Login

Newsletter

  • Users 554
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Assolto, ma ti paghi le spese

A più di qualcuno sarà capitato di venire assolto in un procedimento penale e pagarsi le spese della difesa come un qualunque cornuto mazziato.

Quella che viene considerata la patria del diritto, l’Italia, a buona ragione dovrebbe essere ribattezzata patria del rovescio perché fino ad ora ha sempre fatto l’opposto di quanto dettato dal buon senso e di come gli altri Paesi europei affrontano lo stesso problema.

Il riferimento è al processo penale che in caso di assoluzione dell’imputato, fino ad ora, lo stesso doveva pagarsi le spese per la difesa.

Pensiamo ai tanti processi sostenuti da LIFE, ai più recenti casi della Polisia Veneta, ai Serenissimi, alle vicende del Tanko 2, a quelli per l’etilometro o per l’autovelox, a quelli intentati da INPS e INAIL che hanno visto e costantemente vedono clamorose assoluzioni ma la condanna tacita al pagamento delle spese.

Pur in ritardo cronico, sembra che le cose possano cambiare grazie ad un emendamento approvato in Commissione Bilancio alla Camera che prevede il rimborso agli imputati assolti.

Sfortunatamente la cosa non sarà retroattiva, quindi addio al sogno LIFE di intascare un bel gruzzolo, e pare che per ogni assoluzione venga disposto un rimborso massimo di 10.500 euro.

E’ un passo avanti ma non sufficiente a indennizzare chi per anni è stato sulla graticola rovente della giustizia italiana per i capricci di qualche PM vanitoso che mai pagherà i suoi errori.

Daniele Quaglia

vedi la notizia

https://www.huffingtonpost.it/entry/rimborso-agli-imputati-assolti-litalia-fa-un-primo-passo_it_5fe0a45cc5b6e5158fa8e83c?utm_hp_ref=it-homepage

COMUNICATO AGLI ASSOCIATI di LIFE TREVISO Complice la situazione di estremo disagio ed incertezza che ci stanno imponendo e che combattiamo, per la prima volta in 25 anni nessun incaricato LIFE fino ad ora ha visitato la sede degli associati per il rinnovo della quota 2020/2021 né lo farà più.

Ringrazio in anticipo chi intende rinnovare liberamente e autonomamente la quota 2020/2021 eseguendo un bonifico sul conto di LIFE Treviso in Banca Intesa, causale quota associativa 2020 (quota minima 125€), col seguente

IBAN IT86 O030 6909 6061 0000 0149 763

Seguirà ricevuta via email o fax

Il Presidente LIFE Treviso Claudia Bortot

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments