Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,133
  • Comments 1,459
  • Pages 9

Burocrazia+corruzione=300 mld?

Di più perché, a questa cifra sono da aggiungere i miliardi sottratti al fisco per pagare le tangenti in nero, soldi che vengono reinvestiti dai corrotti o collusi in un mercato altrettanto in nero.

A sentir parlare questi improvvisati e incapaci politici, sembra che le disgrazie economiche dell’Italia siano da attribuire soprattutto ai piccoli imprenditori e al nero collegato, stimabile in un’evasione fiscale ipotizzabile dai 100 ai 200 miliardi. Continua a leggere

Bloccate 325.000 carte prepagate

Succede in Italia: con un semplice click bloccate 325.000 carte di credito prepagate

Con un semplice click bloccate le carte di credito prepagate emesse in Italia dalla Wirecard, societa’ tedesca attiva nel settore delle tecnologia applicata ai servizi finanziari, sull’orlo del fallimento dopo che il CDA ha chiesto al tribunale di Monaco di Baviera l’apertura di un procedimento di insolvenza.

Ciò che preoccupa non è la questione in sé, perché ci stiamo abituando a banche che falliscono ma è la riprova del fatto che un qualcuno, in un qualsiasi momento, con estrema facilità, abbia il potere di premere un bottone e diventare padrone della nostra vita rendendoci finanziariamente dipendenti, ricattabili, schiavi. Continua a leggere

Uccisi dallo Stato

La voce di chi è stato fin qui zittito: Il killer è lo Stato, non il covid19.

Finalmente qualcuno si sveglia, tanto meglio se non è un semplice cittadino come noi che fin dall’inizio abbiamo sollevato dubbi su tutte le disposizioni emanate dal Governo sia di carattere diagnostico-terapico che restrittive dei diritti dei cittadini. Continua a leggere

Il Maresciallo ed il buon senso

Il buon senso è un sentimento rarissimo soprattutto tra chi gestisce la macchina dello Stato che, per questo, va così male.

Ciao Daniele, ti ricordi quell’esposto fatto in LIFE che ho presentato ai Carabinieri?”

E’ l’inizio della telefonata arrivata in ufficio LIFE e si riferisce al fatto che l’Agenzia delle Entrate si rifiutava di inviare la nuova tessera sanitaria all’indirizzo indicato dal nostro associato, il quale, avente residenza fittizia nel suo comune, aveva eletto domicilio per i recapiti postali in sede LIFE; l’invio ad indirizzo diverso dalla residenza, risulta prassi inusuale e non prevista secondo il funzionario dell’Ente. Di conseguenza rigettato. Continua a leggere

Sconto IMU del 20%

Cosa si nasconde dietro questa agevolazione? Una triste realtà.

Sarà possibile ottenere lo sconto soltanto se si paga tramite addebito diretto sul conto corrente bancario; sarà data facoltà ai sindaci di decidere lo sconto fino ad un massimo del 20%.

Sembrerebbe una pubblicità dell’ABI per acquisire nuova clientela per le banche affiliate e invece è un emendamento collegato al DL a firma del leghista Massimo Garavaglia e che, emblematicamente, porta il titolo “premio a chi paga”. Continua a leggere

La vendetta dei tartassati

Come chiedere il rimborso delle multe per autovelox, pagate e non impugnate.

Che l’autovelox sia uno strumento usato impropriamente per rimpinguare le casse dei Comuni, è una questione assodata come lo è il fatto che questi sistemi metrici non possono essere utilizzati se privi di omologazione.

Si può tranquillamente ipotizzare che, su mille autovelox attivi sulle strade, nemmeno uno sia stato omologato perché, allo stato attuale, non esiste un Ente all’uopo predisposto ed il fatto, in conseguenza di un numero crescente di sentenze di condanna, va sempre più delineandosi come una colossale truffa perpetrata dai Comuni a danno dei tartassati automobilisti.

Da queste premesse scatta la vendetta dei tartassati. Continua a leggere

Il recupero dell’evasione fiscale

L’Agenzia delle Entrate per il 2019 ha dichiarato, nella lotta ell’evasione fiscale, introiti per 6,7 miliardi tra adesione all’accertamento, ruoli e definizioni agevolate , sbandierando il fatto come un ottimo risultato.

La Corte dei Conti, invece, bacchetta l’Agenzia perché i risultati non sarebbero quelli decantati. Continua a leggere

Legge 881/77 non prevede l’autodeterminazione

Molti continuano, erroneamente, a far riferimento a questa Legge per rivendicare l’indipendenza.

Cerchiamo di sfatare, una volta per tutte, il mito popolare secondo cui appellarsi alla legge 881/77 sia garanzia per risolvere la questione indipendentista veneta.

La Legge 881/77 è un dispositivo di ratifica approvato dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica italiana che incaricavano il Presidente della Repubblica a ratificare specifici atti internazionali. Continua a leggere

LIFE, lo spirito ribelle

Da 6 mesi non ci si incontrava..

L’ultima volta è stato il 15 gennaio che il Direttivo LIFE Treviso si è riunito e solo giovedì 25 giugno e, per le ovvie ragioni, ci risiamo incontrati.

Non c’era un ordine del giorno prestabilito ma era importante, dopo tanto tempo, incontrarci per uno scambio di opinioni, a ruota libera sul momento storico che stiamo vivendo.

Ed eccoci magicamente tutti d’accordo su questa strana pandemia pilotata ai fini di un esperimento sociale per testare il grado di sopportazione delle masse; dagli omicidi di Stato degli intubati al “consiglio” ministeriale di non eseguire le autopsie, al lockdown e alle sanzioni per chi lo ha “violato” ai quali consigliamo di non pagare perché ad agosto/settembre potrebbe accadere di tutto. Continua a leggere

La saga dell’automobilista

Autovelox, non solo i Comuni, ora ci si mette pure l’ANAS.

Mentre sempre più sono le sentenze che annullano i verbali rilevati con gli autovelox e sempre maggiori sono gli indizi che portano ad una vera e propria truffa nei confronti degli utenti della strada, per via degli autovelox privi di omologazione come già trattato qui https://www.life.it/1/71-km-h-invece-di-70-multa/  ci viene segnalata, da un agente di commercio, una situazione mai vista prima.

In quel famigerato sito di Fontaniva dove oltre all’ autovelox quasi sicuramente privo di omologazione come tutti gli altri, è presente una segnaletica verticale illeggibile perché consunta dal tempo, sembra volutamente non rimossa per ingannare gli automobilisti e incrementare il numero dei verbali.

Daniele Quaglia

Ecco cosa ci ha scritto il Sig. Bassi Continua a leggere