Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,182
  • Comments 1,524
  • Pages 9

Cinque vie per l’indipendenza: 4) referendum

Quarta via, La classica via del referendum popolare, della dichiarazione di indipendenza, di un supporter internazionale e di un popolo disposto a difendersi anche combattendo se ce ne fosse l’esigenza.

Il Referendum popolare è via obbligata in quanto la Comunità internazionale da molta importanza alla legittimazione popolare dei soggetti che rivendicano l’indipendenza.

In tutti i processi di autodeterminazione dei popoli il referendum popolare ha costituito l’elemento essenziale e nessun popolo ha raggiunto l’indipendenza senza prima aver dato mandato a qualcuno di rappresentarlo, anche quando veniva rivendicata la sovranità popolare come in Lituania e in Crimea.

Il passo successivo al referendum è la dichiarazione di indipendenza ma ancora il processo non è chiuso perché necessita di un avallo politico internazionale; di uno o più Stati disposti a supportare l’iniziativa ed anche qui, ancora non siamo alla fine perché ora serve la cosa più importante: la partecipazione diretta del Popolo che deve scendere nelle piazze, sfidare anche la dura repressione per creare una grave emergenza umanitaria, l’unica condizione che da la possibilità alla Comunità Internazionale degli Stati, di intervenire direttamente in deroga al patto di non intervento negli affari interni di un altro Stato.

Ciccia e riciccia, volenti o nolenti, appare sempre più indispensabile una partecipazione diretta del Popolo Veneto che fino ad ora non si è mai dimostrato disponibile.

Daniele Quaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.