Login

Newsletter

  • Users 84
  • Posts 681
  • Comments 1,017
  • Pages 7

album fotografico

Il Burocrate e il suo sentimento di inferiorità

É quanto spiega nel suo libro “Il manifesto dei Liberisti” lo psicologo prof. Luigi De Marchi, un caro amico LIFE venuto a mancare nel 2010.

Leggendo le righe che seguono, tratte integralmente dal suo libro, riusciamo a dare una spiegazione razionale al comportamento che la maggior parte dei burocrati riserva ai lavoratori autonomi; penso, ad esempio, a quegli impiegati dell’agenzia delle entrate incaricati degli accertamenti induttivi … a certi tutori dell’ordine … a certi ispettori… Continua a leggere

Po£isia Veneta: la sentenza

Utile a  chi persegue la strada dell’autodeterminazione del Popolo Veneto, a chi è coinvolto in procedimenti  penali inerenti la causa Veneta, nonché a chi segue l’evoluzione dei fatti seduto comodamente davanti ad una tastiera abbandonandosi spesso a strali sconsiderati.

Di autodeterminazione del Popolo Veneto, di Po£isia Veneta, di Autogoverno, di Istituzioni Venete, di uno Stato Veneto, dell’esigenza di un riconoscimento internazionale se ne è parlato in Tribunale a Treviso dal 2009 al 2017.

Riassunti in breve, sono più sotto elencati i passaggi per arrivare all’autodeterminazione del Popolo Veneto in modo pacifico, avvalorati dalla Continua a leggere

La Libertà, questa sconosciuta

In conseguenza ad attacchi personali mediatici, a carico di Lucio Chiavegato, il Consiglio direttivo di LIFE Veneto ribadisce che in LIFE esiste la massima libertà.

In base a questo principio fondamentale, chiunque, in nome LIFE, può assumere iniziative restando salvo il fatto che, se non condivise, le conseguenti responsabilità ricadono su chi ha dato vita a queste.

Per lo Statuto LIFE, soltanto i Presidenti hanno l’obbligo di dimettersi o rinunciare Continua a leggere

Blitz al Centro per l’Impiego

Claudio Delle Pasqualine  è un simpatizzante LIFE, ha anche la tessera di LIFE Fraja e la sua storia è come quella di tanti, anche piccoli imprenditori,  che si sono trovati a 50 anni senza un lavoro e senza alcuna possibilità pratica di un  reinserimento perché, a quell’età, non sono previste agevolazioni fiscali o contributive.

Un futuro incerto si prospetta in questi casi, ma la condizione di estremo disagio di Claudio e di tanti altri, diventa un’opportunità per chi fa affari d’oro con le disgrazie altrui, vale a dire i Centri per l’impiego e le società interinali che si spartiscono milioni Continua a leggere

INAIL aperto per rapina

Aperto per rapina è il cartello esposto da LIFE all’inaugurazione della nuova sede INAIL a Conegliano nel 2002. Oggi, 16 anni dopo, sembra che la rapina continui e che dia buoni frutti nell’indifferenza o con la complicità della classe politica tutta.  Non tutti sanno che l’INAIL è un ente di Stato e che ha l’obbligo della parità di bilancio: per legge non può produrre utili e possibilmente non deve creare perdite.

L’INAIL è rientrato anche tra gli obiettivi LIFE da combattere e l’abbiamo combattuto contestando la sua posizione dominante che non ha mai dato spazio ad una sana concorrenza  prima di decidere di abbandonare definitivamente la lotta contro la struttura parassitaria dello Stato, una struttura solidale con se stessa, ad ogni livello, fino a divenire persecutoria nei confronti dei cittadini: da allora l’obiettivo LIFE è diventato l’indipendenza da questo Stato.

Nel frattempo l’INAIL ha continuato a drenare Continua a leggere

Fiaccolata per Onichini

Ieri sera, fiaccolata di solidarietà a Valter Onichini che lunedi 18 affronterà il giorno più lungo della sua vita, quello del verdetto sulla sparatoria ingaggiata, qualche anno fa con alcuni rapinatori albanesi che nel pieno della notte erano penetrati in casa.

Circa 300 persone sfidando la minaccia del tempo che si è rivelato insperato amico, ieri sera a Padova si sono radunate nel piazzale della Stazione per arrivare dopo un percorso di un chilometro, davanti al Tribunale.

Qui, ad opera di LIFE, era allestito un palco mobile su carrello che Jerri mette a disposizione gratuitamente a chi ne facesse richiesta, solo ed esclusivamente per la causa veneta.

Sul palco erano presenti tutti gli involontari protagonisti delle Continua a leggere

Dialetto veneto costa 1807,68€

Conclusosi il processo Po£isia Veneta, con l’assoluzione di massa in I° grado, il Tribunale di Treviso, Sezione penale ha provveduto a notificare a tutti gli assolti, tramite famigerata raccomandata in busta verde, copia di nota spese, conforme all’originale autenticata dall’Ufficiale Giudiziario, liquidate al perito per la trascrizione delle intercettazioni telefoniche dal dialetto.

Nella nota viene specificato che la trascrizione ha comportato la stesura di 1182 pagine e un impegno di 295 ore a cui sono state aggiunte ulteriori 148 ore, udite, udite, dovendosi valutare la maggiore complessità derivante dall’uso del dialetto presente Continua a leggere

LIFE Veneto e LIFE Treviso: cambio ai vertici

In LIFE abbiamo due agognati, nuovi presidenti.

Come da copione, dopo un’aspra lotta tra i candidati che quasi all’ultima carta bollata si sono sfidati per arrivare ad occupare la prestigiosa poltrona della presidenza LIFE, anche questa volta è fatta.

Agognati, perché? Si chiederà qualcuno!

Perché non è successo nulla di tutto ciò.

Agognati perché quando c’è il rinnovo delle cariche in LIFE, a differenza di qualsiasi altra associazione datoriale dove Continua a leggere

LIFE denuncia: Pensione di 280 €, lo Stato gli chiede 1.467.206,89€

Questa è la prima di tre vicende che andremo a raccontare e che rivelano il paradosso dello Stato italiano pietista verso chi ci invade clandestinamente ma aguzzino intransigente nei confronti di suoi cittadini.

E’ la storia di un imprenditore agricolo che più di 20 anni fa, colpa degli incentivi che lo Stato disponeva per i giovani imprenditori agricoli, ha avuto la malsana idea di realizzare una stalla che, nel suo intento, avrebbe dovuto cambiare in meglio il suo futuro.

Da allora, la sua vita è cambiata Continua a leggere

I Veneti hanno detto basta all’incubo Italia