Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,104
  • Comments 1,426
  • Pages 9

Gli 8 carabinieri inquisiti

Erano al libro paga della Camorra con uno stipendio fisso mensile, in più non disdegnavano lauti affari comprando villette costruite in zone vincolate per poi rivenderle e ogni domenica ricevevano in dono capretti, cesti di pesce, dolci artigianali, champagne e altri regali, tutto per coprire l’operato della cosca locale e passare informazioni su eventuali indagini.

Cinque i carabinieri, non semplici piantoni ma tutti graduati, finiti ai domiciliari per corruzione: Michele Mancuso, maresciallo capo; Angelo Pelliccia, appuntato scelto; Raffaele Martucci, maresciallo; Vincenzo Palmisano maresciallo; e Corrado Puzzo brigadiere.

Un anno di interdizione dai pubblici uffici nei confronti di Vincenzo Di Marino, indagato per rivelazione del segreto d’ufficio e omissione; il capitano Daniele Perrotta, che deve difendersi dall’accusa di omissione di atti d’ufficio; e Carmine Dovere, indagato per abuso d’ufficio.

Il Mattino di Napoli definisce la vicenda una pagina buia per lo Stato; dal nostro punto di vista non è altro che l’ennesima conferma che la Camorra e la Mafia sono diventate Stato fin dal 1860 https://www.life.it/1/unita-ditalia-imbroglio-e-corruzione-elementi-fondanti/

Siamo veramente in buone mani

Daniele Quaglia

https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/arresto_cinque_carabinieri_sant_antimo_napoli_corruzione_favori_boss-5011455.html

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/01/27/napoli-la-lista-dei-carabinieri-corrotti-raccontata-dal-pentito-loro-sono-starsky-hutch-ricevevano-dal-clan-1500-euro-a-testa/5687105/

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/01/27/news/napoli_carabinieri_arrestati-246877567/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti