Login

Newsletter

  • Users 85
  • Posts 748
  • Comments 1,098
  • Pages 9

Archivi del mese: ottobre 2018

Automobilisti: una miniera d’oro

E’ opinione comune che gli automobilisti costituiscano una inesauribile fonte di risorse economiche per lo Stato e per i Comuni: dalle accise sulla benzina, alle tasse sull’assicurazione alle multe di ogni genere.

Questa opinione è destinata a rafforzarsi ulteriormente dopo la sentenza della Corte di Cassazione (Cass. ord. n. 26843/2018 del 23.10.2018 e Cass. sent. n. 16282/2016, n. 15149/2005) che stabilisce il principio secondo il quale l’assenza della notifica di una multa, evento che fino ad oggi avrebbe comportato la nullità della multa stessa, può essere sanata con l’invio della cartella esattoriale.

D’ora in avanti, se non interverranno correttive disposizioni di legge, potrebbe succedere che gli automobilisti multati si vedano arrivare, magari dopo due anni una cartella esattoriale relativa ad una multa (esempio di autovelox) mai notificata, di cui non ne erano a conoscenza, presa due anni prima.

Paradossale quindi che l’automobilista possa impugnare la cartella non per la mancata notifica ma solo per motivi di carattere tecnico sulla procedura del rilievo (es. mancanza di segnaletica o il non rispetto delle norme inerenti la segnaletica …) cosa che è impossibile, dopo due anni e senza esserne mai stato avvertito, non essendo più nelle condizioni di ricostruire la vicenda.

Quindi condannato a pagare e tacere.

E chi dice che dopo questa sentenza i Comuni rinuncino all’opportunità di ciurlare nel manico?

Aberrante, in uno Stato di diritto!

Daniele Quaglia

per approfondire https://www.laleggepertutti.it/249292_multe-non-notificate-sono-tutte-valide

L’indipendenza: Tesi di Laurea

Il Popolo Veneto ha diritto all’ indipendenza? Come può rapportarsi con la comunità internazionale degli Stati?

Il diritto di un popolo di decidere da sé, impropriamente chiamato “autodeterminazione”, nel diritto internazionale è sinonimo di indipendenza la quale può essere raggiunta anche e non solo, tramite la secessione.

La Tesi di Laurea sul “Diritto di autodeterminazione dei popoli”, presentata da Valentina Quaglia, dopo le dovute premesse di carattere tecnico sull’origine di questo principio, mette in evidenza lo svolgersi dei fatti che hanno portato all’indipendenza, non solo quei popoli sottoposti a colonizzazione, ad occupazione militare del loro territorio oppure soggetti a discriminazione, ma anche  popoli i cui casi non rientrano in queste casistiche ritenute ufficiali.

Nei fatti non esistono modelli predefiniti di “autodeterminazione” dei popoli a cui fare riferimento e i casi analizzati ci rivelano che il processo per l’indipendenza di un popolo è sempre condizionato dalla volontà di questo e dalla portata dell’influenza internazionale degli Stati disposti a supportarlo: nato come principio, si è affermato come diritto, ma è sempre la politica a influenzarne il destino. Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: Stato e Mafia, quale differenza?

Riflessioni sulla vicenda Vigni vs CCIAA   https://www.life.it/1/vigni-vs-camera-di-commercio-1-0/

La morale della storia, dell’agenzia delle entrate e della CCIA ( e milioni di altre simili, usuali, è uno stile di regime )

Al suddito viene imposto di accettare un servizio non richiesto, quindi non servizio, ma estorsione ed inoltre con la tassazione, deve pagare l’impositore/aggressore.

Dopo di che il tapino, per difendersi, il costituzionale diritto alla difesa, deve pagare ancora. Continua a leggere

Vigni vs Camera di Commercio: 1-0

Ecco la prova del perché Salvini ha ragione sulla pace fiscale.

Giorgio Vigni, vice presidente di LIFE Treviso, nel 2017 si è visto recapitare una cartella esattoriale relativa al Diritto Camerale non versato negli anni 2003, 2004, 2005.

Ha cercato di far valere le sue ragioni in autotutela ma Agenzia delle Entrate – Riscossione non ha voluto saperne e ha proseguito l’iter di riscossione.

A Vigni non è rimasto altro che rivolgersi all’avvocato e intentare ricorso presso la Commissione Tributaria Provinciale di Treviso.

Tre giorni fa il deposito della sentenza Continua a leggere

Veneti per volontà di Dio*

Veneto è Veneto!

L’identità del popolo Veneto, applicando la formula filosofica sul principio di identità “A è A” e quella escludente l’identità con l’altro “A non è non A”, si potrebbe così formulare: “Veneto è Veneto” e pure “Veneto non è non Veneto”.

Questo per affermare che Popolo Veneto non è Popolo Italiano.

E’ il senso dell’incontro di Castelfranco del 13 ottobre sull’identità dei Veneti che, con i Greci, sono gli unici due popoli sopravvissuti alle vicende storiche d’Europa, tra tutti gli originari popoli citati dagli storici antichi.

Nella millenaria sua storia, questo popolo, insediatosi inizialmente nelle terre tra il fiume Adda e la Pannonia circa Continua a leggere

Nuovi veicoli commerciali: contributo regionale

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 1419 del 02 ottobre 2018 , la Regione Veneto ha disposto un contributo minimo di 3.000 euro, massimo di 10.000 (con livelli intermedi in base a varie tipologie) a fondo perduto per l’acquisto di nuovi veicoli commerciali N1 e N2 a basso impatto ambientale, in sostituzione, per rottamazione, di vecchi veicoli diesel di categoria N1 (adibiti al trasporto in proprio di cose con massa a pieno carico non superiore a 35 q.li) e N2 (con massa a pieno carico compresa da 35 a 120 q.li) appartenenti alle classi Euro 0, 1, 2, e 3.

Il contributo è disposto per micro, piccole e medie imprese (MPMI) che ne facciano domanda dopo l’acquisto del nuovo veicolo i cui documenti dovranno essere allegati in copia a questa.

Per ogni azienda che risulterà assegnataria del contributo sarà disposto il finanziamento Continua a leggere

Infissi in PVC

Ci viene segnalato questo aneddoto.

Alla richiesta di due finestre e due porte su misura in PVC, si presenta un imprenditore locale il quale, dopo aver preso le misure, presenta un preventivo: il prezzo è conveniente, ok il lavoro si fa.

Dopo circa un mese l’imprenditore annuncia che porte e finestre sono in arrivo.

Prima sorpresa: tre robusti uomini, di cui uno solo parla uno stentato italiano, scaricano da un furgone con targa polacca, porte e finestre che saranno montate da altri.

Passano altri 15 giorni e l’imprenditore preavvisa l’arrivo dei montatori.

Seconda sorpresa: Continua a leggere

Veneti: chi siamo?

Il dibattito del 13 ottobre a Castelfranco dalle 09,30 alle 12,30 si prefigge di definire l’identità di un popolo millenario, quello veneto che negli ultimi 200 anni, terribili i primi 15  sotto il dominio francese,  inenarrabili gli ultimi 150 assoggettati ad uno Stato fantoccio, espressione delle lobbies massoniche internazionale, periodo attualmente in corso  che ha visto  i Veneti spogliati  della loro storia, della loro lingua , dei loro costumi, delle loro tradizioni e privati del loro territorio per finire con la negazione “costituzionale” della loro identità.

L’incontro è preparatorio ad un altro, da programmare nei prossimi mesi, tema del quale sarà il “Diritto di autodeterminazione del Popolo Veneto” ovvero il Diritto di Veneti alla loro indipendenza.

Relatori e temi degli argomenti sono riportati nel sottostante volantino. Continua a leggere

Un calendario comune per attività indipendentiste venete

Spesso vengono organizzate manifestazioni o incontri di associazioni/gruppi culturali/partiti/ sindacati …  indipendentisti veneti in date e luoghi coincidenti: tutto perché non esiste una comunicazione tra i vari soggetti.

LIFE si offre a gestire un calendario di tutte le manifestazioni indipendentiste in programma sul territorio veneto in modo da evitare inutili contrasti tra chi, pur in modo diverso, ha il dichiarato obiettivo dell’indipendenza del Veneto  offrendo,  nel contempo,  la possibilità di indirizzare alle varie manifestazioni, chi è interessato.

E’ sufficiente darne adeguata informazione a info@life.it

Daniele Quaglia

I burocrati e la fattura elettronica

Bella domanda: i burocrati che hanno programmato la fattura elettronica sanno cos’è una fattura? Ne conoscono gli elementi essenziali? Ottimo questo intervento del deputato di FI Galeazzo Bignami. Continua a leggere