Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,106
  • Comments 1,428
  • Pages 9

IVA non versata

Se non ci sono i soldi per pagare l’IVA cosa si può fare?

L’effetto del coronavirus sull’economia potrebbe riservare aspetti poco ipotizzati da chi ha disposto il blocco delle attività, che ha pure disposto lo slittamento degli adempimenti fiscali, nella errata considerazione che un’azienda possa ripartire premendo un semplice pulsante; ma nel periodo di fermo possono essere intervenuti molti eventi imprevisti e imprevedibili: annullamento di commesse, carenza di materie prime, mancato ritiro della merce venduta, incassi sospesi …. eventi che possono complicare non poco la ripartenza.

E tutto ciò andrà a riflettersi sulla disponibilità di liquidità e del credito, portando magari l’azienda a decidere se pagare l’IVA o i dipendenti.

Premesso che il mancato versamento dell’IVA per somme superiori a 250.000€ per ciascun periodo d’imposta è reato punibile con la detenzione da 6 mesi a 2 anni c’è anche da considerare che questo specifico periodo di emergenza sia da considerare certamente “causa di forza maggiore”.

Già nel recente passato, alcuni imprenditori che in particolari condizioni hanno privilegiato la continuità aziendale con l’omissione dei versamenti IVA per favorire il pagamento degli stipendi, sono stati assolti dall’accusa di reato.

In questo periodo che certamente costituire “causa di forza maggiore”, gli imprenditori che si trovassero nelle condizioni di dover scegliere fra salvare l’azienda ed il posto di lavoro ai loro collaboratori o pagare l’IVA e scegliessero la prima opzione, non sarà imputabile il reato purché dimostrino che la grave carenza di liquidità sia conseguenza diretta dei provvedimenti restrittivi e non causata da una situazione già esistente al verificarsi della “causa di forza maggiore”.

Daniele Quaglia

per approfondire https://www.diritto.it/omesso-versamento-iva-lesimente-della-causa-di-forza-maggiore-da-covid-19/

SE L’ARTICOLO E’ STATO DI GRADIMENTO CONDIVIDILO CON ALTRI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.