Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 927
  • Comments 1,281
  • Pages 9

Il contante fattore di libertà

Usate il contante perché non viene eroso da canoni e spese, non ingrassa né le banche né lo Stato e garantisce la vostra libertà. Campagna LIFE a favore del contante

Gli Stati europei sono già succubi dei padroni dell’Euro e l’Italia è quello Stato che sta pagando più caramente la cessione della sua sovranità monetaria.

La moneta a noleggio, qual’è l’Euro, produce debito e interessi su questo, in maniera scientifica che ha lo scopo di far sprofondare gli Stati nel debito a favore delle banche private che si impossesseranno degli Stati.

Ma per chiudere definitivamente la questione a loro favore, manca un importante tassello: come espropriare i singoli cittadini della loro singola sovranità, autonomia individuale.

Hanno deciso allora di colpire il cittadino che accetta la moneta contante perché gli consente di negoziarla liberamente nella maniera, nel tempo, nella quantità che lui decide, imponendogli carte di credito, bonifici, assegni … che necessitano di un intermediario; questi non solo può rivelare a terzi le abitudini di spesa di ogni singolo ma, a comando e su ordine di un organo “superiore”, possono bloccare l’utilizzo di carte di credito, bonifici, assegni … e rendere schiavo ogni cittadino nell’arco di una nottata.

Dopo l’esproprio della sovranità agli Stati e ultimato quello sui singoli cittadini, il progetto di sottomissione degli Stati europei, sarà allora compiuto.

Non cadete nel tranello di rinunciare al pagamento in contanti per limitare l’evasione fiscale che lo Stato, su istruzioni propina, perché le multinazionali del commercio e del crimine, che spostano capitali occulti al fisco in quantità otto volte superiori all’evasione dichiarata, non usano di certo il contante.

Svegliatevi, usate il contante perché non viene eroso da canoni e spese, non ingrassa né le banche né lo Stato e garantisce la vostra libertà.

Daniele Quaglia

adesivo misure 15×10 e 10,5×7,5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.