Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 910
  • Comments 1,269
  • Pages 9

Archivi del mese: luglio 2019

Questo Stato sparirà

Preambolo a SCONTRO GENERAZIONALE di Eugenio Benetazzo

Sparirà lo Stato nella sua forma e nelle sue funzioni così come lo abbiamo fatalmente conosciuto e subìto.

Saranno i popoli, espansione della famiglia, con la loro genuina solidarietà, non un organismo politico, a dare alla vita umana un senso morale e non economico-materialista che impone pelosa solidarietà portandoci inevitabilmente alla catastrofe sociale. Continua a leggere

Risparmiometro in tilt con i saldi a zero

Lo spauracchio del risparmiometro si vanifica con i saldi dei conti correnti costantemente a zero.

I depositi bancari originariamente avevano due funzioni: quella di tenere al sicuro i propri risparmi e quella di consentire che quel denaro venisse utilizzato per finanziare l’economia (signoraggio secondario) fruttando anche interessi ai risparmiatori.

Ora, le menti bacate di chi vuole lo Stato padrone e signore assoluto, sono arrivate ad applicare interessi Continua a leggere

Lavoro: persino l’Albania è più allettante dell’Italia

Da Ilfattoquotidiano: “In Albania ho trovato lavoro e sono indipendente. Uno stipendio dignitoso, in Italia, è un’utopia”

La realtà al Sud Italia è deprimente. Appena laureata non vedevo l’ora di buttarmi nel mondo del lavoro, avevo entusiasmo e voglia di fare ma anche paura. Perché oltre a dare ripetizioni o fare lavori occasionali – dalla promoter ai campi estivi – non avevo mai avuto modo di trovare qualcosa di definitivo”. Così, Ida Nastasi, 30 anni, cresciuta in provincia di Caserta ma originaria di Torre del Greco, nel 2017 ha scelto di raggiungere il fidanzato emigrato per lavoro in Albania. E lì è restata. “Il primo a scontrarsi con la depressione lavorativa del Sud Italia è stato proprio lui. A Tirana, oggi, si sta bene”, sorride. La prima volta che è partita per raggiungerlo, Ida era emozionata. “Stavo per rivedere il mio fidanzato dopo mesi”, ricorda. Doveva essere di una vacanza estiva, prima di tornare a casa a settembre “più carica di prima”. E invece Ida è rientrata solo per prendere i bagagli e trasferirsi. Continua a leggere

Il ritorno della cambiale, un segnale negativo

In banca, allo sportello della cassa, l’operatore stava maneggiando documenti che per un attimo mi hanno riportato indietro di 50 anni tanto era il tempo che non ne vedevo un esemplare!

Ah, delle cambiali, ho esclamato proseguendo … è da una vita che non ne vedevo una!

L’impiegato mi da ragione e anche lui, da tanti anni non ne vedeva.

Di certo è più comoda della ricevuta bancaria in quanto è un titolo di credito girabile ai creditori faccio Continua a leggere

PEC dall’INPS: attenzione alla truffa

E’ l’INPS che in questi giorni mette in guardia dal tentativo di truffa messo in atto da ignoti che utilizzando la Posta Certificata (PEC), da indirizzi ingannevoli e simili a quello dell’INPS, inviano notifiche di irregolarità nei pagamenti dei contributi e invitano a cliccare su un link (apparentemente dell’INPS) per prendere visione delle irregolarità.

Vista la tecnica utilizzata è presumibile che quel link civetta, una volta aperto, possa installare un virus nel Continua a leggere

Le modifiche ad un immobile senza autorizzazioni

Manutenzione degli interni e degli impianti di una casa: in cosa consiste e le eventuali comunicazioni al Comune. Gli altri tipi di opere edili e i titoli abilitativi. I bonus casa.

Per ristrutturare il tuo appartamento in città, devi chiedere un’autorizzazione in Comune? Quali sono i lavori di manutenzione di un immobile? Si può usufruire di agevolazioni fiscali per le opere edili realizzate? In genere, la ristrutturazione di un immobile, sia esso un appartamento, una villa o più semplicemente una casa, comporta la realizzazione di opere edili che interessano le parti interne dell’abitazione. In tali casi, si possono effettuare dei lavori semplici come ad esempio la tinteggiatura delle pareti e del soffitto, che non sono neanche troppo impegnativi sia dal punto di vista dei tempi di realizzazione sia dal punto di vista dei costi da sostenere. Continua a leggere

Difendersi dal sadismo tributario

La cartella esattoriale arriva gli ultimi giorni di luglio? E’ un classico, un fatto che sembra programmato apposta per rovinare le ferie a chi le sta aspettando da un anno.

Niente paura perché al di là dell’impatto emotivo esistono dei termini di scadenza che ci possono permettere di andare in ferie in santa pace ma variano in funzione se si decide di pagare la cartella o se si decide di fare ricorso contro questa. Continua a leggere

Obbligo allacciare cinture posteriori

Tra le nuove variazioni al codice della strada è prevista la recrudescenza, ancora da approvare, delle sanzioni in caso gli occupanti i sedili posteriori viaggino senza le cinture.

Fino ad ora, pur essendone previsto l’obbligo, la cosa è sempre stata presa con un certo lassismo anche dalle forze dell’ordine che sempre hanno verificato la regolarità degli occupanti i posti anteriori e quasi mai quella degli altri, almeno per quanto riguarda l’esperienza personale.

Sembra una banalità, ma non lo è perché, un lieve tamponamento, può provocare danni a chi dietro non Continua a leggere

L’occasione fa lo Stato ladro e …

Quando lo Stato mette il naso nell’economia di mercato i danni sono assicurati e non solo perché gli abusi che questo compie sarebbero reati penali se portati a termine da liberi cittadini, ma l’autoimmunità di cui godono funzionari e politici consente a questi di continuare la loro opera devastatrice.

Prendiamo ad esempio la gestione del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) che la aziende trattenevano per ogni lavoratore e che fino ad allora utilizzavano per finanziarsi a basso costo.

Dal 2007 le aziende interessate hanno l’obbligo, per legge, di versare alla tesoreria dell’INPS il TFR dei lavoratori dipendenti che non hanno aderito alla previdenza complementare. Continua a leggere

Pace fiscale 2, bene ma ….

Si parla insistentemente di Pace fiscale 2 e l’argomento inizia a tener banco.

Da ciò sembrerebbe che le segnalazioni inviate da LIFE ai governanti siano arrivate a destinazione raggiungendo lo scopo di sensibilizzarli sul fatto che le cartelle esattoriali non coinvolgono esclusivamente le persone fisiche perché una grande fetta, forse la maggior parte di queste, riguarda le persone giuridiche; le società nelle varie forme che vedono le società di persone più deboli e meno tutelate rispetto a quelle di capitali.

Le società di persone fanno capo a persone in carne ed ossa che, a fronte di debiti, rispondono col patrimonio personale, illimitatamente: questo concetto applicato alla pace fiscale potrebbe ridurre alla Continua a leggere