Login

Newsletter

  • Users 85
  • Posts 736
  • Comments 1,070
  • Pages 9

La voxe de’l vice

Ła voxe de’l vice: 1915-1918 una carneficina di Stato

SCHIFO E GUERRA: L’ITALIA HA SULLA COSCIENZA 600.000 MORTI GIOVANISSIMI

di PAOLO L. BERNARDINI tratto da https://www.miglioverde.eu/schifo-e-guerra-litalia-ha-sulla-coscienza-600-000-morti-giovanissimi/

La ripugnante retorica statalistica, italiana (ma non solo), si è scatenata il 4 novembre, come c’era d’aspettarsi. Ignoranti, beceri, cialtroni, storici prezzolati (poco) presidenti e loro servi si sono profusi nel ricordare gli “eroi” del più vile e vergognoso massacro che la storia abbia mai registrato, capace solo di prepararne un altro, ancor peggiore, a distanza di venti anni esatti dalla pace di Versailles.

Mattarella ha perfino tirato fuori la regina Elena che assisteva i feriti! Cose da libro “Cuore”. La Regina Elena dolce fatina del Montenegro di cuor candido e nerissima chioma morì nel proprio letto a Montpellier nel 1952, a quasi novant’anni. Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: Stato e Mafia, quale differenza?

Riflessioni sulla vicenda Vigni vs CCIAA   https://www.life.it/1/vigni-vs-camera-di-commercio-1-0/

La morale della storia, dell’agenzia delle entrate e della CCIA ( e milioni di altre simili, usuali, è uno stile di regime )

Al suddito viene imposto di accettare un servizio non richiesto, quindi non servizio, ma estorsione ed inoltre con la tassazione, deve pagare l’impositore/aggressore.

Dopo di che il tapino, per difendersi, il costituzionale diritto alla difesa, deve pagare ancora. Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: Maledetti voi dottori della legge (Lc 11, 42-46)

Guardo poco la TV, non ho ancora capito se è più degradante per chi la guarda o è ancor più degradante per chi fa simili programmi .

Giorni addietro mi son cascate nell’orecchio, distrattamente, alcune monade, DOC, di un ectoplasma che costa all’italiano molto di più vuoi di S.M. Elisabetta II, vuoi di Trump, vuoi di Macron e via per il mondo.

Salmodia, nell’etere, l’inclito che se un suddito si azzarda a usare la sua testa e si rifiuta di prenderla a palazzo, europeamente, costui è un “antistorico divisionista”, sic !

Risalmodia, sempre nell’etere, che la LEGGE, senza se e senza ma è sopra a tutti ed a tutto.

Ergo se ancora ci fossero, le leggi razziali.

In compenso ci sono quelle fiscali, sulla legittima difesa e tante altre lordure, però Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: ICONE

“I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori” (Marco Porcio Catone)

“Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute; ma se vi manca la prima, tutto è perduto” (Gustave Flaubert)

“Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale, oggi ce lo sognamo. Le conquiste sociali del fascismo? Non si trattava solo di treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifica dei territori, edilizia sociale. Le dirò, in un certo senso il fascismo modernizzò il Paese. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità” (Margherita Hack)

Giorgio Vigni

Ła voxe de’l vice: ARMI

La detenzione in casa di armi per legittima difesa è vista, da una “sinistra” prospettiva, come preludio all’imbarbarimento e alla giustizia fai da te dei cittadini e questa non esita a falsare i dati per imporre il suo pensiero. Fradei, trasmetto qui, post magistrale, tratto da “movimentolibertario.com”, contro il politicamente corretto e conseguente rincoglionimento dei sudditi.

Buona lettura e Continua a leggere

Ła voxe de’l vice: Ringraziamento

Giorgio Vigni, con questo messaggio ha voluto ringraziare  tutti quelli che gli sono stati vicino in questo tristissimo momento :

Fradei, ringrazio, commosso, tutti e con affetto gl’intervenuti.

Adeso voltemo pagina e….RICOMINCIAMO !

San Marcooooooo !

 

G. Vigni

Ła voxe de’l vice – continuiamo con le balle

Fradei, continuemo con £e ba£e :

i sinistrati, anche mentalmente, si riempiono la bocca con il Beccaria, ma guarda un po’ cosa scrive il ns., circa il diritto a portare le armi :

Falsa idea di utilità è quella che sacrifica mille vantaggi reali per un inconveniente o immaginario o di troppa conseguenza, che toglierebbe agli uomini il fuoco perché incendia e l’acqua perché annega, che non ripara ai mali che col distruggere.
Le leggi che proibiscono di portare armi sono leggi di tal natura; esse non disarmano che i non inclinati né determinati ai delitti, mentre coloro che
Continua a leggere

Ła voxe de’l vice

Ampliamento del mirabile post del Presidente “Chi libererà il Popolo Veneto? “

Il detto, del meraviglioso medioevo, si riferisce alla storia di Cola di Rienzo, perfettamente italiana, non per nulla “historia magistra vitae”, ma nessuno ha mai imparato un cazzo. La storia sarà disponibile in sede quanto prima, cioè quando me vegnerà voia de lavorar, qualche minuto.

Alcune osservazioni: moltissimi paraindipendentisti, ora diluiti in autonomisti, continuano a scoreggiare e stringere il culo, che ginnasti, da olimpiade. Maestri dei fasoi di Lamon furono i leghisti originari, che ora rinverdiscono l’attività in piena autonomia, imitati dai rombi Di Maio e della Giorgia.

Sudditi veneti, metiveło ne ła crapa, dice un adagio cinese (millenaria civiltà, ben anteriore la nostra e che ci ha salvato, per secoli, dall’Islam, allora mori o saraceni): se vai in cerca di una mano guarda in fondo al tuo braccio. Continua a leggere

Ła voxe de’l vice

Siore e siori, è disponibile, in sede, una serie di lezioni di storia del Prof . Tangheroni, storico vero, politicamente scorretto, che ti fa capire quante puttanate ci siano state propinate negli ultimi cinque secoli e si continua.

Notevoli il “risorgimento italiano” ed il “bilancio di un centenario”.

Leggetelo, anche perché così vi rincoglionirete di meno davanti alla televisione.

Non ho ancora capito se certi programmi siano più degradanti per chi li fa o per chi li guarda.

Quanto alla “verità” viene applicato il principio della “pelle dello scroto”, si tira dove pare, senza difficoltà.

Se vedemo e…….San Marcooooooooooo !

Giorgio Vigni

Ła voxe de’l vice

di Giorgio Vigni

Fradei,

l’illuminismo ha iniziato il percorso scientifico, programmato, per ridurci “tubi digerenti decerebrati “.

Perfettamente riuscito.

Ora, nonostante l’età o grazie ad essa, cercherò di aprire qualche crepa nel sistema, programma ambizioso magari, ma in LIFE dal 1994, sono uso a tutto e a piccoli passi, vuoi vedere che magari…….. Gutta cavat lapidem, in borbonico: ricett’’o papice vicino ‘a noce: ramm’’o tiemp’ ca’ te spertoso !

Ecco cultura, appunto .

Quella propinata per secoli, col top attuale del “politicamente corretto”, volutamente falsificata e distorta, è stata il principale strumento della riduzione a sudditi idioti, cornuti e contenti. Uomini, mezzuomini, ominicchi, piglianculo e quaquaraqua. Continua a leggere