Login

Newsletter

  • Users 82
  • Posts 651
  • Comments 964
  • Pages 7

Fiaccolata per Onichini

Ieri sera, fiaccolata di solidarietà a Valter Onichini che lunedi 18 affronterà il giorno più lungo della sua vita, quello del verdetto sulla sparatoria ingaggiata, qualche anno fa con alcuni rapinatori albanesi che nel pieno della notte erano penetrati in casa.

Circa 300 persone sfidando la minaccia del tempo che si è rivelato insperato amico, ieri sera a Padova si sono radunate nel piazzale della Stazione per arrivare dopo un percorso di un chilometro, davanti al Tribunale.

Qui, ad opera di LIFE, era allestito un palco mobile su carrello che Jerri mette a disposizione gratuitamente a chi ne facesse richiesta, solo ed esclusivamente per la causa veneta.

Sul palco erano presenti tutti gli involontari protagonisti delle recenti violente rapine subite, alcune dal tragico epilogo: Stacchio, Zancan, Birolo, Ennio Bedini e Rosina Fracasso 86 anni lei, 87 lui, picchiati e seviziati; mancava solo Ermes Mattielli, l’invalido morto di crepacuore dopo la condanna del Tribunale al pagamento di 120.000 euro a favore del rapinatore da lui ferito dopo che aveva tentato di rubargli, nella sua proprietà, gli attrezzi agricoli.

Per Onichini il PM ha chiesto oltre 320.000 euro di risarcimento al bandito ferito e, sette anni di carcere!

Uno Stato impazzito che perseguita i suoi sventurati cittadini lasciati soli a difendersi dalla criminalità d’importazione: sembra un disegno perverso per intimorire, depredare, sfiancare e distruggere chi rivendica con orgoglio la propria identità: il Popolo Veneto.

Valter Onichini è il simbolo di una situazione in cui, domani mattina, ognuno di noi potrebbe ritrovarsi e vedere sconvolta la propria esistenza in pochi attimi; per questo non va lasciato solo.

Perché chi viene qui per rubare, per rapinare, per seviziare lo fa come un dipendente in piena regola ed in trasferta, inviato dal suo datore di lavoro che gli garantisce pure l’assicurazione contro gli infortuni da impreviste schioppettate: questo datore di lavoro, tanto premuroso con questi trasfertisti della rapina ha un nome: Stato italiano.

Uno Stato pazzo: nemico dei suoi cittadini.

Uno Stato che va fermato.

Daniele Quaglia

4 risposte a Fiaccolata per Onichini

  • Antonio scrive:

    mi despiase de non eser stato presente.pultropo luni son stat a let tut al di pense ma forma de influenza a lo stomaco,almeno crede.sapere de eser presente in futuro.
    http://WWW.SSS.MMM.

  • PIER ANTONIO scrive:

    Se a una gallina che sta covando vai a rubarle le uova, quella ti becca !
    E non gliene frega niente se sei grande e grosso!
    Perfino una gallina sa “inconsciamente” che il DIRITTO viene prima della legge!
    Quando la legge non rispetta il Diritto, viene conseguentemente disattesa.
    Se, cosa molto rara, le forze dell’ordine, arrestano un delinquente in flagranza di reato, dopo poco te lo ritrovi al bar ! Se chiedi ai carabinieri ti dicono che è stato il giudice. Se chiedi al giudice ti risponde che ha applicato la Legge. E la Legge chi l’ha fatta ? I politici. E quì il cerchio si chiude su di Te ! Chi ha votato i politici? Tu ! Ecco di chi è la colpa! Cornuto e mazziato !
    Basta delegare!
    Altro che Popolo Sovrano ! Abbiamo delegato tutto ! Appena nati, l’anima ai preti; il corpo allo Stato; i soldi alle Banche, la salute ai medici,l’educazione dei ns. figli ai maestri, ecc.
    A noi non resta più niente ! Neanche il tempo per riscattarci da una vita da schiavi per pagare un debito sempre crescente: l’eredità per i nostri figli!
    Col voto cediamo la nostra SOVRANITA’ a chi, anzichè fare i nostri interessi, è al servizio di chi ci opprime !
    Il patto sociale è saltato e deve essere riscritto mettendo al centro l’Uomo !
    No votar !
    No pagar !
    El sistema fa crolar !
    diséa Ghandi

  • Giorgio da Casteo scrive:

    Sto stato de Roma no xe pi dei Veneti ! Me despiaxe par Zaia…ancora costreto a crederlo. Se te ve a votar te voti par la Ue, istitusion in coma ,come el governo de Roma .A banca centrae Ue (BCE) par farse scoltar usa ormai e maniere forti. E minacia tuti i poitici e i magistrati del “belpaese”,dopo eser sta priva dea so sovranita’, de asarli anca sensa stipendio se no i fa (legifera) o i aplica legi anticostitusionai come previsto dal Piano Kalergi. Questa xe a spiegasion principae dea sentensa aplicada a Onichini dal PM. Sentense e legi asurde sopratuto par i Veneti storicamente abituai ad aministrarse, in primis, par semplice dovere civico o de civilta’ o de DERITO NATURAE che nol xe queo costitusionae…!!! Tegnemose forte ai legni parche’ el scoson sta rivando. Bon Nadae a tuti in specie ai novi e ai veci dirigenti dea LIFE. WSM !

  • g.vigni scrive:

    Fradei, apprendo ora dai giornali che Onichini è stato condannato.
    Forse le fiaccolate vanno riaggiustate, la fiaccola, solo per illuminare, si è dimostrata inutile, ne andrebbe rivisto l’uso, solo un aggiustamento, viste le circostanze ed il trend.

    S. Marco !!!!!!!!! G. Vigni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *