Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 590
  • Comments 836
  • Pages 7

Equitalia: O noi, o voi?

Alle  promesse di Lucio Chiavegato, Presidente di LIFE Veneto, di fare “azioni eclatanti, pacifiche ma eclatanti” nei confronti di funzionari Equitalia che, senza tanti scrupoli di coscienza, emettono giornalmente sentenze di morte civile e istigano spesso al suicidio, fanno eco le minacce vere e proprie provenienti dagli ambienti di Equitalia di far intervenire la Polizia. (Riportato più sotto dal Corriere della Sera, Inserto Veneto)

Queste si, sono minacce, perché Equitalia ha veramente il potere di richiedere l’uso della forza come fa d’abitudine, nelle sue azioni di spogliazione dei beni  ma il fatto  grave è che qui si richiede l’uso della forza per tentare di fermare l’idea di mettere in atto azioni  eclatanti ma pacifiche.

Dopo tali richieste,  il solco che divide il mondo dei normali cittadini, lavoratori dipendenti o  indipendenti  e dei pensionati dal  mondo dei parassiti che si ritengono al di sopra di qualsiasi giudizio umano è diventato un abisso.

La situazione in cui stiamo vivendo non permette più la convivenza pacifica tra un mondo che lavora e produce ed un altro che non produce e succhia tutte  le risorse vitali all’altro. Restando immutata la situazione ci sarà la morte sicura di entrambi. Può salvarsi solo la vittima del parassita a patto che muoia prima il parassita.

Equitalia e tutti gli apparati parassitari statali che infestate mortalmente la società civile dovete sapere che non è più una questione di “O noi, o Voi!” che  attribuisce al parassita ed alla sua vittima pari  pari probabilità di sopravvivere, voi senza una vittima da succhiare siete morti, noi senza di voi staremmo benissimo ed allora il paradigma non è più “O noi, o Voi!” bensì “Noi, non Voi!” 

Daniele Quaglia

dal “Corriere della Sera, inserto Veneto” del 5 maggio 2013

30 risposte a Equitalia: O noi, o voi?

  • Albert Gardin scrive:

    Condivisibile al 100%! Sosteniamo la LIFE!

  • olimpio scrive:

    Caro Lucio io sono un Veneziano . Mio padre si è trasferito a Roma nel 46 dopo la guerra con la bonifica Pontina.Io non sono un imprenditore ma un operaio in mobilità. Non sò se posso aderire con il vostro movimento non essendo un imprenditore, ma,mi hai fatto sentire orgoglioso di essere un Veneto. Io sono una vittima di questo Stato con la casa ormai all’asta, e vittima di avvocati e persone che anche se hai ragione salgono sempre sul carro del vincitore!!!!!!!! Qualunque lotta organizzerai io se posso sarò lì e mostrerò il mio petto in prima linea….. Lotta sempre e non mollare mai…. Un abbraccio Olimpio Vignotto

    • orazio scrive:

      certo che se uno è vittima dello stato, degli avvocati e di altre persone forse tanto vittima non è, ci sarà sicuramente qualche colpa.. orazio

  • Barbara scrive:

    Se lo arrestano o gli mandano perquisizione o che…aprono ufficialmente lo scontro col popolo che sicuramente non starà zitto. Gli converrà tacere e far finta di nulla…inoltre se andasse la notizia sui giornali potrebbe svegliare altre anime inquiete…

    • daniele scrive:

      Ciao Barbara, sta tranquilla! Lucio non finirà in galera per queste cose che ha detto e nemmeno quando le faremo.
      Se non ammazziamo qualcuno nessuno di noi andrà in in galera ma per quello che pacificamente faremo saremo perseguitati nella maniera terroristica che contraddistingue questo stato: avvisi di garanzia, atti giudiziari, nomina di avvocati e spese continue che inevitabilmente andranno a finire in un nulla di fatto, fra 6-7 anni ….. se questi parassiti saranno sopravvissuti all’ira del Popolo, molto prima se il Popolo, invece, avrà applicato la “sua” giustizia

    • valter scrive:

      molte altre anime inquiete stanno chiedendo info al riguardo … anime ke hanno non solo l’acqua alla gola, ma al naso …. solo ++ respirare senza mangiare, +++ minacceranno è +++ esploderà l’INFO GENERALE ….

  • Dria Bozo scrive:

    si rassegni il sindacalista-burocrate, è dai tempi del processo di Norimberga che non vale più la scusa “obbedivo agli ordini”!

  • Rosmary scrive:

    Che tacciano i sindacalisti…SERVI DELLO STATO…non per nulla, quando non si accontentano più del loro ruolo, entrano in politica. (Bertinotti-Cofferati-Marini-Polverini ecc….) Altro che fare l’interesse dei lavoratori, falsi ipocriti che non sono altro! pensano solo al loro arricchimento personale…Lazzaroni… Parassiti… Bisognerebbe schiacciarli come le zecche!

    • Luca scrive:

      +1
      Pienamente daccordo…. Sono i primi parassiti da eliminare. Cosa fanno di utile e produttivo per prendersi stipendio?? Prendono in giro solo i dipendenti.

      Troppa gente che prende lo stipendio senza fare nulla, ma proprio nulla.

  • lucio scrive:

    siete tutti dei grandi ignoranti, dovreste informarvi prima di parlare, IGNORANTI

  • Carmelo Miragliotta (genteproduttiva) scrive:

    Quale sarà la reazione dell’ “ESECUTORE” quando, sempre con maggiore frequenza, in momenti e punti diversi, ci si presenterà in gruppo davanti allo sportello chiedendogli nome, cognome e indirizzo ?

    • valter scrive:

      ahahahahhaha … CARMELO ….. a pranzo ed a cena ….. la colazione glie la abboniamo .. spesso basta il caffè … ahahahhah ( v. o. )

  • lucio scrive:

    CHE SIETE DEI GRANDI IGNORANTI, A COMINCIARE DAL VOSTRO PRESIDENTE

    • daniele scrive:

      una volta le esattorie acquistavano i crediti che la Pubblica Amministrazione vantava nei confronti del cittadino ed il valore di questi crediti era scontato di x%. Equitalia è una società privata che si comporta alla stregua delle vecchie esattorie: le somme che richiede sono immensamente maggiori di quanto ha pagato per la cessione di quei crediti.
      Qui sta l’imbroglio, il parassitismo di Equitalia e di tutti gli addetti al recupero di tali pseudo debiti.
      Se un giorno sarà istituita la pena di morte da parte di Movimenti vari di Liberazione ………. salvatevi fin che siete in tenpo

  • amelia scrive:
  • Francesco scrive:

    Prima di parlare, dovreste informarvi. Ed il vostro Presidente, che parla senza sapere, non è altro che il primo fra gli ignoranti.
    Equitalia esegue ciò che gli Enti chiedono di riscuotere. Equitalia non emette sentenze di morte, Equitalia emette cartelle sulla base di crediti che gli Enti (agenzia delle entrate, inps, comuni, etc.) devono riscuotere perchè i cittadini NON PAGANO.
    Se poi le tasse sono alte o ingiuste, beh, questi sono altri discorsi. Che però nulla hanno a che vedere con Equitalia.
    Prima di aprire la bocca, attaccate il cervello…e questo cervello utilizzatelo per informarvi e non per sputare fango!

    • valter scrive:

      hai proprio ragione … l’ho più volte citato ! sulle partite iva agisce la ” VISCO.. BERSANI ” > ” STUDI DI SETTORE ” ke interagisce anti-costituzinalmente con l’art. 53 della COST. ITALIANA …..linfamietà ke ha e sta uccidendo le partite iva e di conseguenza i “DIPENDENTI ” delle AZIENDE PRIVATE ….. quindi ci sarebbe un discorso lunghissimo !! ma in sinergia ci son sempre loro > POLITICI… BANKE … MAGISTRATURA …. e guarda caso ritorniamo sempre al punto di partenza >>> tutti mangiano alle spalle dei produttori di reddito > le PARTITE … IVA …EQUITALIA è il braccio lungo della legge, leggi e leggine ke sono per lo +++ ANTICOSTITUZINALI .. dovresti indagare anke sul CURRICULUM del BAFFETO > D’ALEMA ….. NAPOLITANO è stato rieletto ALLA FACCIA DELLA LEGGE KE LO VIETA RIGOROSAMENTE e ++ volte di modificarla ma sempre bloccando il tentativo: PASSATI COL SEMAFORO ** ROSSO ********************** … multa ? sai come dice ALBERTO SORDI nel suo notissimo film ? ” IO SONO IO …E … VOI … NON SIETE UN C…… !! ” RICORDI ???? … probabilmente, secondo te, sarei ank’io un ** IGNORANTE **** ??? COMPLIMENTI SAPUTELLO ……

  • lambendo balls scrive:

    e di grazia…chi le riscuote le tasse ?

    • valter scrive:

      … balls …. bel nome … ma hai citato ” tasse “….. non so a qual pro …. ho però la sensazione ke tu non conosca l’art. 53 della COSTITUZIONE ITALIANA … ce l’hai sotto mano ???

  • maria scrive:

    io direi a chi offende tanto che si faccia avanti e faccia qualcosa… che dimostri quello che sa fare!!! Offendere qui nel sito senza mostrare la faccia tutti sono capaci… il veneto ha bisogno di persone con i cosidetti, non di chiachere, ci vogliono i fatti!!! Il Presidente sta dimostrando che ha i coglioni quadrati, chi invece sparla a vanvera dimostra di non avere le palline!!! … C’è gente che si ammazza ogni giorno e qui si perde tempo a criticare chi si adopera per evitare che questo continui a succedere !!!!

  • trasporti scrive:

    Salve, quando ho fatto per la prima volta un commento su questo blog ho erroneamente spuntato “notifica nuovi commenti via email”… ora purtroppo ogni volta che viene aggiunto un commento ricevo quattro email con lo stesso commento. C’è un modo per annullare questo servizio? Grazie!

  • claudia scrive:

    Blog davvero interessante, peccato non sia ancora disponibile la versione mobile. Almeno io non l’ho trovata, infatti per leggere questo articolo sul mio telefono ci messo mezz’ora. Perlomento era interessante e ben scritto.

  • maria scrive:

    La qualita’ delle informazioni su questo sito è davvero alta. Ci sono un sacco di buone risorse qui. Di sicuro visitero’ il vostro blog di nuovo molto presto.

  • roberto scrive:

    equitalia un ente di idioti burocrati che hanno trovato un mestiere campando sulla gente che tira la carretta tutti i giorni prima o dopo ci scappa il morto con la gente che ha l’acqua alla gola potrebbe accadere del resto sappiamo bene che befera gira con una macchina blindata

  • maria scrive:

    Sono molto felice di aver trovato questo sito. Voglio ringraziarvi per il tempo che spendete, è una lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gia’ salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

  • stefania scrive:

    per un errore dell’ inps di 21 anni fa sto continuando a pagare cifre assurde; il commercialista dice che bisogna attendere lo
    sgravio ma che devo continuare a pagare.E’ un incubo e non so più a chi rivolgermi

  • Pingback: Davide Chiavegato e Golia Befera | Life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *