Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 567
  • Comments 810
  • Pages 7

corruzione

Assicurazione LIFE

volantino mkvolantino mk 2

Pranzo LIFE “Alle grave de £a Piave”

Quest’anno il pranzo LIFE aperto ad associati e simpatizzanti si terrà in mezzo al Piave, nelle grave di Papadopoli. Questi sassi intrisi da rivoli  di sangue  di migliaia di giovani strappati alle loro terre e mandati a morire in guerra qui, sono testimoni della profanazione di un territorio ricordato, a memoria d’uomo, come prospero di pace  e di  libertà. Il ristorante da Maurizio è stato scelto perché rappresenta l’ultimo recente baluardo contro la protervia dell’invasore che sotto le spoglie del prefetto di Treviso, arrogante con quel suo “lei non sa chi sono io!”, pretendeva l’ammissione della cagnetta Olga, ad una cena. Il pranzo tra queste “grave de £a Piave”, fiume sacro alla nostra Patria, il Veneto, sia di auspicio per l’indipendenza del popolo veneto! Programma, menu, costo e prenotazioni sul volantino sotto riportato. (DQ)

pranzo life

Evasione fiscale: a cosa serve la GdiF?

Qual’è il rapporto evasione fiscale – Guardia di Finanza? Zero! La GdiF non serve a nulla in questo senso, non lo dice LIFE che da sempre ha un rapporto conflittuale con questa, ma l’impietosa conferma ci viene fornita dai numeri sotto riportati. Allora a che serve la GdiF?

Il più potente corpo di polizia rappresenta a pieno titolo il potere esecutivo dello Stato, una presenza grave, che non ha il fine di scoraggiare l’evasione fiscale che numericamente  è fisiologica, ma  far sentire al cittadino la presenza Continua a leggere

Risposta a “Per chi fate tutto ciò?”

Cara XXXXX, comprendo il tuo stato d’animo che spesso è anche il mio e la situazione che stai vivendo la stanno vivendo anche i miei, uno in particolare.

Spesso mi domando come sarebbe potuta essere la mia vita senza invischiarmi in LIFE che ha stravolto quella che poteva essere una vita normale in una famiglia normale.

Ma cos’è la normalità? Il vivere sereno?

Sono figlio di artigiani che dopo la guerra si son dati daffare per creare prospettive di vita migliori per loro, per la nostra famiglia e indirettamente per quella dei collaboratori che trovavano lavoro nella nostra azienda.

Fatti salvi gli anni 50 e 60 dove vigevano norme più umane che ti consentivano di concordare il reddito direttamente con il funzionario delle “tasse” dell’ufficio ….. non ricordo il nome che comunque non era di certo Agenzia delle Continua a leggere

Per chi fate tutto ciò?

Merita pubblicazione questa accorata   mail di una giovane imprenditrice cresciuta fin da bambina in ambiente LIFE. Le perplessità che si pone sono le stesse che di tanto in tanto, ci assalgono anche noi, vecchi militanti, e soprattutto sono condivise dai nostri famigliari che spesso, come Lei, ci rinfacciano la cruda realtà. Ma è proprio vero che casa, Chiesa (in senso metaforico!) e famiglia   possono garantire in se il piacere di vivere, l’estrema gioia, pur concedendoci come vittime sacrificali agli assalti delle  bande criminali di politici e affaristi che hanno interesse opposto al nostro benessere anche spirituale?

La risposta al prossimo post. Daniele Quaglia

Ciao Daniele,

E’ da un po’ che ci penso, se scriverti o fare a meno.

Solitamente destino il mio tempo alle cose ed alle persone che contano e che hanno un valore nella mia vita, perchè sono un modello, uno stimolo o semplicemente perchè voglio loro bene… e spero che questa premessa sfati qualsiasi pregiudizio o fraintendimento.

Mi rivolgo a Daniele, perchè da lui ricevo le mail di “Life”, ma scrivo anche a Fabio perchè lo stimo e so quanto ama la sua famiglia.

Ero piccolissima e sentivo parlare di Life, Quaglia e Padovan, Lega.

Ero adolescente e sentivo parlare di Continua a leggere

Renzi, portali via

Texa di Monastier, Fassa Bortolo di Spresiano, Nonno Nanni di Giavera del Montello, Geox di Montebelluna, Benetton di Ponzano ……. “le eccellenze produttive” della Marca Trevigiana visitate da Renzi.

Un onore! …… sosterranno i vertici di quelle aziende.

Una vergogna! …… replicheranno quelli di tutte le altre che senza agganci politici e facilitazioni varie affrontano ogni giorno lo spietato libero mercato: già, di questo si tratta, di agganci politici perché le grosse aziende vivono in simbiosi con la politica da cui trarranno sempre un buon tornaconto.

Avere per amico un politico ad alto livello significa avere un alto livello di conoscenze: Ministri e Continua a leggere

Il debito nasce con l’Unità d’Italia

La campagna del 1859 contro l’Austria per la conquista del Lombardo Veneto, costò al Piemonte 50.000.000 di Lire finanziati dallo Stato più altri 40.000.000 di Lire ottenuti come prestito da banche inglesi e francesi e vide  l’impiego di 60.000 uomini. La Francia, alleata del Piemonte stanziò una somma di 500.000.000 franchi con cambio Lira-Franco paritario e l’arruolamento di 140.000 soldati. Con l’armistizio di Villafranca tra la Francia, vera vincitrice della guerra e l’Austria sconfitta, parte della Lombardia fu ceduta da questa alla Francia che l’avrebbe girata al Piemonte il quale, in cambio dell’alleanza, cederà La Savoia e Nizza a Napoleone III.

Considerando lo scambio Savoia, Nizza – costo sostenuto dalla Francia, l’annessione parziale della Lombardia costò 590.000.000 di Lire che con coefficiente di attualizzazione di 0,0001175 indicato dall’ISTAT e cambio 1936,27 equivalgono a 2.593.272.940 di euro del 2008 (data ultimo coefficiente disponibile)

Niente male per uno Continua a leggere

Unità d’Italia: Imbroglio e corruzione elementi fondanti

Perché meravigliarsi se l’Italia è ai primi posti al mondo per corruzione, se il premier compera i voti con 80 euro, se non c’è affare che sfugga all’intreccio di interessi tra mafia e politica, se il debito pubblico è inarrestabile, se qualche generale è a libro paga della criminalità, se le stragi rimangono impunite e quando si arriva ad un passo dalla verità si invochi il segreto di stato, se nei libri di storia si mistificano madornali bugie, se in ogni elezione emergono sospetti di brogli …… perché meravigliarci del malcostume che i Savoia hanno esportato in tutti gli Stati preunitari?

Un mezzo, subdolo per indebolire quegli Stati per poi fagocitarli, che si è radicato nei gangli del potere e dopo 150 anni è diventato consuetudine, sistema di potere: il sistema Italia.

Senza altri commenti riportiamo alcuni passi del libro “CONTROSTORIA DELL’UNITA’ D’ITALIA – Fatti e misfatti del Continua a leggere

GIUDA è tra di noi, ma sappiamo chi è

Qualsiasi informazione, prima di meritare un accredito abbisogna di una verifica della fonte.

Una fonte inquinata può solo portare discredito mirato, avvelena la verità e la porta a morte. E’ per questo che le fonti inquinate non sono frequentate dai saggi, che le evitano o le combattono.

C’è chi invece è pagato per inquinare la verità o per tradire gli amici o più semplicemente, c’è chi inquina e tradisce, perché la perversione diabolica lo affascina più della lealtà e degli ideali; perché, sadicamente, il tradimento da più soddisfazione, è più eccitante che lottare per uno scopo comune, quale  libertà e indipendenza.

Giuda è tra di noi, tanto più che mai è attuale il detto: DAGLI AMICI MI GURDI IDDIO CHE DAI NEMICI MI GUARDO IO.

Vedi, sotto, le fonti di verità e scoprirai il nome di Giuda Continua a leggere

GIR in azione a Cimadolmo (TV)

Oggi, intervento dei GIR a sostegno di Maurizio Bassetto, noto per aver cacciato il Prefetto e la sua cagnetta Olga dal ristorante ora chiuso con ordinanza del sindaco dopo ispezione dei NAS, perché privo, da 15 anni, di quelle autorizzazioni che la burocrazia tiene nel cassetto. Ora, che la misura è colma denuncia tutto, LIFE Treviso e i GIR LIFE gli sono accanto in questa battaglia che per oggi si è conclusa con tre giri di auto, sventolanti le bandiere LIFE, attorno al municipio che equivalgono ad un avviso bonario all’Amministrazione comunale: vi stiamo controllando!

Sopra l’ordinanza di chiusura è stato esposto un avviso alla clientela il cui testo è il seguente: Continua a leggere