Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,105
  • Comments 1,427
  • Pages 9

Costituzione Italiana e Costituzione Veneta

Le istituzioni di Autogoverno del Popolo  Veneto si sono dotate di una Costituzione Veneta, proposta e messa a punto  da un gruppo di studio; il Parlamento Veneto, convocato in Assemblea a Spresiano, domenica 15 luglio 2012 ha approvato gli enunciati articoli.

Questa Costituzione fatta su misura da Veneti per i Veneti è rispettosa degli usi, costumi e tradizioni del Popolo Veneto e concepita per  dare al cittadino il potere di decidere direttamente  la vita politica ed economica  dello Stato Veneto che  sta sorgendo.

Questo avrà una struttura Federale dove il massimo potere è attribuito alla base, ai cittadini che detteranno, tramite l’uso del referendum, le scelte politiche ed economiche al loro  Comune.

Le stesse scelte fatte con lo stesso mezzo, il referendum, saranno imposte dai cittadini allo Stato, vale a dire quell’Ente territoriale che ora si chiama Provincia domani sarà uno Stato autonomo (ci sarà lo  Stato di Padova, lo Stato di Venezia …… e via dicendo) come in America oppure lo chiameremo  Cantone come in Svizzera.

L’unione federativa di questi Stati o Cantoni costituirà la Repubblica Federale Veneta ed anche in questo caso saranno i cittadini a dettare l’agenda delle scelte politiche ed economiche sulla struttura federale.

Quindi il potere espresso dai cittadini Veneti con  due tipi di referendum, abrogativo e propositivo, su tre livelli territoriali: referendum Comunale, referendum Statale (o Cantonale) e referendum  Federale.

L’impegno delle Istituzioni di Autogoverno è di diffondere il testo di questa proposta di Costituzione, renderne partecipe il Popolo Veneto per contribuire al suo miglioramento con l’obiettivo finale di porla all’accettazione del Popolo Veneto  tramite il primo  referendum popolare veneto in Autodeterminazione.

Quando il Popolo Veneto e le sue Istituzioni di Autogoverno si saranno dotati definitivamente di una  Costituzione condivisa, saranno di fatto una Repubblica Federale, già nata e costituita, che non avrà bisogno né di riconoscimenti né di concessioni; gli altri Stati della comunità internazionale dovranno semplicemente prenderne atto della sua esistenza come previsto dai vigenti patti internazionali.

Per inciso: La Costituzione italiana è stata utilizzata come riferimento negativo cioè come modello da evitare per non incorrere nel paradosso italico di attribuzioni prima enunciate e subito dopo vanificate.

Ecco tre dei 200 articoli che  compongono la Costituzione Veneta:

  • Il Popolo veneto e gli Stati di (ex Province) …………………………. costituiscono laRepubblica Federale Veneta o Repubblica Veneta o Serenissima Repubblica di San Marco.
  • Alla Repubblica Veneta potranno federarsi , tramite libera e spontanea richiesta tutti quei territori che alla data del 12 Maggio 1797 appartenevano alla Repubblica di San Marco e/o Repubblica veneta.
  • Gli stati costituenti la Federazione sono sovrani nei limiti posti dalla Costituzione Federale.

Il testo integrale sarà   disponibile  per la sua diffusione e per l’apporto di migliorie dai primi incontri pubblici che saranno organizzati già da settembre.  Chi volesse nel frattempo collaborare nell’organizzazione di questi incontri lo può fare contattando info@life.it

Daniele Quaglia

 

foto di gruppo nella monumentale chiesetta dei Giuseppini, per l’occasione sede del Parlamento Veneto riunito in assemblea

 

Una risposta a Costituzione Italiana e Costituzione Veneta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.