Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 927
  • Comments 1,281
  • Pages 9

Come riconoscere la guardia dai ladri?

Quando regna sovrana la confusione è difficile distinguere gli uni dagli altri

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha emanato un documento all’indirizzo degli istituti bancari per metterli in guardia da un tentativo di truffa ai danni dei loro clienti in quanto sarebbero pervenute, ad alcune banche, notifiche di pignoramento inviate da una casella pec “agenzia.riscossione.gov@pec-societa.itche non ha alcuna attinenza con l’Agenzia delle Entrate, quella vera.

A prima vista l’indirizzo pec potrebbe trarre in inganno tanto più che i documenti allegati, riportano il logo ufficiale dell’Agenzia delle Entrate: il pericolo è che qualche funzionario di banca possa cadere nel tranello provocando seri danni agli ignari clienti.

Agenzia delle Entrate-Riscossione, nella nota diramata il 15 novembre us avverte che «è del tutto estranea all’invio di queste pec, pertanto raccomanda alle banche di non tenere conto dei falsi atti di pignoramento contenuti in tali comunicazioni e di segnalare tempestivamente alla competente Direzione Regionale dell’Agenzia i casi sospetti affinché l’Ente possa effettuare le opportune verifiche e procedere alla eventuale denuncia all’Autorità Giudiziaria».

Non è la prima volta che cose analoghe si verificano e che coinvolgono anche altri enti vedi

https://www.life.it/1/attenti-alle-2-equitalia-una-ruba-e-laltra/

https://www.life.it/1/pec-dallinps-attenzione-alla-truffa/

Sarà mai possibile che i contribuenti debbano guardarsi sia dalle guardie che dai ladri?

Daniele Quaglia

fonte https://www.laleggepertutti.it/338084_truffe-arrivano-falsi-avvisi-di-pignoramento-bancari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.