Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 834
  • Comments 1,181
  • Pages 9

album fotografico

Fabio Calzavara: l’attualità del suo pensiero

L’attualità del pensiero di Fabio traspare eloquente in questo suo (video) intervento di 10 minuti, del 20 giugno 1996, alla Camera dei Deputati.

Da italofono per cultura di famiglia a venetofono per scelta consapevole, dal’italianità per jus soli alle radici venete per jus sanguinis, la difesa della lingua veneta, la denuncia del colonialismo razzista dello Stato Continua a leggere

L’estremo saluto al grido “San Marco”

Siamo venuti a salutarti per l’ultima volta in chiesa ad Istrana anche se in  quel preciso momento tu eri già cenere nel Paese che ti ha adottato.

Abbiamo parlato con i tuoi fratelli, commossi della nostra presenza e manifestato loro l’intenzione di effettuare un picchetto d’onore: cosa inusuale che potrebbe sembrare strumentalmente politica e confliggente con la riservatezza che queste situazioni reclamano. Continua a leggere

Fabio Calzavara, il commiato di Padovan

Ciao FABIO, vero òn.
Elezioni politiche 30/05/1983. Alla Camera votavo “Liga Veneta” e scrivevo le preferenze: Tramarin, Rocchetta, Calzavara, Carpenè.

La mia strada terrena cominciava così ad incorociarsi con quella di Fabio Calzavara.

Fin dal primo incontro, sempre impeccabile, sempre con la parola giusta per chiarire le situazioni. Continua a leggere

Fabio Calzavara, autentico Onorevole

Fabio Calzavara, uno dei primi e più sinceri amici LIFE ci ha lasciati questa mattina colpito da infarto nella sua casa a Mosca dove, da molti anni, aveva trovato residenza e cittadinanza.

E’ stato deputato della Lega Nord eletto nel 1996 e quello che più di tutti ha preso a cuore le vertenze LIFE, vicinanza che gli è costata la candidatura nella successiva legislatura come punizione per aver seguito la via del cuore e non quella della segreteria politica. Continua a leggere

Autonomia, Veneti traditi?

Nel 1994, la Lega Nord era arrivata al governo con 184 tra deputati e senatori, ed in più poteva contare nel presidente della Camera, la fedelissima Irene Pivetti; la rivoluzione sembrava compiuta ed a Natale ’94, col panettone sarebbe arrivato il federalismo, proclamava Bossi.

Chi non conosce la storia è destinato a ripeterla (cit.) e la vicenda tale quale si è ripetuta con l’autonomia che Salvini aveva promesso col panettone, per Natale 2018.

Il copione è sempre lo stesso: grandi proclami, i fedelissimi che inneggiano all’obbiettivo pressoché raggiunto salvo poi attribuire le cause dello scontato fallimento a eventi esogeni imprevedibili. Continua a leggere

25 anni di LIFE

4 maggio 1994 – 5 maggio 2019

94 soci LIFE sono intervenuti all’assemblea Generale di LIFE Veneto convocata per festeggiare il 25° compleanno di LIFE e con l’occasione eleggere un nuovo presidente di LIFE Treviso.

In apertura sono stati consegnati gli attestati di fedeltà a quelle aziende che da 25 anni sono associate LIFE e via via fino a quelle che hanno compiuto 20 anni in associazione.

E’ seguito un dibattito provocatorio sul futuro di LIFE, promosso da Agnoletti e dal sottoscritto, per capire Continua a leggere

La sventura di non essere stati comunisti

La Repubblica di Venezia, poi Regno LombardoVeneto nell’annessione al Regno d’Italia e conseguenti vicende politiche è stata smembrata in quattro Regioni: Lombardia, Trentino, Friuli Venezia Giulia e Veneto, distinte tra loro da vari gradi di autonomia differenziata.

Nella Repubblica italiana, eccellenza nella democratica discriminazione, i Veneti del Veneto chiedono più autonomia per avere gli stessi diritti dei Veneti del Trentino e dei Veneti del Friuli Venezia Giulia, una richiesta che, per i risvolti economici che comporta, potrebbe scatenare la terza guerra mondiale. Continua a leggere

La stravagante Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

Quando LIFE nel 2008 si è rivolta alla Corte di Strasburgo per chiedere se l’occupazione da parte dello Stato italiano del territorio del Popolo Veneto fosse legittima, pensavamo che quello fosse il luogo ideale per poter discutere serenamente una questione così seria e così compromettente.

Ma quando, nel 2013, vale a dire cinque anni più tardi, ci perveniva una raccomandata da Strasbrurgo che ci comunicava il rigetto del ricorso, motivandolo che questo non soddisfaceva i requisiti previsti dagli artt. 34 e 35 dalle Convenzione senza specificare, per altro, i punti che non sarebbero stati rispettati ed escludendo ogni possibilità di appello, allora la fiducia che riponevamo in quelle istituzioni sovranazionali è svanita.

In questi giorni è il giornalista Magdi Cristiano Allam a sollevare, per certi versi, la questione citando una Continua a leggere

Manuale per l’indipendenza del Popolo Veneto

Dopo lunga gestazione ha trovato luce il “Manuale per l’Indipendenza del Popolo Veneto”.

Lo scopo di questo Manuale è  di divulgare la conoscenza del diritto dei Popoli di decidere liberamente il loro destino (impropriamente chiamato diritto di autodeterminazione) e creare nei Veneti la consapevolezza che questo è un loro diritto inalienabile.

Il Manuale si compone di due parti:

La prima è la pubblicazione della Tesi di Laurea di V.Q. dal titolo “Il Principio di autodeterminazione dei Popoli” ed è utile per conoscere tale principio che nel tempo ha acquisito natura di diritto; come e da Continua a leggere

Carceri a misura d’uomo

Chi deliberatamente attenta alla vita o procura danni irreversibili alla salute di innocenti cittadini, come i due guappi di Roma che hanno sparato al nuotatore trevigiano Manuel Bortuzzo meritano qualcosa in più della galera, un supplemento per non rendere ozioso il carcere e gravoso, per la società il loro mantenimento.

E’ quanto chiede LIFE  al Ministero dell’Interno e a quello di Grazia e Giustizia con una missiva a firma del Vice Presidente LIFE Treviso Giorgio Vigni, fatta pervenire a questi e questo ne è il testo:

perché i contribuenti, coatti, devono farsi carico del mantenimento pro tempore, dei 2 esseri che hanno Continua a leggere