Login

Newsletter

  • Users 81
  • Posts 612
  • Comments 863
  • Pages 7

Indipendentista Veneto, cittadino: “Taci, il nemico ti ascolta”

Le intercettazioni previste dalla riforma del processo penale appena varata dalla Camera, contemplano l’utilizzo di virus e captatori informatici (malware tipo trojan) installabili e disinstallabili a distanza nei nostri cellulari, smartphone, e computer che permetteranno il controllo, da remoto, anche se si è in movimento o in casa propria, di tutte le nostre comunicazioni, spostamenti e dati, 24/24 a 360°.

Lo scopo confessato è quello di combattere il crimine più efficacemente ma c’è il rischio che un po’ alla volta il sistema possa venire abusato da procure troppo disinvolte o politicizzate   che       

potrebbero vanificare il diritto alla vita privata, alla privacy e sarà come vivere in un Gulag di 300.000 kmq: il Gulag Italia.

E lo Stato, da poco amico, diventa definitivamente nemico.

Così, in nome della sicurezza, dovremmo vivere con l’eterna angoscia di essere costantemente intercettati; costretti a modificare il nostro linguaggio evitando termini e sinonimi che potrebbero scatenare l’inquisizione.

E tutto accade nel momento di massima democrazia dichiarata.

Cari amici indipendentisti veneti, ma anche voi normali cittadini, imprenditori, lavoratori ….. dovrete tenere a mente, in ogni momento della giornata, che il nemico vi ascolta, che meno usate mezzi di telecomunicazione meglio è, evitate conversazioni ambigue perché, anche se nulla dite  di compromettente, loro, i guardiani del sistema, hanno una spiccata attitudine a comporre trame inesistenti.

Chi l’avrebbe mai detto che il motto Taci, il nemico ti ascolta” coniato da Mussolini in un periodo contraddistinto da pesanti restrizioni della libertà, potesse diventare tanto attuale ora che il Paese è governato dagli eredi politici di chi ha combattuto il fascismo instaurando questa, che chiamano democrazia?

Non si può nemmeno dire: fascismo e antifascismo, le due facce della stessa medaglia! Perché, mentre erano chiare le intenzioni di Mussolini, uomo di parola, alla prova dei fatti, si rivelano malvagie quelle dei nipotini di Togliatti.

Che fanno! Ci faranno rimpiangere Mussolini?

Daniele Quaglia

Per approfondire come Polizia, CC, GdiF  possono controllare i nostri smartphone vedere: https://www.laleggepertutti.it/165230_cosi-la-polizia-controlla-i-nostri-smartphone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti recenti