Login

Newsletter

  • Users 84
  • Posts 727
  • Comments 1,062
  • Pages 9

La Rivoluzione Veneta: pacifica o violenta?

C’è chi da un paio di anni si è scoperto indipendentista (questo è un ciclo continuo!) ed è convinto che il processo di indipendenza del Popolo Veneto sia un processo lungo che abbisogna di una sensibilizzazione culturale per riscoprire la storia, le tradizioni, la lingua (in parte vero)…….. d’altronde, sostiene, anche Gandhi ha impegnato 30 anni della sua vita prima di arrivare alla libertà dell’India.

Costoro non si sono accorti di essere in ritardo di 30 anni su chi, dagli anni ’80 ha iniziato la militanza per l’Indipendenza del Veneto, su chi ha “pagato” con la galera, su chi l’ha rischiata e su chi la sta rischiando, su chi, comunque, ha maturato un certo “know how” indipendentista; Sono i ritardatari che tenderebbero a rallentare questo processo per metterlo al passo della loro arretrata coscienza indipendentista; come nelle scuole quando le classi vanno al rilento per permettere ai più zucconi di stare al passo penalizzando così, chi vorrebbe e potrebbe fare di più o  chi ha un grado di maggior preparazione !

Mettiamoci il cuore in pace: l’indipendenza del Veneto avverrà solo dopo una rivoluzione!

Auguriamoci che sia pacifica, culturale, fiscale, gandhiana ma possiamo ipotizzare che sia anche violenta: dipende solo da quanto e da come gli zucconi interferiranno, a modo loro, in questo processo, rallentandolo.

Nel contempo cerchiamo di far tesoro di una massima del Prof. Gianfranco Miglio: “Le rivoluzioni sono sempre state fatte dalle minoranze”.

Una cosa ovvia!

Quando mai una maggioranza avrebbe bisogno di una rivoluzione per cambiare le cose?

Talmente banale che può risultare difficile, da capire, ma non tanto da sottrarre le minoranze alle loro responsabilità!

Daniele Quaglia

11 risposte a La Rivoluzione Veneta: pacifica o violenta?

  • bruno scrive:

    Io sono disposto a bruciare il governo di soli abbassasono e ladri sfruttatori e ti costringono con minacce a pagare tasse no dovute! Questa gente va eliminata subito appena nata!

  • Roberto Camerin scrive:

    Bravo Daniele .

  • Alex scrive:

    Non credo proprio ci vorrà una “rivoluzione”, non siamo più nel 18° o 19° secolo dove le monarchie o le autorità di qualunque stato europeo non si facevano scrupoli a mandare l’esercito contro la popolazione manifestante e a sparare cannonate.
    Ma che uno scontro fisico, specialmente con le forze dell’ordine, in primis la polizia e carabinieri, ci possa essere, questo è già molto più verosimile essendo tali forze dell’ordine quelle che eseguono perquisizioni, sequestri e arresti, per conto dello stato italiano e se viene il momento che lo stato italiano non viene più riconosciuto avente autorità, anche le sue forze dell’ordine non hanno autorità di eseguire perquisizioni, sequestri, arresti e di conseguenza una opposizione “fisica” all’azione “fisica” di tali “forze dell’ordine” (o forze di polizia) pare più che prevedibile, anzi, inevitabile.

  • alessandro scrive:

    Concordo

  • Beniamino scrive:

    non sarà facile!! Di fronte abbiamo potenze che stanno eliminando giorno dopo giorno ogni forma di popolo, di autonomia e le forze interne che ci sono in questo pseudo stato, che ci odiano, ma non possono vivere senza di noi…non per “amore” bensì per mero egoistico interesse economico. l’ ITAGLIA creperebbe dopo una settimana senza i soldini sudati dai lavoratori VENETI, è stato detto in una trasmissione della RAI da persone che non SONO VENETE e non è difficile crederci che sia così. Allora la nostra libertà sarà una incognita conquistarla…avremo le forze itagliote (polizia, caramba, esercito, comunisti, sindacalisti, clero e vari “ben” pensanti che non trovano di meglio che le cose rimangano come sono, cioè la decadenza, la povertà, la disorganizzazione, la burocrazia distruttrice, l’ invasione islamica, il terrore che già sta dilagando nelle nostre strade e case…ecc. Ma non dimentichiamo che ai questi terrifficanti problemi romani si aggiungono le forze dell’ ORDINE MONDIALE, quelli del BILDENBERG che già sono padroni dell’ Europa e ne determinano la politica economica DISTRUGGENDO ogni barlume di libertà, iniziativa delle persone, cioè stanno distruggendo il naturale sistema di crescita che nasce dal singolo individuo, DALL’ INVENTIVA PERSONALE, DELL’ INTREPPRENDERE che sempre ha portato il progresso che in italia, SPECIALMENTE IN VENETO A DATO BENESSERE, LAVORO E SICUREZZA; ebbene queste forze infernali, massoniche gestite dai banchieri sionisti, promulgatori del NEFASTO ORDINE MONDIALE si opporranno con tutti i mezzi e GIA’ hanno messo in piedi sistemi, tra cui l’ EUROGENFOR (sotto scritto dal mortadella, il nemico degli italiani), alle scie chimiche, alla distruzione della nostra sanità (150.000 morti in più tra il 2014 e il 2015)…la povertà, l’ infelicità a cui ci stanno abituando, al clima che questi infernali esseri gestiscono con tecnologie e le persone ancora pensano sia una cosa NATURALE..invece il sole ce lo stanno togliendo non solo in itaglia, VENETO, ma anche nel resto del mondo…la LIBERTA’ è un diritto ma oggi averla sarà molto ma molto più difficile di un tempo!!

  • Roberto Camerin scrive:

    Io credo che il problema non sia rivoluzione violenta o non violenta ,perché siamo o non siamo più nel 1800 ecc.
    Il problema è proprio quello che ha detto Daniele , quanto tempo ci porteranno via gli indipendentisti dell’ultima ora.
    Filosofi più o meno del l’etica .
    Per togliere ogni dubbio..chiedo… Vi pare che ci sia etica nel governo attuale e gli altri precedenti che nessuno gli ha votati, nel gestire il paese? Vi sembra etico che le banche derubano i risparmi dei cittadini per rimpinzare i buchi fatti dagli amministratori per fornire danaro alla politica compiacente? Perché questo è il giro…
    C’è etica nei tribunali che fanno solo il gioco della politica e scoprono solo lo scandalo per favorire la corrente politica più forte del momento? Occorre aspettare di vedersi un fucile puntato per accorgersi che questa è una guerra in atto per occupare ed impadronirsi della classe medio bassa e renderla in schiavitu ? Figli e nipoti compresi . Che cavolo dite.?
    Io personalmente non mi pongo il problema, …faremo la rivoluzione come meglio saremo capaci di fare e basta..
    Se ami una donna ,aspetti forse di essere milionario prima di dichiararle il tuo amore e sposarla??
    No lo fai subito perché hai paura di perderla .
    Bene ..io amo la mia terra e dichiaro il mio amore adesso che sono in mezzo una palude di difficoltà e che darò tutto me stesso per renderla libera e felice e sopratutto orgogliosa di me.

  • Roberto scrive:
  • Giorgio da Casteo scrive:

    Questo di Daniele è uno spot che scotta poiché, come del resto le risposte, evidenziano la drammaticita’ degli eventi.
    L’avv. Selmo di Verona, anche futurologo ed astrologo secondo la migliore tradizione scaligera, dall’inizio di questo III° millenio ci dice che il coperchio rovente della pentola veneta saltera’ per aria nel prossimo 2017. Ci siamo e ci sono tutti i presupposti !
    (1) un ricambio di governo a Roma molto probabile causa l’incostituzionalita’ delle riforme proposte (2) La Scozia che respinge l’uscita dalla Ue e rivuole fare il referendum per l’indipendenza perso per pochi voti nel 2014 (3) Il referendum in Veneto, nel prossimo ottobre, voluto da Zaia per darci quella automia come gia’ hanno le due regioni a statuto speciale che ci fiancheggiano.
    Constatando che, non solo il Veneto, ma l’intero nord-est va verso il limite di sopportazione e lo dimostrano gli incontri serali diffusi a 360° dove relatori competenti denunciano i tradimenti, le vessazioni, il non rispetto dei trattati che la repubblica italiana sta infliggendo ad una macroregione, fino ad una decina di anni fa , ritenuta fra le piu’ ordinate e produttive del mondo.
    E siccome in ballo c’è la creazione di una Ue dei Popoli credo che nessuno puo’ sottrarsi (comprese le forze di polizia militare) a dei doveri fondamentali di lotta e liberazione. Tutti uniti e con la benedizione di Marco d’Aviano.

  • Fil de fer scrive:

    Lo sapete che dichiararsi minoranza ci impedirebbe definitivamente di ottenere l’indipendenza ed il suo riconoscimento ?
    Non bastano le battaglie, andare in galera ….. essere arrestati e via dicendo…bisogna usare la testa, le conoscenze ed avere cultura a livello internazionale.
    Andate su Wikipedia e studiate per favore. Non possiamo dichiararci minoranza in italia capito ?!!!!
    WSM

    • daniele scrive:

      Fil de fer, ti faccio alcuni nomi e dimmi dove sono finiti: Pizzati, Panto, Bernardini, Rocchetta, Marsotto, Serafini, Arman. Dimmi sove sono finiti e dimmi il perché.
      Ieri sera non è stato organizzato nessun golpe fascista: salvo 4 persone che ingiustificatamente avevano il veto di entrare siamo tutti stati bloccati sulle scale, luogo di accesso pubblico e aggrediti da quattro esaltati vestiti di nero con gli occhiali scuri. Io c’ero, non ero rinchiuso nel palazzo ed ho visto spingere giù per le scale una donna che non ha avuto conseguenze perché dietro c’eravamo tutti noi. LIFE non ha organizzato nessun assalto fascista, i fascisti erano quelli vestiti di nero che impedivano l’accesso ad una scala pubblica. Ieri sera ho visto la bassezza di chi brama il potere al sicuro, dietro porte blindate e non ha avuto il coraggio di uscire per un franco chiarimento. L’intervento dei CC, su chiamata, è la cosa più degradante che io abbia mai visto. In 30 anni di militanza in Lega fino al 95 ed in LIFE da allora sino ad oggi non ho mai assistito ad uno spettacolo così meschino, provocato da chi aveva il potere di mediare e si è comportato alla pari di un dittatore. Non ho proprio niente da invidiare a Busato, ho una famiglia felice con quattro figli e un nipotino ai quali non vorrei lasciare in eredità uno schifo di Paese ma nemmeno lasciarli nelle mani di chi non conosce né la storia della Serenissima Repubblica, né la storia del Popolo Veneto e confonde la democrazia con la dittatura, perché sappi, non esiste democrazia con l’uomo forte ed il Popolo che si affida a lui segue le sue sorti, Mussolini e Hitler sono i casi più recenti. Io c’ero perché volevo entrare ed avevo il diritto di entrare ma sono stato bloccato da 10 scagnozzi pagati da Busato e poi dai Carabinieri italiani chiamati sempre da Busato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.