Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 578
  • Comments 815
  • Pages 7

Dopo Napolitano?

Ho visto i probabili sostituti di Napolitano e confesso di avere avuto un momento di stizza, poi ho riflettuto e mi sono deciso a candidarmi personalmente come presidente della repubblica italiana con questo specifico programma:

1) abrogazione della costituzione italiana;

2) dichiarazione di morte dello stato italiano;

3) ritorno con effetto immediato agli stati esistenti al 1796;

4) estinzione del debito pubblico per morte del debitore.

Ho fatto questa scelta pur sapendo che tecnicamente non è possibile perché in Italia il Presidente della Repubblica viene eletto dai politici, non dal popolo solo teoricamente sovrano.

Non potrò mai essere un presidente eletto nel rispetto delle norme decise da pochi e mai ratificate con un referendum dal popolo, ancora una volta solo teoricamente sovrano, ma senza dubbio potrò essere un presidente moralmente legittimo qualora il numero dei cittadini che mi sostenessero fosse maggiore del numero dei voti che il Presidente avrà ottenuto nell’elezione a camere riunite.

Lo faccio perché ho visto le facce ed i nomi dei probabili candidati, tutta gente entrata in politica quando portava ancora i pantaloncini corti o gonne e treccine e probabilmente ne uscirà con l’ultimo vestito confezionato in legno.

Gente che ha consumato una vita a parlare ma che non conosce nulla della vita; gente che non ha mai rischiato di perdere lo stipendio, altissimo anche quando lavora male o non lavora affatto; gente che non ha mai provato il brivido di condurre una famiglia con 1200 euro al mese in un appartamento in affitto; gente che prende l’aereo gratis, il treno gratis, va a teatro gratis, alla partita gratis, al museo gratis, alle cure termali gratis, si sposta con l’auto blu e la scorta e non avrà mai alcun problema economico finché manterrà il posto.

Che ne sa dei problemi della vita, questa gente?

Non ne sa nulla.

E’ per questo che il Paese si trova in queste condizioni: non potrebbe essere diversamente!

La mia vita è ricca di ogni esperienza, dai tanti problemi alle poche gioie, dalle numerose esperienze lavorative alla famiglia numerosa, dall’impegno per mantenerla alla preoccupazione di uno stato che niente mi ha dato e tutto mi ha tolto, dalla presidenza in LIFE a quella dell’APV (Autogoverno del Popolo Veneto).

Vi garantisco che ho tutti i requisiti per essere il migliore Presidente che la Repubblica italiana abbia mai avuto, il primo ma anche l’ultimo.

Perciò sostenetemi condividendo questo post su facebook                                                                                                                                                                     https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204464511407158&set=a.10201441810201517.1073741829.1663125714&type=1&theater

o semplicemente rispondendo in questa rubrica.

Daniele Quaglia

493px-Map_of_Italy_(1494)-it_svg

 

 

 

 

 

Una risposta a Dopo Napolitano?

  • Rossano Boscolo Cegion scrive:

    Io ti sostengo con tutte le mie forze. Ho cominciato a seguire Life.it da poco (mea culpa) da quando tramite Plebiscito.eu ho saputo della richiesta da parte della Questura di Treviso di presentarti a seguito “dell’atto terroristico” dello sbandieramento della Bandiera di San Marco” senza le “dovute autorizzazioni” in quella città.
    La tua risposta di sollevamento della richiesta consegnata in mano ai due agenti della Digos mi ha lasciato senza parole.

    Sei una grande persona, ti ammiro e ti stimo veramente con tutto il cuore.

    Con affetto
    Rossano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *