Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,185
  • Comments 1,528
  • Pages 9

Covid19, affari e potere

Spiegato, in parte, il clima di terrore che ha accompagnato questa atipica “pandemia”

Adesso cominciamo a capire perché il prof. Burioni onnipresente da qualche mese in TV parlasse in sfacciatamente a favore dei vaccini, degli anticorpi monoclonali, della necessità di rendere obbligatorie le vaccinazioni, della inarrestabile pandemia e della seconda ondata, anche da lui, prevista per l’autunno.

A sentire la trasmissione delle iene andata in onda ieri sera, il prof. Burioni oltre a richiedere dei compensi per le sue apparizioni televisive avrebbe non pochi interessi nel mondo dei farmaci e dei vaccini, ad iniziare dai suoi numerosi brevetti tra i quali quello per la produzione artificiale degli anticorpi monoclonali.

Ecco spiegata la sua visione catastrofica della “pandemia” utile a creare nell’opinione pubblica, l’esigenza di un vaccino “universale” non solo necessario, indispensabile ma pure obbligatorio; per i suoi interessi privati, Burioni, ha usato non solo i mezzi pubblici di comunicazione ma la sua privilegiata posizione di scienziato che avrebbe maggiormente influito nel condizionamento della gente.

Si prospetta, come minimo, il conflitto di interessi e per questo sarà la magistratura a chiarire (!) ma la domanda da porsi è questa: quanti degli attori principali di questa tragedia hanno tratto benefici?

Quelli più terra terra non hanno resistito al potere del denaro, quelli più sofisticati, i politici, che mirano all’unico potere che conoscono, quello politico, cosa hanno fatto?

La morte di 30.000 cittadini, uccisi da diagnosi e protocolli di cura errati, sui corpi dei quali c’era il divieto di autopsia, corpi in gran numero bruciati; tenere 60 milioni di cittadini segregati in casa; il tutto era parte di un piano ben più ampio? Quale?

Diagnosi e protocolli erano accidentalmente errati o malignamente suggeriti?

Sono domande inquietanti che aspettano risposta, non una risposta condita per l’occasione, ma che rispecchi la verità.

Daniele Quaglia

qui la trasmissione delle iene

https://www.iene.mediaset.it/2020/news/burioni-conflitto-interessi-coronavirus_808882.shtml

Una risposta a Covid19, affari e potere

  • Goirgio scrive:

    Che si trattasse di un progetto programmato lo si poteva capire fin dall’inizio,bastava analizzare le contraddizioni che c’erano nei comunicati. Da un lato si diceva di non conoscere la reale consistenza della pericolosità del virus e dall’altro si prendevano misure dememziali di protezione atte a ” limitare” gli effeti di una ” pandemia” limitando principalmente le libertà senza prendere in considerazione gli effetti economici collaterali. Io dalle Canarie ho potuto constatare fin dall’inizio che si bloccavano isole con nessun caso “conclamato” di malattia esattamente come isole nelle quali si diceva ci fossero! Cosa di per sè,chiaramente demenziale,un esempio per tutti, la Graziosa bloccata con casi di coronavirus completamente assenti in tutta la durata del blocco ancora parzialmente in vigore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.