Login

Newsletter

Archivi

Autovelox non tarati

Nuove speranze per chi è stato pizzicato per eccesso di velocità dall’Autovelox.

La Corte di Cassazione è stata chiamata a giudicare il caso di automobilisti che, caduti nella rete dell’autovelox, hanno contestato il fatto che queste apparecchiature non fossero mai state sottoposte, dal momento della loro installazione, a periodiche tarature sollevando il legittimo sospetto che il loro funzionamento, in tali condizioni, possa non essere affidabile.

Vista la rilevanza giuridica delle eccezioni sollevate dagli automobilisti, con la delibera 17766/2914, la Cassazione ha rinviato il tutto alla Consulta.

In attesa del pronunciamento di questa, chi ha ricorsi in essere presso il Giudice di Pace può chiedere a questi, la sospensione del Giudizio fino al pronunciamento della Consulta e, se questo giudizio fosse favorevole agli automobilisti ricorrenti, potrebbero essere annullati migliaia e migliaia di verbali emessi sulla base di rilevazioni da autovelox privi di periodica taratura.

Daniele Quaglia

Tratto da http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_16976.asp

Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Graziella Giacomuzzo
Graziella Giacomuzzo
6 anni fa

Mi Ri-presento….
Sono Graziella Giacomuzzo già consigliera Life nel 1999 e chiedo:

dove era la Life quando la sottoscritta
Ha ingaggiato da sola e a proprie spese 4 anni di battaglie contri i T-RED(semafori intelligenti) scoprendo e facendo arrestare la’ CUPOLA MAFIOSA’che imperversava in centinaia di Province e Comuni complici e contebti di FARE CASSA a spese dell’automobilista ignaro.
DOV’ERA L a L.I.F.E? ….DOV’ERA QUAGLIA, D0V’ERA PADOAN e TUTTI Gli Altri che adesso sono Riwmersi dal nulla dopo non su sono nemmeno degnati di mandarmi un biglietto dopo che ho trascorso 89 GG di detenzione a Montorio (luglio 2011) per aver decapitato la banda dei T-RED e annullato 2.000.000 di verbali elevati da una banda di’ insospettabili’

DOVE ERA LA LIFE?

Graziella Giacomuzzo viaviva@libero.it

Gianpaolo Bucciol
Gianpaolo Bucciol
6 anni fa
Reply to  daniele

Cara Graziella mi complimento con Te per la tua battaglia vinta, e di questo puoi essere orgogliosa, credo di interpretare l’opinione di tutti gli appartenenti della Life e tanti altri.
Ora detto questo vorrei consigliarti se hai qualche rammarico indirizzalo a quelle persone che si arrabbiano in piazza ma non fanno niente perché le cose cambiano, quelle stesse persone “pietiste” che stanno sempre nel “limbo” abituate a ingoiare rospi con il sorriso in bocca.
Possiamo accusare la Life di altre cose ma non che i componenti che la guidano e altri che la sostengono non ci abbiano messo del proprio come Lei stessa ha fatto. Forse è stata più brava ha ottenuto il successo nella sua iniziativa. Ma come afferma è stata appartenente in Life, magari un po’ del suo successo è dovuto nel aver respirato l’aria combattiva che si assorbe dentro questa associazione fatta da persone libere come Lei che non perdono mai l’occasione di dimostrarlo.
Niente di personale solo piccole considerazioni.