Login

Newsletter

  • Users 333
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Archivi del mese: Dicembre 2020

Movimenti indipendentisti veneti

Serve un salto di qualità o dovremmo rassegnarci a morire italiani

La storia insegna che, in genere, i movimenti indipendentisti perseguono il diritto di secedere dallo Stato che ingloba i popoli di cui si ritengono espressione, con due opzioni :

  1. quella violenta;
  2. quella pacifica.
Continua a leggere

Che gioco è l’imbroglio?

Come si fa chiamare gioco un’attività che consente allo Stato di incamerare 100 miliardi l’anno, puliti (si fa per dire) e crea dipendenza talmente morbosa da trasformarsi in malattia?

Continua a leggere

L’economia che muore

Il numero di 70.000 morti con covid19 probabilmente si discosterà di poco dalla media annua; il vero disastro è quello economico di cui il Governo ha gravi responsabilità

240.000 aziende hanno chiuso nel 2020 come conseguenza diretta del covid19 per le gravi restrizioni imposte con provvedimenti illegittimi (DPCM) del Governo; considerando una media di 3,8 addetti per ogni azienda chi ha perso o, a breve, perderà il posto di lavoro saranno 912.000 addetti ai quali si aggiungono 200.000 partite IVA, liberi professionisti, privi di un’organizzazione aziendale.

Continua a leggere

Con tutto rispetto: un Paese indecente

Riprendiamo con piacere questo pezzo pubblicato dal giornale on line affariitaliani che ci fa l’elenco delle indecenze con cui ci siamo talmente abituati a convivere fino a perdere il senso critico e permettendo così al potere di istigare l’odio verso l’artigiano che non emette fattura mentre lui, il potere, è intento a “omologare” l’indecenza diffusa che lo caratterizza. (DQ)

L’opinione di Raffaella Cecconi

Continua a leggere

Politichese, la lingua ufficiale

Il politichese, linguaggio dei politici contorto e involuto, spesso incomprensibile al vasto pubblico ha fatto un balzo di qualità grazie a quei politici illuminati che sono alla guida del Paese, diventando lingua ufficiale delle istituzioni italiane.

Mantiene tutte le caratteristiche di incomprensibilità che si uniscono alle innate doti bizantinesche di chi scrive le leggi, raggiungendo un livello difficilmente eguagliabile nell’ultimo decreto, il 172 del 18 dicembre:

Continua a leggere

Assolto, ma ti paghi le spese

A più di qualcuno sarà capitato di venire assolto in un procedimento penale e pagarsi le spese della difesa come un qualunque cornuto mazziato.

Quella che viene considerata la patria del diritto, l’Italia, a buona ragione dovrebbe essere ribattezzata patria del rovescio perché fino ad ora ha sempre fatto l’opposto di quanto dettato dal buon senso e di come gli altri Paesi europei affrontano lo stesso problema.

Continua a leggere

Terrorismo al rovescio

Cosa c’è di terroristico nella gestione politica del covid19?

Di solito il terrorismo viene praticato da minoranze per destabilizzare l’organizzazione politica di uno Stato per sostituirsi a questo e lo fanno con metodi violenti per incutere terrore nei membri della collettività organizzata.

La gestione covid 19 è appannaggio degli Stati che all’unisono sembrano terrorizzare i popoli per un inconfessabile progetto visto che danno grande risalto alle notizie negative che creano apprensione, stress e paura mentre ignorano sistematicamente quelle positive, che ingenerano benessere.

Continua a leggere

Zaia contestato

Proprio sotto casa sua … una violazione imperdonabile della privacy, dirà lui!

Il potere non tollera la contestazione popolare anche se questa proviene da un numero limitato di contestatori, perché quello che più lo preoccupa è un eventuale effetto domino che queste manifestazioni possono scatenare.

Continua a leggere

Libertà di pagare in contanti

Contro il cashback e gli incentivi del governo italiano prende posizione la BCE rivendicando, con una lettera, la sua esclusiva competenza sulla tutela monetaria.

Per la BCE tali iniziative rappresenterebbero un’invasione di campo con effetti negativi non ultimo quello di ledere la libertà dei cittadini, di effettuare pagamenti in contanti.

Continua a leggere

I vampiri dell’ISCRO

L’ennesima nuova tassa a carico delle partite IVA.

L’anno orribile della classe sociale meno tutelata dalle istituzioni, quella degli autonomi, gli ultimi delle tre classi che i provvedimenti covid hanno generato, (i primi, la classe degli Statali i più garantiti e tutelati; i secondi, la classe dei dipendenti del privato che fino ad ora hanno goduto, con tutti i limiti che conosciamo, della cassa integrazione; ultimi gli autonomi con aiuti ridicoli che potrebbero configurarsi come un’istigazione al suicidio) va a concludersi con una beffa finale.

Continua a leggere