Login

Newsletter

  • Users 79
  • Posts 570
  • Comments 814
  • Pages 7

suicidi

Ha offeso Equitalia: Chiavegato a processo il 12 aprile a Roma

E’ la tecnica dell’okkupante colonialista quella di fare i processi a chi esprime liberamente il proprio pensiero politico in disaccordo al pensiero unico che si vorrebbe instaurare. E per Lucio non si tratta della prima volta perché è già successo nel 1998, nel 2001, nel 2004, nel 2014 come riportato con i relativi capi d’accusa nel libro “FRAJA” (edito da LIFE e disponibile su richiesta): è recidivo e non Continua a leggere

INPS, omessi versamenti e Ministero dell’Idiozia

L’idiozia ha  sede istituzionale in Italia

Il Decreto Legislativo n.8 del 15 gennaio 2016 entrato in vigore il 6 febbraio 2016 come decreto attuativo della Legge n.67 del 28/04/2014 depenna parzialmente il reato di omesso versamento dei contributi INPS relativi ai dipendenti.

Prima di questo decreto, qualsiasi omissione veniva punita con la carcerazione fino a tre anni e con una multa fino a 1032 €. Ora se i versamenti non effettuati risultano inferiori a 10.000 €/anno è prevista la “sola” sanzione amministrativa che va da un minimo di 10.000 € ad un massimo di Continua a leggere

Uno Stato estorsore, parola di Luciano Dissegna

(Video) Lucino Dissegna ex funzionario dell’Agenzia delle Entrate ci va giù pesante sul sistema fiscale e sugli abusi che molto spesso i funzionari del fisco e di Equitalia commettono a danno dei piccoli imprenditori. La questione, però, non è burocratica ma politica perché è la politica che emana le norme e la politica nulla fa contro i grandi gruppi imprenditoriali monopolizzanti gli appalti pubblici che generano tangenti e corruzione, atti  prodromici della grande evasione fiscale di cui essa stessa, la politica, è attore principale. Questo e tanto altro in questa videoregistrazione da Continua a leggere

Risposta a “Per chi fate tutto ciò?”

Cara XXXXX, comprendo il tuo stato d’animo che spesso è anche il mio e la situazione che stai vivendo la stanno vivendo anche i miei, uno in particolare.

Spesso mi domando come sarebbe potuta essere la mia vita senza invischiarmi in LIFE che ha stravolto quella che poteva essere una vita normale in una famiglia normale.

Ma cos’è la normalità? Il vivere sereno?

Sono figlio di artigiani che dopo la guerra si son dati daffare per creare prospettive di vita migliori per loro, per la nostra famiglia e indirettamente per quella dei collaboratori che trovavano lavoro nella nostra azienda.

Fatti salvi gli anni 50 e 60 dove vigevano norme più umane che ti consentivano di concordare il reddito direttamente con il funzionario delle “tasse” dell’ufficio ….. non ricordo il nome che comunque non era di certo Agenzia delle Continua a leggere

Per chi fate tutto ciò?

Merita pubblicazione questa accorata   mail di una giovane imprenditrice cresciuta fin da bambina in ambiente LIFE. Le perplessità che si pone sono le stesse che di tanto in tanto, ci assalgono anche noi, vecchi militanti, e soprattutto sono condivise dai nostri famigliari che spesso, come Lei, ci rinfacciano la cruda realtà. Ma è proprio vero che casa, Chiesa (in senso metaforico!) e famiglia   possono garantire in se il piacere di vivere, l’estrema gioia, pur concedendoci come vittime sacrificali agli assalti delle  bande criminali di politici e affaristi che hanno interesse opposto al nostro benessere anche spirituale?

La risposta al prossimo post. Daniele Quaglia

Ciao Daniele,

E’ da un po’ che ci penso, se scriverti o fare a meno.

Solitamente destino il mio tempo alle cose ed alle persone che contano e che hanno un valore nella mia vita, perchè sono un modello, uno stimolo o semplicemente perchè voglio loro bene… e spero che questa premessa sfati qualsiasi pregiudizio o fraintendimento.

Mi rivolgo a Daniele, perchè da lui ricevo le mail di “Life”, ma scrivo anche a Fabio perchè lo stimo e so quanto ama la sua famiglia.

Ero piccolissima e sentivo parlare di Life, Quaglia e Padovan, Lega.

Ero adolescente e sentivo parlare di Continua a leggere

Un suicidio chiamato impresa individuale, snc e sas

Perché rimetterci tutto, casa e famiglia comprese, se gli affari vanno male?

Perché non sottrarci a questa maledizione che nasce nella mente dei piccoli imprenditori all’atto di decidere la forma giuridica della loro azienda?

Questa maledetta dannazione, sia che si chiami azienda individuale, sia snc, società in nome collettivo, sia sas, società in accomandita semplice, è una garanzia per i creditori, soprattutto per lo Stato e permette Continua a leggere

Condono Fiscale – Proposta LIFE

In risposta al DDL 2257 (vedi qua DDL 2257)  proposto dalla Senatrice Anna Maria Bernini, LIFE Treviso, rilancia la proposta di un condono scrivendoLe direttamente.

Gentile Senatrice Bernini,

Le scriviamo in qualità di Presidente e vice Presidente di LIFE Treviso, Sindacato dei Liberi Imprenditori Federalisti Europei e volevamo esprimere il nostro apprezzamento per la Sua iniziativa del DDL 2257 che riguarda la rottamazione dei ruoli ma, che però ci sembra poco allettante a causa di proposte che consideriamo troppo timide.

Un aspetto ci sembra particolarmente positivo, quello del condono di interessi, sanzioni ed aggi, ma la proposta di una riduzione del debito al 75% e al 95% del valore iniziale, rispettivamente Continua a leggere

EQUITALIA: difendiamoci dai rapinatori

Cartelle Esattoriali: impariamo a conoscere meglio i nostri diritti per poterli far valere anche se il sistema di giustizia italiano non offre alcuna garanzia che, per medesimi fatti, valga una precedente sentenza. Ciò perché, qui le sentenze non fanno giurisdizione e per questo non sono vincolanti come succede nel sistema anglosassone.

Però è bene provarci anche se le probabilità di aver ragione si riducono al 50% per il semplice fatto che il giudice cambia e, qualche punto in più, se il giudice è soggetto a sbalzi di umore.

NULLITA’ – Le Cartelle esattoriali sono soggette a nullità per:

Vizi di Notifica:

varie sentenze hanno stabilito che la notifica per raccomandata postale Continua a leggere

Solidarietà al tabaccaio condannato per l’uccisione del rapinatore

Sabato 30 gennaio, con una visita e giovedì 4 febbraio, con una fiaccolata, LIFE ha portato solidarietà a Franco Birolo, il tabaccaio di Correzzola (PD) condannato a quasi tre anni di carcere e al versamento di 325.000 euro alla famiglia del rapinatore moldavo  da lui ucciso nella tentata rapina ai suoi danni.  Franco merita tutta la nostra solidarietà: quello che sta capitando a lui potrebbe capitare ad ognuno di noi. Una vita di lavoro per far quadrare i conti, per mantenere una famiglia nonostante la rapina del fisco e quando Continua a leggere

LIBERTA’ e RIVOLUZIONE

Quanti di noi si trovano nelle condizioni di non riuscire più a pagare i debiti per mancanza di lavoro e carenza di soldi mentre banche, Stato ed Equitalia continuano imperterriti la loro opera di recupero crediti?

Che strano! Mentre la gente si suicida perché non lavora, perché non riesce più ad offrire alla famiglia una vita dignitosa, perché non riesce più a pagare i debiti e sta perdendo tutto, c’è chi, come banche e Stato, dovrebbe essere da supporto in queste situazioni mentre è assolutamente indisponibile a rimetterci qualcosa.

Veniamo indotti a non poter più onorare i debiti e, senza accorgercene, passiamo dallo stato di liberi cittadini a Continua a leggere