Login

Newsletter

  • Users 84
  • Posts 727
  • Comments 1,062
  • Pages 9

Archivi del mese: agosto 2018

I padroni dell’Euro favoriranno l’indipendenza del Veneto?

Dalla venuta dell’Euro, sempre un maggior numero di  economisti, filosofi e politici (questi pochi, per la verità!) lanciano allarmanti messaggi sul tentativo, da parte di elites internazionali, di impadronirsi del mondo schiavizzando la maggior parte degli esseri umani.

Credo che questa tesi abbia un fondamento reale che potrà avere riscontro a breve, in territorio della Stato italiano, come reazione ai programmi del   Governo “populista” in carica, per la prima volta, dal dopoguerra, espressione diretta della volontà popolare; il fatto sta compromettendo  il progetto mondialista e gli “illuminati” starebbero organizzando la loro controffensiva nei modi e nei termini a loro più congeniali che già conosciamo.

Più sotto, mettiamo a disposizione anche di chi non usa Facebook, il video di Diego Fusaro che delinea questi probabili scenari.

Veneti, teniamoci pronti perché il marasma che potrebbe nascerne rappresenterebbe la prima, vera occasione Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: ICONE

“I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori” (Marco Porcio Catone)

“Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute; ma se vi manca la prima, tutto è perduto” (Gustave Flaubert)

“Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale, oggi ce lo sognamo. Le conquiste sociali del fascismo? Non si trattava solo di treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifica dei territori, edilizia sociale. Le dirò, in un certo senso il fascismo modernizzò il Paese. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità” (Margherita Hack)

Giorgio Vigni

Repubblica Veneta: uno Stato troppo piccolo?

Sfatiamo il perché uno Stato Veneto, secondo tanti, sarebbe troppo piccolo.

Bossi nel 2000 in sede LIFE sosteneva che “ Il Veneto da solo non va da nessuna parte” e questo è diventato anche il teorema di molti detrattori dell’indipendenza del Veneto, che, a corto di argomenti inciampano sull’ignoranza.

Vediamo di far chiarezza con alcuni semplici dati.

Di tutti gli Stati riconosciuti nel 2010, in totale 194, due superavano il miliardo di popolazione, uno superava di poco i 300 milioni, nove avevano una popolazione compresa tra 100 e 200 milioni, uno tra 90 e 100 milioni, undici tra i 50 e 90 milioni di abitanti, sessantacinque tra 50 e 9 milioni e ben 104 Stati, più della metà, non superavano i 9 milioni di abitanti.

Un Veneto indipendente come si collocherebbe tra quest’ultimo gruppo di Continua a leggere