Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 908
  • Comments 1,267
  • Pages 9

Casino Italia

Alessando, 3 anni ha capito a cosa servono troppe regole.

E’ da una vita che cerco di divulgare ai miei simili piccoli imprenditori il concetto che il nostro problema è l’Italia, nella sua forma e nella sua concezione di Stato autoritario che se la prende con i più deboli e garantisce l’immunità ai più forti.

Ahi me, il risultato è stato deludente e non ne è valsa la pena visto il prezzo pagato in ordine di affetti di famigliari, alla trascuratezza del lavoro ed al rischio di condanne penali.

La mia generazione è stata avulsa, quella dei miei figli disorientata, la terza offre qualche speranza.

Il più grande dei miei nipotini, che spesso con gioia reciproca viene affidato ai nonni (quindi anche me), ha 3 anni e si chiama Alessandro, Ale , per noi.

L’altro giorno l’ho accompagnato in bagno e mentre faceva la cacca mi raccontava delle regole che la mamma aveva affisso un po’ in tutta la casa: in bagno, nelle camere, nella saletta giochi, in soggiorno: chiudere le porte degli armadi, mettere via i giocattoli, tenere in ordine il divano, le scarpe al loro posto …..

Al che, sembrandomi eccessiva la cosa gli dico: Ale, dì alla mamma (con laurea in giurisprudenza) che non servono troppe regole altrimenti diventa tutto un casino come l’Italia.

Alla prima occasione, quando la mamma ha iniziato a elencare tutte le regole, Ale sbotta: il nonno ha detto che servono poche regole altrimenti è casino Italia.

Finalmente! Il messaggio è stato recepito dalla terza generazione e speriamo possa divulgarsi anche nella precedente tanto da creare la consapevolezza che uno Stato con troppe regole ha il solo scopo di soggiogare i più deboli, la massa.

Grazie ad Ale, non ho perso le speranze.

Daniele Quaglia

3 risposte a Casino Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti