Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 803
  • Comments 1,148
  • Pages 9

INDIPENDENZA

In Svizzera il popolo è sovrano, in Italia è supino

A proposito di vitalizi all’italiana, in Svizzera, nel Canton Ticino esistono dei privilegiati che godono e godranno della pensione senza mai aver versato i relativi contributi con un sistema che viene definito di vitalizio all’italiana …. !

Questi privilegiati sarebbero i Consiglieri di Stato che non pagano quasi nulla per la pensione che ricevono, ed i membri del Governo Cantonale che non sarebbero assoggettati alla legge federale sulla previdenza professionale.

Ci sono stati tentativi politici per porre termine a queste situazioni di privilegio che si sono infranti contro Continua a leggere

Alcoltest per i politici

La questione etilometro si arricchisce di una nuova vicenda arrivata all’estremo giudizio, ma perché arrivare fino alla Cassazione per ottenere una sentenza di assoluzione (pur parziale) quando un po’ di buon senso potrebbe evitare costosi quanto farraginosi procedimenti?

La colpa è in gran parte dei politici che approvano leggi controverse e in parte di quegli addetti al controllo che le applicano in modo marziale.

Tutti sappiamo che ogni individuo ha una sua personale reazione all’alcool: c’è chi, per assurdo, è già Continua a leggere

Indipendenza e consapevolezza

Conoscere il diritto dei popoli di decidere da sé e rivendicalo.

Conoscere come gli altri popoli sono diventati indipendenti e seguirne la via.

Conoscere il nemico, decidere come combatterlo e quando vincerlo, perché la conoscenza rende consapevolmente forti.

“Manuale per l’Indipendenza del Popolo Veneto” reperibile solo in LIFE

Daniele Quaglia

Finanza e immigrazione

I vecchi risparmiano mentre i giovani spendono e quanto più invecchia la popolazione tanto più aumenta il volume di denaro che rimane immobilizzato dando vita a fenomeni deflazionistici.

In parole povere più si spende, più gira l’economia ma se i vecchi sono sempre più rispetto ai giovani, si spende sempre meno e l’economia si blocca.

E’ quanto rilevato da uno studio degli analisti di PIMCO una società di investimento globale che così Continua a leggere

Sciogliete questa Repubblica

Poliziotti che chiedono soldi ai migranti in cambio del rinnovo dei documenti, Carabinieri che immettono sul mercato della droga quella appena sequestrata, finanzieri che chiudono un occhio a pagamento, Direttori dell’Agenzia delle Entrate che “sistemano” certe pratiche, Consiglieri di Stato che pretendono favori sessuali (Bellomo) o la manina (Garofoli) che all’insaputa del Governo inserisce in finanziaria una Continua a leggere

La stravagante Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

Quando LIFE nel 2008 si è rivolta alla Corte di Strasburgo per chiedere se l’occupazione da parte dello Stato italiano del territorio del Popolo Veneto fosse legittima, pensavamo che quello fosse il luogo ideale per poter discutere serenamente una questione così seria e così compromettente.

Ma quando, nel 2013, vale a dire cinque anni più tardi, ci perveniva una raccomandata da Strasbrurgo che ci comunicava il rigetto del ricorso, motivandolo che questo non soddisfaceva i requisiti previsti dagli artt. 34 e 35 dalle Convenzione senza specificare, per altro, i punti che non sarebbero stati rispettati ed escludendo ogni possibilità di appello, allora la fiducia che riponevamo in quelle istituzioni sovranazionali è svanita.

In questi giorni è il giornalista Magdi Cristiano Allam a sollevare, per certi versi, la questione citando una Continua a leggere

Veneti creduloni

Schema Ponzi e politica: quando la storia non insegna.

Un vecchio proverbio dice che conoscere la storia non serve per studiare il passato ma per prevedere il futuro o, come qualcuno ha scritto, chi non conosce la storia è condannato a ripeterla.

Lo schema Ponzi è lì a insegnarcelo: promettere una lauta rendita a chi investe piccole somme, magari 1 euro al mese, crea un’illusione che affascina perché, a fronte di un piccolo, insignificante, contributo mensile, c’è il miraggio di una rendita alla quale il reddito di cittadinanza promosso dal governo Lega-5Stelle non tiene fronte.

Molti veneti ci sono cascati a vantaggio del Ponzi di turno che si arricchisce, non sulla pelle di pochi scaltri  Continua a leggere

I cinesi che comperano tutto

Arrivano qui, a malapena parlano qualche parola, comperano case, capannoni, bar e ristoranti; viaggiano in Audi o Mercedes ultimo modello; nei capannoni dove lavorano, l’orario di attività è allungato dalle 8 del mattino alle 10 di sera, senza significative soste giornaliere ma quattro brevi breck per consumare in piedi e coi bastoncini in mano, quattro pasti caldi; niente chiusure festive e prefestive; ferie obbligate solo perché i committenti italiani chiudono; chissà se vengono erogati tredicesima, ferie, straordinari e TFR.

Poi cessano l’attività e si spostano mentre dove hanno chiuso, per anni continuano ad arrivare raccomandate dall’INPS, dall’Agenzia delle Entrate, dal Comune, dall’INAIL sempre nella stessa cassetta Continua a leggere

La truffa naviga con la fattura elettronica

Dopo poco più di un mese dall’entrata in vigore della fattura elettronica ecco le prime crepe sul sistema di sicurezza.

Si tratta di dati sensibili che per la verità potrebbero non essere inseriti nella fattura ma che molti hanno ritenuto doveroso inserire.

Tra questi il Codice IBAN che dovrebbe permettere i pagamenti delle fatture in maniera più diretta.

La denuncia è del sindacato dei Commercialisti dopo numerose segnalazioni ricevute dalle banche. Continua a leggere

L’euro, il fallimento e la miseria

Chi nel passato ha azzardato critiche all’euro si è spesso attirato le ire sinistre degli statalisti, di coloro che senza l’euro pronosticavano un futuro di miseria, esclusi dal mercato globale, schiacciati dalle potenze economiche.

E’ ciò che è accaduto, non perché è stato abbandonato l’Euro ma perché ci siamo rimasti dentro.

Lo sostiene non un qualunque euroscettico ma lo attesta uno studio tedesco portato a termine dal Centrum für europäische Politik (Centro per la politica europea) che diffonde cifre impietose. Continua a leggere