Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,164
  • Comments 1,497
  • Pages 9

INDIPENDENZA

Se chiudi ti compro

Non è il motto della Mafia ma il libro profetico di Antonio Misani, vice ministro dell’economia e delle finanze che con le sue recenti dichiarazioni ha oltraggiato milioni di Partite IVA dimostrando una formazione mentale che si credeva oramai estinta ma che lui ha rivelato ancora strisciante in certi ambienti politici di potere.

“In questo Paese bisogna iniziare a dire che le imposte vanno pagate perché servono a finanziare i servizi essenziali. E non credo che le partite Iva stiano peggio degli altri. Abbiamo già concesso rinvii, aiuti e sgravi, dunque presentarci come arcigni nemici dei contribuenti è una caricatura. Ed è chiaramente strumentale da parte delle opposizioni”.

Queste sue affermazioni non meritano una risposta: è già molto eloquente il suo curriculum politico: Continua a leggere

Spaccio, estorsione e tortura … in Caserma?

E’ uno scenario tipico dell’ambiente criminale legato alla droga che ci ha abituati ad ogni tipo di crimine a volte contrastato con efficacia dall’arma dei Carabinieri.

Appunto! Carabinieri, i tutori dell’ordine che dovrebbero trasmettere fiducia nei cittadini, questa volta sono stati beccati con le mani nel sacco.

A Piacenza un’intera caserma messa sotto sequestro dalla locale Procura che indaga sui fatti che hanno condotto all’arresto di sei carabinieri alcuni dei quali direttamente in carcere, altri ai domiciliari! Continua a leggere

Burocrazia. la macchina infernale

In tempi di emergenza come questi servono decisioni precise e facili da eseguire altrimenti tutto si trasforma in una babele.

Lo sanno i commercialisti che hanno visto le varie disposizioni governative sul covid19 accompagnate da una sfilza infinita di documenti che ne regolano l’attuazione con la richiesta infinita di documenti da allegare alle domande di contributi a fondo perduto, crediti d’imposta, richieste di finanziamento da parte delle aziende.

Per fare un esempio, in brevissimo tempo l’Agenzia delle entrate ha emesso una circolare “fiume” e un’altra relativa alla dichiarazione dei redditi, di ben 411 pagine. Continua a leggere

Non scannatevi per pagare le tasse

Se dopo aver causato migliaia di morti, bloccato totalmente l’economia, promesso aiuti sostanziosi a lavoratori dipendenti e a lavoratori autonomi, promesse solo in parte mantenute ed insufficienti ad arginare l’onda d’urto del tutto chiuso … e nonostante ciò questo Stato rimane fermo nelle sue pretese di riscuotere le tasse alle scadenze prefissate, significa che il nemico numero uno dei cittadini è questo Stato.

Secondo questi abominevoli esseri che ci governano, chi per tre mesi ha tenuto chiusa l’attività, non ha lavorato, non ha prodotto reddito e si trova in grave crisi economica, dovrebbe rispettare le scadenze e pagare nei termini le tasse anche a costo di ricorrere agli usurai. Continua a leggere

5 vie per l’indipendenza del Popolo Veneto

DOCUMENTO INTEGRALE. Esaminiamo le 5 strade percorribili per arrivare all’indipendenza del Popolo Veneto.

1) Costituzione di un movimento col rischio che si impantani nella corruttela politica italiana come costantemente avvenuto;

2) Disobbedienza civile che contempla l’obiezione fiscale che a parole attira ma che nella realtà, la maggioranza rifugge;

3) Rivolta armata che presuppone quantomeno gruppi armati organizzati, finanziati e un supporto internazionale; Continua a leggere

Cinque vie per l’indipendenza: 5) la via del diritto internazionale

Quinta via: La via del diritto internazionale dando mandato a titolati studi professionali di diritto internazionale per rivendicare il diritto del Popolo Veneto di decidere da sé ed incriminare lo Stato italiano per violazione della Carta ONU e della Carta dei Diritti Umani.

E’ la strada fino ad ora mai considerata e quella che potrebbe essere facilmente percorribile visto che non serve una partecipazione attiva del Popolo Veneto, se non per esprimere il suo consenso all’indipendenza e incaricare un soggetto, con riconosciuta personalità giuridica internazionale, di contattare uno Studio esperto in questioni internazionali tra Stati, Diritto dei Popoli e/o diritti umani; meglio se fuori dall’Italia, in uno dei pochi Paesi più sensibili all’argomento. Continua a leggere

L’usura

Attenzione a queste bestia che è in grado di divorare  ogni vostro bene

La crisi economica conseguente le disposizioni del lockdown costituisce terreno fertile per la penetrazione mafiosa nel tessuto produttivo, complice anche la farraginosità del sistema Italia che, a 100 giorni dal decreto liquidità, vede distribuito il 13%, solo 50,7 miliardi dei 400 che lo Stato aveva garantito.

Ha tutta la parvenza di un “aiuto” di Stato agli usurai, di cui la mafia è un’importante componente, che avranno solo l’imbarazzo di scegliere tra le occasioni più appetibili per impossessarsi di aziende a corto di liquidità. Continua a leggere

Cinque vie per l’indipendenza: 4) referendum

Quarta via, La classica via del referendum popolare, della dichiarazione di indipendenza, di un supporter internazionale e di un popolo disposto a difendersi anche combattendo se ce ne fosse l’esigenza.

Il Referendum popolare è via obbligata in quanto la Comunità internazionale da molta importanza alla legittimazione popolare dei soggetti che rivendicano l’indipendenza.

In tutti i processi di autodeterminazione dei popoli il referendum popolare ha costituito l’elemento essenziale e nessun popolo ha raggiunto l’indipendenza senza prima aver dato mandato a qualcuno di rappresentarlo, anche quando veniva rivendicata la sovranità popolare come in Lituania e in Crimea. Continua a leggere

I raggi UV inattivano il covid19

Una equipe di scienziati italiani ha scoperto quello che tutti noi abbiamo sempre saputo, fatta eccezione per i governanti e il loro stuolo di pseudo virologi che hanno fornito prova del contrario, che la luce del sole sanifica l’aria.

Ciò avviene grazie ai raggi UV (Ultra Violetti).

Gli scienziati hanno irraggiato un ambiente preventivamente contaminato da covid19 scoprendo che in pochi istanti il virus ha ridotto la carica virale del 99,9%, praticamente inattivato. Continua a leggere

Proroga alla cassa integrazione

Il governo deve rigare dritto perché, questa volta, rischia grosso

Il proposito del governo di prorogare la cassa integrazione in scadenza il 17 agosto fino al 31 dicembre comprende anche la proroga del divieto di licenziamento e prolungamento della deroga sui contratti a termine.

Le modalità sarebbero ancora in fase di definizione ed allo stato attuale non si conoscono i particolari.

Non è un segnale positivo perché è indice che la tanto agognata ripresa, dopo il confortante avvio del mese di maggio ed il repentino rallentamento di Continua a leggere