Login

Newsletter

  • Users 147
  • Posts 1,257
  • Comments 1,674
  • Pages 9

Archivi

Assegni in protesto

ASSEGNI SENZA DATA

Quante volte abbiamo accettato in pagamento o addirittura emesso assegni senza l’indicazione della data di emissione!

Ebbene questa abitudine, divenuta quasi una prassi per guadagnare qualche giorno di valuta dalla banca, può trasformare l’assegna bancario da titolo esecutivo a mera promessa di pagamento non soggetta alla “Levata del protesto”;  in poche parole l’assegno emesso senza data, in caso di mancato pagamento, non può essere protestato rendendo molto più difficile il recupero delle somme non pagate.

Può rivelarsi una comodità od un handicap  a seconda se siamo i traenti o trattari dell’assegno

Ce lo spiega per bene  “IlSole24ore” da cui ricaviamo questo pezzo:

 

Titolo esecutivo – Illegittimità della Levata del Protesto.
Un titolo di credito quindi privo di uno dei requisiti previsti dalla legge non può essere considerato come titolo esecutivo.
Di conseguenza a quanto detto sopra, confermato anche dall’orientamento giurisprudenziale di merito, l’assegno bancario privo di data al momento dell’emissione non può essere considerato come titolo esecutivo pertanto anche qualora sia risultato senza provvista non si può procedere con l’iscrizione del nominativo del “tradens” nell’archivio degli assegni irregolari (Trib. di Pordenone 02.09.09; Trib. di Milano 16.01.2006; Trib. di Modena 02.03.2005; Trib. di Roma 06.05.2002).
L’eventuale elevazione del protesto (dichiarazione solenne di mancato pagamento) è da considerarsi illegittima, alla luce del fatto che l’assegno privo di data debba essere considerato come promessa di pagamento o ricognizione di debito e non come titolo esecutivo.
Anche se l’assegno è irregolare perché incompleto, e dunque non può assolvere alla funzione sua propria di pagamento in luogo del denaro corrente, rimane tuttavia suscettibile di esplicare una sua portata ad altri effetti, quali in primo luogo il riconoscimento del debito e pure, entro certi limiti, a fissare il luogo dell’adempimento dell’obbligazione e, conseguentemente, del foro competente a decidere circa l’effettiva debenza dell’obbligazione stessa.
L’omissione della data – benché determini anch’essa l’irregolarità dell’assegno – può trovare la sua spiegazione coerente a svariati fini.
In passato l’omissione dell’indicazione del luogo di emissione comportava addirittura la sanzione penale, al pari dell’assegno privo di data o a vuoto.
Evidentemente si trattava di una stortura del tutto sproporzionata nel considerare reato una semplice dimenticanza o negligenza, e di ciò si è resa conto la legge 15 dicembre 1990 n. 386 con l’abrogare all’articolo 12 l’articolo 116 del Rd 1736/1933, abolendo così ogni conseguenza penale nei casi d’irregolarità nell’emissione di assegni, introducendo altre conseguenze sanzionatorie nelle sole ipotesi – obiettivamente gravi – di emissione di assegni privi di copertura o senza autorizzazione della banca.

Per ulteriori approfondimenti Vi rimandiamo al sito:

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/civile/civile/primiPiani/2012/09/l-assegno-bancario-privo-di-data-al-momento-dell-emissione.html

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto Porcù
Roberto Porcù
8 anni fa

Se tu Daniele dai un assegno a me e non metti il luogo di emissione e la data, io lo tengo in tasca ed è una promesa di pagamento certo quando il giorno stesso o quando in banca mi recherò per altri motivi, il luogo di emissione dove mi trovo e non dove tu mi desti l’assegno, lo scrivo io, possibilmente con penna dello stesso colore. Ed ugualmente faccio con la data, quella dell’incasso e non di qualche giorno prima quando mi desti l’assegno. Se io scrivessi la data effettiva, da allora a te la tua banca leverebbe i soldi e d a me la mia li conteggerebbe comunque dalla data del versamento.
Certo, se, da sconosciuto mi presentassi alla tua banca con un assegno incompleto …, ma non si è mai vista tanta sprovvedutezza.
Ciao

GIACON PAOLO
GIACON PAOLO
8 anni fa

Grazie buona informazione , così va bene diversificare note senza contiunue evidenze di cose che non vanno

Commenti recenti