Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 837
  • Comments 1,184
  • Pages 9

Sostituzione etnica

VIDEO – Il Governo dell’Europa mira all’annullamento dell’identità dei popoli autoctoni, al disegno di sostituzione etnica, alla creazione del caos a cui seguirà un nuovo ordine paradossalmente protettore Continua a leggere

Euro: un progetto destabilizzatore

VIDEO

Interessante questa ipotesi di una cupola composta da CIA e oligarchie finanziarie, avallata da prove documentali, che terrebbero in scacco il destino dei popoli.  Un tempo si sarebbe parlato di massoneria Continua a leggere

La Costituzione è contro i diritti umani

Forse nessuno si è mai posto il problema ma esistono fondati motivi per affermare che la Carta costituzionale italiana rappresenta una clamorosa e impunita violazione dei diritti umani.

Partiamo dalle date.

La Carta ONU è stata emanata il 26 giugno 1945 mentre la Costituzione italiana fu approvata dall’Assemblea costituente il 22 dicembre 1947, due anni e mezzo più tardi; questo per chiarire che i principi di quest’ultima dovevano ispirarsi a quelli della prima.

Ciò significa che, una volta entrata a far parte delle Nazioni Unite il 14 dicembre 1955, l’Italia avrebbe Continua a leggere

LA SPAZZATURA E’ UN GRANDE BUSINESS… E IL FESSO CHE PAGA SEI TU!

Un tempo la spazzatura, in pratica, non esisteva, invece ora, per smaltire ciò che produce l’industria, paghi e devi lavorare per loro, separare materiali e guai se sbagli!

Autore: Roberto Marchesini

Si diventa vecchi quando si comincia una frase dicendo «ai miei tempi». Bene: ai miei tempi la spazzatura, in pratica, non esisteva. I vestiti si riciclavano, così come gli imballaggi (borse, bottiglie di vetro, involti di carta e stagnola…); per la «frazione organica» c’era l’orto. L’oratorio passava a raccogliere, casa per casa, carta e rottami; e ci faceva dei bei soldi. Continua a leggere

Un’altra crisi?

Come va in generale? E’ la domanda che ci viene spesso rivolta  da chi è deluso dall’andamento della sua azienda.

Al di là della risposta scontata che attribuisce un buon andamento ad alcuni settori e una certa sofferenza ad altri, quello che preoccupa è l’intensificarsi di segnali, in campo globale, che non promettono nulla di buono e che potrebbero essere il preludio di una crisi più devastante di quella del 2007.

Questi i segnali: Continua a leggere

L’indipendenza di un popolo

L’indipendenza di un popolo non è una questione interna ma riveste carattere di politica internazionale e in questo ambito esistono dei meccanismi che sfuggono dal controllo dei popoli.

Allora come può fare un popolo per liberarsi?

I modi possono essere essenzialmente tre: Continua a leggere

Il commercialista sbaglia, chi paga?

Pochissimi cittadini conoscono le norme tributarie e quasi tutti si affidano, per gli adempimenti fiscali, al commercialista e , per lo stesso motivo, le aziende preferiscono appoggiarsi ad un professionista esterno che garantisce maggior conoscenza delle norme ed un costo più contenuto raffrontato al costo di una figura interna.

Il commercialista si occupa, per professione di pratiche fiscali e finanziarie, di rapporti economici e commerciali nonché di diritto tributario con  aggiornamenti costanti, materie quasi sconosciute ai più costretti a fidarsi, quasi ciecamente, di questo professionista.

Ma se il commercialista sbaglia, chi paga? Continua a leggere

Cartelle con più di 5 anni, addio

Si fa sempre più strada la tendenza ad uniformare la prescrizione delle cartelle esattoriali relative a tributi dello Stato (IVA, IRPEF, IRAP … ) a quella relativa ai contributi previdenziali ed ai tributi locali, vale a dire 5 anni per tutte.

Dopo la sentenza della Corte di Cassazione 30362/2018 del 23.11.2018 ora arriva un’altra bordata da parte della CTR (Commissione Tributaria Regionale) del Lazio con la sent. n. 1416/2019 del 12.03.2019 che per l’appunto e in conformità con quella della Cassazione, stabilisce per le cartelle esattoriali relative a IVA, IRPEF, IRAP …. la prescrizione di 5 anni.

A questo punto, essendo che Equitalia ci ha sempre marciato alla grande sulla prescrizione tanto che, per Continua a leggere

Prescrizione del fermo auto

Il fermo amministrativo di un veicolo può essere depennato solo in due casi:

  • Col pagamento del debito e successiva cancellazione del fermo ad opera dell’Ente titolare del credito soddisfatto;
  • Con la prescrizione del debito qualora ne fossero decorsi i termini.

In quest’ultimo caso bisogna fare attenzione ad eventuali interruzioni di prescrizione, tra le quali non Continua a leggere

Movimenti di Liberazione (o Comitati)

I Popoli, non essendo organizzazioni politiche come gli Stati ma più semplicemente comunità naturali, non hanno personalità giuridica: un Popolo non potrà mai interloquire con uno Stato se non attraverso un altro Stato che prenda a cuore le sue rivendicazioni o attraverso dei soggetti ad hoc ai quali può essere attribuita personalità giuridica: i Movimenti o Comitati di Liberazione.

Nel diritto internazionale i Movimenti di Liberazione sono riconosciuti in base a due distinti fattori: Continua a leggere