Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,164
  • Comments 1,497
  • Pages 9

ITALIA

Tenetevi la fiducia

Tenetevi la fiducia, dateci i soldi e lasciateceli spendere.

Piano piano gli illuminati che ci governano stanno scoprendo che un’attività economica non si ferma o riparte premendo semplicemente un pulsante.

Stanno scoprendo che le PMI, il modello produttivo che ha reso forte il nostro Paese (cit. Conte), sono in affanno e scopriranno presto che senza massicci aiuti a fondo perduto, non un misero 20% sul mancato fatturato e meno ancora con i prestiti garantiti, la sorte di queste è segnata.

Sempre citando Conte dobbiamo cercare di alimentare la fiducia per far ripartire i consumi, ma è con più soldi in tasca che si acquistano più cose. Continua a leggere

Finanziamento a fondo perduto

In che Stato siamo capitati?

Sono diventate proverbiali le testimonianze di lavoratori autonomi in Germania a cui lo Stato, senza pratiche burocratiche e nel giro di qualche giorno ha fatto pervenire migliaia di euro a fondo perduto direttamente sul conto corrente di questi. Vedi https://www.life.it/1/fame-di-cibo-e-liberta/

L’imprenditore italiano si è visto la promessa di 600 euro pervenuti solo ad una parte (analogamente alla cassa integrazione dei lavoratori) e finalmente l’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 10 giugno ha pubblicato le modalità per accedere ad un finanziamento a fondo perduto disposto dal DL 4 del 19 maggio 2020. Continua a leggere

L’app. “immuni” va “in mona”

L‘autodeterminazione esercitata dai Popoli Ligure, Pugliese, Abruzzese e Marchigiano manda “in-mona” il progetto “immuni”.

Controllare tutti e tutto era il progetto dell’app. “immuni” proposto ai cittadini come estremo baluardo al contagio del pseudo killer covid19 che sempre più si rivela una bufala pandemica.

Il popolo, che questa volta aveva la possibilità di scegliere liberamente, ha esercitato il suo diritto alla libertà e non ha accettato l’invito di scaricare in massa l’applicazione “immuni”, proposta dai satrapi al potere come test, ai cittadini di quattro regioni, Liguria, Puglia, Abruzzo e Marche, con fini di esercitare su questi il controllo assoluto. Continua a leggere

Covid19, affari e potere

Spiegato, in parte, il clima di terrore che ha accompagnato questa atipica “pandemia”

Adesso cominciamo a capire perché il prof. Burioni onnipresente da qualche mese in TV parlasse in sfacciatamente a favore dei vaccini, degli anticorpi monoclonali, della necessità di rendere obbligatorie le vaccinazioni, della inarrestabile pandemia e della seconda ondata, anche da lui, prevista per l’autunno. Continua a leggere

Difficoltà di pagare l’affitto

Finalmente un po’ di buon senso da parte dei giudici che sospendono i canoni o le rate dei leasing in attesa che la politica, latitante o ritardataria, prenda decisioni efficaci.

Come fanno attività commerciali o industriali a pagare gli affitti con il blocco della produzione o delle vendite imposto per legge la quale non ha previsto la sospensione contemporanea dei canoni di affitto o di leasing? Continua a leggere

Pur di pagare meno tasse

Ovvero quando l’Italia offriva tassazione di favore a chi si trasferiva al Sud a scapito delle piccole aziende del Nord.

L’opportunità di pagare meno tasse per le società che investono in determinati territori è una tecnica per attirare capitali che alcuni Stati offrono per incentivare l’economia di zone depresse.

L’Italia è forse il capostipite di questa tecnica già dagli anni ’90, quando concedeva al suo interno, la detassazione per quelle aziende che avessero trasferito la loro attività dal Nord verso il Sud; da qui inizia la migrazione di capitali da luoghi considerati opulenti verso altri dichiarati depressi. Continua a leggere

2 giugno

Una oligarchia politica autoreferenziale festeggia un’espressione astratta

2 giugno festa di una Repubblica che dopo 74 anni dalla sua nascita ufficiale, 2 giugno 1946, mantiene gran parte delle leggi coniate durante il regno d’Italia e nel ventennio fascista; non si festeggia la nascita della Repubblica ma la continuità di un Regno frutto delle mire espansionistiche dei Savoia, ottenuto con guerre d’occupazione, saccheggi, violenze, distruzioni, eccidi, deportazioni che hanno visto, come suggello finale, la beffa dei plebisciti. Continua a leggere

Veneti, kusì no ghe ne ‘ndemo fora

Un Popolo Veneto indipendente e sovrano? Una Repubblica Veneta come continuità in un nuovo Stato?

Serve una rivoluzione e, premesso che le rivoluzioni partono dal basso non dalla maggioranza ma pur sempre da una minoranza, resta da stabilire se la minoranza indipendentista veneta abbia la forza di trainare la massa ondeggiante dei Veneti in balìa di compromessi politici, tra proposte di indipendenza ed offerte di autonomia, che risultano a favore di uno Status quo della Repubblica italiana. Continua a leggere

L’azzardo del gioco

Tabella di quanto viene speso per il gioco, in ogni singola regione.

Come mai chi spende di più al gioco è chi, sulla carta, ha di meno?

Sembrerebbe un controsenso, un fenomeno che va contro la natura umana che tenderebbe all’ adeguarsi alle situazioni critiche per limitare gli effetti negativi; se fa freddo la prima cosa da fare è limitare la dispersione di calore coprendosi; se non c’è cibo a sufficienza lo si razionalizza, se i soldi sono pochi si tira la cinghia come si suol dire e nessuno si spoglierebbe per scaldarsi, si abbufferebbe in carenza di cibo o giocherebbe i pochi soldi che ha a disposizione. Continua a leggere

La mafia delle multinazionali

Ci sono parti del Paese Italia dove una florida economia, quella della mafia, esula totalmente al controllo dello Stato e non contribuisce minimamente alla spesa pubblica come, diversamente fanno, le attività regolari.

Però, quando si parla di debito pubblico si tende ad incolpare la parte del Paese che già paga le tasse e che per ragioni di sopravvivenza riesce ad evadere una minima percentuale di quanto dovrebbe pagare, invece la mafia che esula dal controllo dello Stato nulla paga e colpe non ha.

Questa citata è la mafia classica, quella degli appalti, della corruzione, dei traffici di droga, dell’usura … ma un’altra mafia si è venuta a consolidare nel Paese Italia. Continua a leggere