Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,105
  • Comments 1,427
  • Pages 9

15 giorni di lavoro, busta paga di 3,12 euro

Quante volte abbiamo sentito parlare di pensionati a cui l’INPS ha azzerato per qualche mese la pensione per incamerare immediatamente, somme erogate per errore? Senza possibilità di spalmare in più mesi il prelievo e permettere così un minimo di sussistenza?

E guarda caso si tratta sempre di pensionati ai minimi livelli: queste cose, sembra non succedano ai pensionati d’oro.

La stessa cosa succede anche ai lavoratori come nel caso della busta paga di Dicembre 2014 di questo laureato trentenne, da un paio d’anni collaboratore in un’azienda e che sei mesi fa ha presentato le sue dimissioni.

In questi ultimi 6 mesi è stato rivisto il suo contratto di collaborazione e per effetto di una indiscriminata, legittima ma irrazionale compensazione tra le aliquote fiscali, la busta paga di Dicembre, a fronte di 15 giorni di lavoro, risulta essere di 3,12 euro al posto degli 800 attesi sui 1200 lordi.

Certo che, per chi vive del solo stipendio ed  ha affitto da pagare, da acquistare il minimo indispensabile in alimenti ed in vestiario, rata auto e tutte quelle esigenze da soddisfare per il solo fatto di essere vivo e vegeto, uno stipendio di 3,12 euro sembra una presa in giro, una barzelletta inglese, un paradosso: purtroppo è realtà!

Ed anche in questo caso, simili eventi sembrano non succedere mai a chi percepisce migliaia e miglia di euro al mese, tipo, Parlamentari, Grand Commis, Presidenti, burocrati e paraculati vari.

Un paese irreale, quasi virtuale, dove tutto è bello, garantito e acquisito ma che rappresenta una parte minoritaria ed un paese dove c’è fame, ingiustizia sociale, miseria e disperazione, che è la parte maggioritaria.

Sarebbe bene che qualcuno informasse quegli extraterrestri minoritari, con le dovute maniere, del fatto che il Pianeta Italja sta sprofondando sotto il peso dei loro privilegi, della loro incoscienza e della loro incapacità.

E’ giusto che lo sappiano e allora forse capiranno perché si sta alzando uno strano venticello ostile che promette di trasformarsi, ben presto, in tremenda tempesta.

Daniele Quaglia

BUSTA PAGA RC

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.