebrarsi il 25 aprile di ogni anno a seguire fino alla fine della repubblica.

Nel 2017 decorrono 67 anni dall’istituzione di questa festa.

Il dott. Calenda della DIGOS* di Venezia, da dove avrà dedotto che il prossimo 25 aprile sarà la 72^ celebrazione se la prima celebrazione post legem è del 1950 e Continua a leggere

Davide e Golia, Chiavegato e Befera

L’aura di onnipotenza che pervade chi gestisce un qualsiasi potere politico o burocratico ne offusca la mente tanto da fargli perdere la capacità di distinguere il bene dal male, a volte mescolando i due concetti e altre, invertendone il criterio.

E’ ciò che ha fatto (Attilio) Golia Befera quando, sentitosi offeso dalle legittime dichiarazioni di (Lucio) Davide Chiavegato, allora Presidente di LIFE Veneto, che addossava a Equitalia ed ai suoi operatori la colpa di troppi suicidi, l’ha presa talmente male che se fosse stato in altri tempi avrebbe potuto sistemare la faccenda con i “bravi” al suo servizio ma di questi tempi, si è Continua a leggere

Lettera di un disoccupato

Centri per l’impiego: macchina mangia soldi?

E’ sempre nelle emergenze che l’Italia tira fuori il peggio di sè o meglio, nell’immediato esplode incontenibile la solidarietà ma nel lungo termine nascono società, associazioni, onlus, coop …. una miriade di soggetti giuridici creati ad hoc che hanno  obiettivo primario  la spartizione dei fondi stanziati a soluzione dei problemi.

Così succede durante e dopo i terremoti, così sta succedendo anche nell’emergenza della disoccupazione che coinvolge milioni di lavoratori, una parte dei quali gode degli ammortizzatori sociali mentre un’altra parte è abbandonata a sé stessa.

Nascono così i “Centri per l’impiego” che con i “corsi di accompagnamento al lavoro” si prefiggono lo scopo di facilitare l’occupazione per chi non ce l’ha: evento che non si avvera quasi mai, perché “è più facile trovare lavoro giocando a calcetto che non inviando il curriculum” come Continua a leggere

3 processi contro i Veneti: il dovere di esserci

Po£isia Veneta, Tanko 2 e Onichini: 3 processi in due giorni! Sarà un caso?

Tre processi che si svolgono in tre città diverse, Treviso, Brescia e Padova, stanno sempre più assumendo connotati politici sia per i loro contenuti, sia per la massiccia partecipazione di gruppi indipendentisti a sostegno degli inquisiti com’è avvenuto già a Brescia ma anche a Treviso e a Padova pur se in maniera meno vistosa, avranno le prossime tre udienze pressoché in contemporanea.

Il 15 maggio sono previste due udienze: una a Brescia per il processo “Tanko 2” a carico di Continua a leggere

Controlli canone RAI

Sarà molto difficile che in casa vostra possa entrare qualcuno per accertare se effettivamente non possedete alcun televisore come avete dichiarato per l’esenzione del canone RAI, a meno che….

Difficile perché chi avesse la pretesa di entrare in casa vostra per eseguire un qualsiasi controllo, anche se indossa una divisa, deve necessariamente esibire il mandato di un Giudice altrimenti non entra; il mandato può essere emesso solo a Continua a leggere

Come scegliere una SrL

Da anni andiamo sostenendo che il modo migliore con cui intraprendere o continuare un’attività commerciale o produttiva è quello di costituire una società che offra la possibilità, in caso di cessazione, che gli strascichi di eventuali disavventure si limitino all’esercizio.

Scartate a priori le società di persone, Snc o miste, Sas, che costituiscono parimenti una inesauribile miniera d’oro per il fisco criminale italiano e consentono a questo di perseguire in eterno, oltre la cessazione dell’attività, gli sprovveduti soci che abbiano avuto la sfortuna di chiudere con debiti, rimane la scelta di una SrL. Vedere anche http://www.life.it/1/71motivi-per-fare-un-srl/ Continua a leggere