Login

Newsletter

  • Users 218
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Finanziamenti e Mutui in forma “ricattatoria”: come difendersi

Il caso della Banca Popolare di Vicenza ha fatto emergere un comportamento che nel sistema bancario in generale ha costituito più una prassi che una eccezione.

Mutui erogati a condizione che il cliente acquistasse pacchetti di partecipazioni all’istituto di credito, diventandone socio controvoglia o più semplicemente condizionati all’accensione di un conto corrente costituivano e costituiscono una pratica illecita sanzionabile e che può portare alla nullità di tali condizioni inique.

Dopo la condanna dell’Antitrust alla BPV è chiaro che il cliente vittima di questi indebiti condizionamenti da parte della sua banca ha diritto ad una revisione del contratto rivolgendosi, prima, alla banca con richiesta formale; Se questa viene respinta, oppure se l’istituto non risponde, presenta un’istanza all’Abf, che nel giro di 3-4 mesi esamina il caso e decide, tutto gratuitamente.

Da https://www.arbitrobancariofinanziario.it/

L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione delle controversie che possono sorgere tra i clienti e le banche e gli altri intermediari in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari.

E’ un sistema alternativo, più semplice, rapido ed economico rispetto al ricorso al giudice anche perché non prevede la necessità di assistenza legale da parte di un avvocato.

E’ un sistema “stragiudiziale” perché la risoluzione delle controversie avviene al di fuori del processo ordinario.

L’ABF è un organismo indipendente e imparziale nei compiti e nelle decisioni, sostenuto nel suo funzionamento dalla Banca d’Italia.
Le decisioni non sono vincolanti come quelle del giudice ma se l’intermediario non le rispetta il suo inadempimento è reso pubblico.
Il cliente può ricorrere all’ABF solo dopo aver cercato di risolvere la controversia inviando un reclamo scritto all’intermediario. Se la decisione dell’ABF è ritenuta non soddisfacente, il cliente, l’intermediario o entrambi possono rivolgersi al giudice.

Daniele Quaglia

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments