Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,183
  • Comments 1,524
  • Pages 9

2.102.969, SI! “Siete su scherzi a parte”…….. ?

La verità è figlia del tempo e nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario.

Questa, più sotto, è la risposta di Gianluca Busato alla mia lettera aperta. La risposta è stata pubblicata ieri in tarda serata da questo profilo facebook https://www.facebook.com/groups/tesivenetose/permalink/1631609870497505/?__mref=message_bubble ma non mi è più possibile la visione perché bannato dal cerchio magico . Grazie ai moltissimi amici che mi stimano ho recuperato il testo che, per pari opportunità pubblico in questo sito LIFE non senza rilevare che, questo rappresenta una pretestuosa cortina fumogena nella speranza che non ci si accorga che manca la risposta essenziale alla mia domanda indiretta: “Qualcosa di molto grave deve pur essere accaduto per procrastinare a tempo indefinito, l’indipendenza del Popolo Veneto che mai, prima, era parsa così vicina”.

Mi rivolgo nuovamente a Busato e ai fedelissimi del magico cerchio: Avete una risposta seria a questa domanda? Oppure dobbiamo prepararci psicologicamente a sentirci dire, magari non subito ma tra qualche tempo, questo vale per me e gli altri 2.102.968 SI, “Siete su scherzi a parte”?

Daniele Quaglia

Gianluca Busato 16 ore fa ++ IL PARLAMENTO VENETO ESAMINA ATTI, NON PROCLAMI DA OSTERIA ++ Leggo una lettera aperta del deputato Quaglia a me rivolta. Nei prossimi giorni spero di avere più tempo per dargli una risposta esaustiva, nel frattempo anticipo alcuni punti in merito a FALSITA’ da egli riportate. 1) NON è mai stata bocciata dal Parlamento una proposta di istituire un documento di identità, di cui il deputato Quaglia ha parlato in una improvvisata e ben poco argomentata interrogazione orale il 23/7/2015: in risposta ad essa si è chiesto appunto di presentare una proposta reale e non una boutade buttata lì. Da allora nulla è stato ricevuto e quindi nulla si è bocciato. 2) Non è mai stata ricevuta agli atti alcuna bozza di costituzione, altrimenti sarebbe stata esaminata dalle commissioni competenti. Si è fatto rilevare in ogni caso che qualsiasi costituzione richiede un’apposita assemblea costituente per essere sottoposta a successiva approvazione popolare (così come è stato proclamato solennemente nella dichiarazione di indipendenza del Veneto del 21 marzo 2014), ma a tal proposito non ci pare di vedere all’orizzonte un esercito di costituzionalisti veneti. Si è fatto presente al deputato Quaglia che in ogni caso l’assenza di una costituzione non ha impedito alla Serenissima di essere faro di civiltà mondiale né oggi al Regno Unito di essere invidiato da molti per il proprio sistema civico. 3) La proposta di ratificare una ventina di trattati internazionali (“buttati lì a casaccio”) non ha nemmeno passato l’esame preliminare della competente commissione. Anzi, è stata “scritta” in un modo così “poco istituzionale” (per usare un eufemismo) che non ne ha nemmeno consentito un inserimento in agenda. 4) La proposta di inserimento, delle istituzioni Venete, come soggetto terzo nella lite tra i cittadini Veneti che hanno accolto l’invito all’esenzione fiscale del 2014 e le conseguenti richieste di pagamento da parte dello Stato italiano-Agenzia delle Entrate – Equitalia è stata fatta propria dal Governo Veneto che ha sottoscritto una convenzione con professionisti allo scopo. 5) La presentazione di un ricorso alla CIG dell’AJA è sempre stata annunciata come naturale proseguimento del percorso volto al riconoscimento internazionale e non è di certo un piano B, in quanto trattasi del più alto livello esistente al mondo giuridicamente competente in tema di diritto internazionale e di contenziosi tra stati in merito alla sua applicazione. Tralasciando per ora, per mancanza di tempo, le offese gratuite da egli disseminate come suo stile, in generale il deputato Quaglia si lamenta di continuo, ma non è mai stato in grado di presentare un progetto di legge che fosse degno di tal nome e pretenderebbe nel contempo che altri deputati eseguissero i suoi ordini in merito a idee abbozzate in malomodo, in quanto egli pare non essere in grado di preparare un progetto. Di tempo però ne ha fatto perdere molto e non intendiamo perderne di ulteriore inseguendo le sue mezze proposte incompiute.

2 risposte a 2.102.969, SI! “Siete su scherzi a parte”…….. ?

  • Alberto Pento scrive:

    Caro Daniele come gheto fato a perdarte anseme co sta xente? Altro ke skersi a parte, a xe tanto pexo. A femo pecà altro ke paura. Come conpagnia a prefariso çento ‘olte on can a tre sate ke on cofà Buxato. Pori cristi coeli ke li ghe xe ndà drio a Buxato sol fisco o ke li ghe ga dà skei par la caouxa veneta, Madona de Monte Berico aiame ti.

  • Alberto Pento scrive:

    Ricorso ala CIG de l’Aja; li se metarà a ridar par no pianxar. Lè come l’elesion del Doxe del governo veneto de Gardin, robe de l’altro mondo, na pjàsada drio l’altra. Pori Veneti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.