Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 908
  • Comments 1,267
  • Pages 9

Battaglia di Torre di Mosto

LIFE sempre in prima linea! In difesa degli associati contro la protervia dello Stato e dei suoi pirateschi arrembaggi che hanno il compito di intimidire e minacciare coloro che da sempre sono i soli a pagare le tasse che mantengono in piedi questo stato.

Qui trova le risorse che gli necessitano  e solo qui può sperare di  ottenere sempre di più: ma a tutto c’è un limite!

Giornalino LIFE n.7 del novembre 1998, dall’articolo di fondo di Fabio Padovan.

Venerdì, 16/10/1998   Ore 09.00. Nove finanzieri si presentano nella sperduta sede de “Le Fragranze Naturali” di Massimo Rocco a Torre di Mosto. Guidati da Capitan Filippi hanno un folglio di servizio per una ispezione amministrativa. Nove soldati armati per controllare una onesta famiglia veneta che paga gli stipendi agli invasori, lavorando come bestie da mane a sera in quaranta metri quadri. Sorrisetto di spezzante sufficienza, l’arroganza derivante dall’impunità che leggi razziste consentono loro, in mucchio (NOVE SOLDATI)) per darsi coraggio l’un l’altro (si sentono sempre più esercito di okkupazione in terra straniera), violano la sacralità del lavoro veneto credendo di farla franca ancora una volta…………..”

Gesta epiche che lasciano l’amaro in bocca quando si pensa che in 12 anni poco è cambiato e dovremo ancora riprendere la lotta in strada per liberarci dalla schiavitù in cui siamo tenuti! (QD)

ore 09.00 scatta l’allarme. Fabio parte subito ed arriva tra i primi, conoscendolo avrà fatto i 200 all’ora.

La GdiF ha bloccato l’ingresso: sono Fabio Padovan, Presidente del sindacato LIFE

… dobbiamo verbalizzare ….

… persona identificata come Fabio Padovan …

… non può entrare anissuno!!!! …

… sono le ore 12, pausa pranzo, la ditta chiude …

… Porcù, devi dire ai finanzieri di uscire, l’ufficio chiude …

… mbeh? cche vvòi?

… non fate paura anissuno!!! …

… eh, eh…si che se ne vanno …

… sembra tutto tranquillo …

… ma non è proprio così: spintoni, calci e pugni. Polso rotto per Fabio, un dente per Jerry oltre al maglione …

… intanto arrivano i rinforzi nemici …

… in divisa e in borghese …

… anche gli alti gradi …

… carabinieri …

… polizia …

… i nuclei speciali dei “berretti verdi” …

…dopo la pausa pranzo vorrebbero entrare, ma ci siamo noi a impedirlo …

… comandanti in divisa e in borghese …

… ma neanche loro ci fanno paura!! …

… oh! Che caso! E’ comparso il giornale sulla corruzione in GdiF, Petrassi & Co. …

… e arrivano anche i nostri da Verona, Vicenza, Padova, Belluno, Pordenone e Udine, persino da Tarvisio …

… Ajo, col suo Mercedes blocca subito la strada …

… l’indimenticabile furgone di traverso: non passa più nessuno …

… arriva anche l’ambulanza …

… lo stress ha causato a Massimo rocco ed alla mamma un collasso …

… prepariamo le barricate per resistere ad oltranza …

… ma alle 17,30 termina l’orario di lavoro e tutti a casa: l’ispezione non può più essere svolta …

… il lunedì successivo, picchetto LIFE …

… e così per altri 10 giorni ancora .

I commenti sono chiusi.

Commenti recenti