Login

Newsletter

  • Users 94
  • Posts 1,223
  • Comments 1,644
  • Pages 9

Archivi

Immuni andata In-mona, ma attenzione!

Ricordate l’app “Immuni” che il Governo tanto propagandava per arrivare alla soglia di 60-70% di cittadini che l’avessero scaricata per ottenere così la tracciatura di tutti gli spostamenti di ognuno, sempre col pretesto del covid19?

Orbene il progetto è fallito, ma essendo stato un progetto mondiale si può ben dire che il fallimento è mondiale.

Ecco in quale percentuale è stata scaricata l’app nei vari Paesi:

in Australia dal 26% della popolazione;

in Irlanda dal 24%;

in Svizzera dal 21,5%;

in Germania dal 19,3%

in Italia dal 13,4%;

in Francia dal 2,3%.

E’ indubbio che ci sia un motivo politico a questo fallimento da ricercare nella poca fiducia dei cittadini sui Governi e sulle Società che gestiscono tutto il sistema di tracciamento.

Avere “un grande fratello” che ininterrottamente, giorno e notte, ha la possibilità di controllare qualsiasi spostamento e qualsiasi contatto è la negazione totale dei diritti dell’uomo, un passo indietro nei tempi più bui della storia umana.

La gente non rinuncia alla sua libertà, se non obbligata con la minaccia e l’uso della forza, come dimostrano i lockdown che tra l’altro non raggiungono i risultati sperati (Melbourn dopo tre mesi di chiusura ha il peggior tasso di mortalità di tutta l’Australia e l’Argentina, dopo 7 mesi di chiusura è il Paese più infettato e quello più economicamente impoverito).

Messa davanti ad un’alternativa, la gente sceglie la libertà ma attenzione perché la coercizione non funziona sempre ed il Popolo, quando la misura è colma, ha più volte dimostrato di saper ritorcere la forza contro i Governi.

Daniele Quaglia

vedi anche

https://www.agi.it/economia/news/2020-11-15/app-contact-tracing-fallimento-globale-10295668/

https://www.affaritaliani.it/blog/lampi-del-pensiero/lockdown-che-non-funzioni-lo-dimostrano-i-casi-di-australia-e-argentina-706120.html?refresh_ce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti