Login

Newsletter

  • Users 94
  • Posts 1,223
  • Comments 1,644
  • Pages 9

Archivi

daniele

Nuova rottamazione

Questa volta è il vice ministro dell’Economia, Laura Castelli, a rilanciare la proposta per una rottamazione (la quarta) che potrebbe essere quella definitiva per quanto riguarda la cancellazione di una montagna di cartelle esattoriali talmente vetuste da diventare inesigibili.

Continua a leggere

Lavoro, contratti e novità covid19

In questa giungla di continue disposizioni in materia di lavoro, segnaliamo volentieri una pagina che offre sinteticamente ma esaustivamente tutte le variazioni, intervenute alla data attuale, sui contratti di lavoro, trattamenti economici e iniziative di sostegno collegati all’emergenza covid19.

Qui https://www.laleggepertutti.it/196639_lavoro-e-contratti-le-ultime-novita si possono trovare le risposte alle 214 possibili domande che potrebbe porsi chi gestisce un’attività in proprio.

Sperando di essere stati di aiuto.

Daniele Quaglia

L’impresa femminile

Come si rapportano le imprese gestite da donne, generalmente più sensibili ai problemi sociali e ambientali rispetto a quelle guidate da uomini, alla crisi provocata dall’emergenza più politica che sanitaria in questo periodo marchiato covid19.

Continua a leggere

L’Agenzia delle Entrate ci riprova

Ovviamente non si tratta di quella ufficiale ma di quella creata da hackers che ha lo stesso intento di quella ufficiale: quello di spillarvi soldi.

Cambia solo il metodo: l’Agenzia delle Entrate lo fa col sistema degli accertamenti e di notifiche legali mentre quella degli hackers lo fa infettando il vostro computer con allegati di posta elettronica che invia alla vostra casella per chiedervi poi un riscatto, quando l’apertura dell’allegato avrà mandato in tilt il vostro computer.

Continua a leggere

Ci vogliono ammazzare

Breve recensione della testimonianza di un medico di base, la Dottoressa Maria Grazia Dondini che ha disubbidito alle direttive del Governo per la gestione covi19

Appurato che il virus circolava in Italia già dall’estate 2019 e le connesse patologie venivano curate come le normali patologie respiratorie o influenzali e tutto scorreva liscio, fatta eccezione per qualche segnalazione di strane polmoniti, fin tanto ché non è scattato l’allarme del Governo e l’adozione di particolari protocolli.

Continua a leggere

Cancellare il debito pubblico

E’ un’ipotesi che circola sempre più insistentemente e che trova approvazione e diniego in egual misura.

Con quello che sta accadendo, non per una presunta e mai accertata pandemia, ma per le risoluzioni dei vari Governi che vanno ad incidere gravemente in senso negativo sull’economia globale, gli Stati sono portati al collasso.

Continua a leggere

Immuni andata In-mona, ma attenzione!

Ricordate l’app “Immuni” che il Governo tanto propagandava per arrivare alla soglia di 60-70% di cittadini che l’avessero scaricata per ottenere così la tracciatura di tutti gli spostamenti di ognuno, sempre col pretesto del covid19?

Orbene il progetto è fallito, ma essendo stato un progetto mondiale si può ben dire che il fallimento è mondiale.

Continua a leggere

Non solo le PMI piangono


Certo sono le più colpite e le più bistrattate ma le decisioni del Governo colpiscono anche aziende private e importanti come quella dei trasporti ferroviari Italo che lamenta una riduzione degli affari del 94,7% con appena 8 servizi giornalieri contro i 120 a pieno regime, prima delle varie disposizioni restrittive per il covid19.

L’azienda che occupa 1500 persone, ora quasi tutte in cassa integrazione, da vita anche ad un indotto di 15.000 addetti sui quali si riflette la criticità di Italo.

Continua a leggere

460.000 PMI a rischio chiusura

E’ la percezione del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili diffusa tramite il II° Barometro Censis-Commercialisti sull’andamento dell’economia italiana.

Queste Piccole e Medie Imprese (PMI) rappresentano 80 miliardi di fatturato e un milione e mezzo di posti di lavoro, numeri doppi di quelli conseguenti alla crisi del 2008.

Continua a leggere

I Parlamentari più pagati al mondo

Sono gli italiani, ma va!

Lo rileva uno studio dell’Unione Europea di cui riportiamo un grafico a fine lettura.

Ecco spiegato il motivo per il quale chi raggiunge una di quelle poltrone abbandona tutte le velleità prospettate in campagna elettorale e l’unica lotta a cui si dedica, anima e corpo, è mantenere lo status quo raggiunto; ovvero come il denaro modifica la gerarchia delle priorità. Continua a leggere

Commenti recenti