Login

Newsletter

  • Users 88
  • Posts 787
  • Comments 1,138
  • Pages 9

Carceri a misura d’uomo

Chi deliberatamente attenta alla vita o procura danni irreversibili alla salute di innocenti cittadini, come i due guappi di Roma che hanno sparato al nuotatore trevigiano Manuel Bortuzzo meritano qualcosa in più della galera, un supplemento per non rendere ozioso il carcere e gravoso, per la società il loro mantenimento.

E’ quanto chiede LIFE  al Ministero dell’Interno e a quello di Grazia e Giustizia con una missiva a firma del Vice Presidente LIFE Treviso Giorgio Vigni, fatta pervenire a questi e questo ne è il testo:

perché i contribuenti, coatti, devono farsi carico del mantenimento pro tempore, dei 2 esseri che hanno

messo su di una carrozzella, per sbaglio naturalmente, l’uomo Manuel Bortuzzo? [il nuotatore trevigiano vittima di una sparatoria a Roma]

Questo vale anche per i Battisti ed i galeotti simili.

Uno Stato serio, ammesso e non concesso che possa esistere, oltre che comminare la pena, per suo onore e gloria, dovrebbe mettere al primo posto l’indennizzo della vittima e non fregarsene, come avviene.

Pertanto, a nostro parere, dovrebbe procedere così:

i due esseri lavorino 13 ore al giorno, per 6 giorni settimana, negli anni ;

i proventi del loro lavoro vadano a pagare il loro mantenimento, i costi delle strutture che li ospitano e ad indennizzare la vittima, fintanto che resterà in carrozzina e non tornerà alla vita normale.

Questa sarebbe GIUSTIZIA, è così semplice.

In soldoni, le galere dovrebbero essere a costo zero per la comunità, autofinanziarsi ed indennizzare le disgraziate vittime.

A disposizione, per sviscerare nei dettagli, la “legislazione”. (Giorgio Vigni)

3 risposte a Carceri a misura d’uomo

  • Giampy scrive:

    Grazie per la missiva ai delinquenti romani non riconosciuti dal sottoscritto come rappresentanti della repubblica delle banane.

    • daniele scrive:

      la proposta da Vigni potrebbe benissimo essere adottata dalla nuova Repubblica Veneta in perfetta sintonia con la nostra storia. E’ da questa che Vigni ha tratto ispirazione

  • Giorgio masocco scrive:

    Sono d’accordo.

    Ma con la seguente postilla, da ampliare a tutti gli extra-comunitari esistenti su tutto il territorio Nazziunale, e per tutti i carcerati.

    Premesso che le strade, urbane, extra-urbane, S.P., S.S., Autostrade, Superstrade, fanno letteralmente schifo,come manutenzione, che una volta era bel eseguita dagli stradini e dall’ANAS, mai dai Furrestali, tutti saranno impiegati a fare queste pulizie,

    CON €. 5,00 AL GIORNO CHE GLI SARANNO DEPOSITATE SU UN CONTO CORRENTE DEDICATO, COSICCHE’, DOPO 10 ANNI DI LAVORI CHE GLI AVRANNO RESTITUITO UNA MORALITA’ E DIGNITA’ (VOGLIA DI LAVORARE), USCENDO DI GALERA AVRANNO ALMENO DA PARTE €. 18.000,00 CHE GLI FARANNO CAPIRE DI NON ANDARE PIU’ A RUBARE, E CHE IL LAVORO, DEPREDATO DEGLI ALTRI, FURTI, STUPRI, E QUANTO ALTRO, E’ MEGLIO CHE RUBARE.
    IL SABATO E LA DOMENICA, SARA’ DEDICATO A FARE L’ORTO CARCERARIO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.