Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,103
  • Comments 1,423
  • Pages 9

Anche i Pompieri spengono l’ardire.

I Pompieri usati come organo ispettivo quando potrebbero più semplicemente fare informazione e  formazione.

Che sia sempre più difficile lavorare è indubbio: la scarsità degli ordinativi che arrivano allo stesso passo di due anni fa nel pieno della crisi, a dimostrazione che questa continua ad imperversare; il conseguente poco lavoro sommato alla difficoltà di incassare i crediti che sempre più spesso  si dissolvono in  fallimenti e concordati , sono condizioni che ogni mattina minano la voglia di aprire le nostre aziende.

E questo è già più che sufficiente per condizionare negativamente tutti i buoni propositi che ci restano.

Oltre a ciò ci si mette anche lo Stato che deve continuamente ricordare a tutti noi che è lì a controllarci, non per permetterci di correggere e sanare situazioni anomale, ma per punirci o meglio per incassare oltre a tasse, imposte, concessioni, canoni, agi, accise, contributi ………………..anche le sanzioni amministrative o quelle penali convertite in amministrative.

Soldi e sempre soldi, questo vuole lo Stato senza preoccupazione di chiedersi se quello che ci da in cambio sia equo o meno.

Adesso dovete stare attenti anche al fuoco o meglio, a tutti gli adempimenti relativi alla prevenzione degli incendi.

Dovete nominare un responsabile……….il nome degli addetti……….valutare i rischi……….fare formazione……un piano di emergenza…………estintori………rispetto……….registro…………………..cartelli………..!!????

E magari sarete costretti a frequentare gli ennesimi corsi a pagamento, organizzati dai soliti noti grazie a qualche “provvido” decreto legge del ministro del lavoro.

Cose anche essenziali ma trasformate dalla burocrazia italiana in un nuovo sistema di entrate, quelle che Tremonti non considera prelievo fiscale.

Così se non vi adeguate e non rispettate tutti gli adempimenti previsti per la prevenzione degli incendi ,ci penseranno i pompieri o meglio gli ispettori dei vigili del fuoco non a informare e formare  ma a fare gli accertamenti e potreste arrivare a pagare una sanzione da un minimo di 21.000  ad un massimo di 80.000 euro. Ecco dove sta la forza di questo stato nemico: nel terrore di dover pagare che trasforma  il cittadino da un’ ideale base dello stato democratico a semplice mezzo di sussistenza dello stato.

Per consultare il documento originale dei Vigili del Fuoco clicca qui: vigili del fuoco

I commenti sono chiusi.

Commenti recenti