Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 822
  • Comments 1,169
  • Pages 9

La Buropazzia

Ci segnala un associato che per problemi col codice della strada, ha subito il ritiro della patente alcuni mesi fa senza mai ricevere la notifica della Prefettura.

Sembrava una situazione normale perché a discolpa delle forze dell’ordine ci sarebbero problemi di sotto organico che in gran parte viene assorbito da pratiche inerenti l’immigrazione.

Stanco di aspettare, si reca in Prefettura per accertare la situazione e lì viene informato che la notifica è stata spedita ai Carabinieri di competenza più di un mese prima.

Ma viene erroneamente indirizzato ad una Caserma non competente.

Risolto l’inghippo, telefona finalmente ai Carabinieri di competenza che in un primo momento non sono in

grado di rispondere per l’assenza dell’appuntato …. e nella successiva telefonata avvisano di aver rinvenuto la notifica nel cassetto della scrivania di quello stesso appuntato.

E allora parte per ritirare finalmente la notifica che gli permetterà di dare il mandato ad un avvocato per l’azione di difesa.

In caserma manifesta le sue rimostranze perché nessuno si è preoccupato di avvisare il cittadino della giacenza di un atto così importante.

La risposta del carabiniere, banale e scontata in un Paese che non annovera cittadini ma sudditi: “Se telefonassimo a tutti, staremmo freschi …!”.

Ma è possibile, si domanda, debba essere il cittadino a perdere mezze giornate di lavoro alla ricerca di un documento in possesso della Pubblica Amministrazione che con una telefonata, o con l’invio per posta potrebbe sistemare tutto?

Perché questo Paese è rimasto fermo a quando c’era il re che aveva diritto di vita o di morte sui cittadini, e a cascata ogni struttura burocratica aveva simili poteri sul cittadino?

Ecco il male incurabile di un Paese incivile destinato a morte certa, una burocrazia che non concepisce lo Stato al servizio del cittadino ma il cittadino al servizio, schiavo, dello Stato.

Ma la Storia insegna che gli schiavi prima o poi trovano la forza per rompere le catene e quando questo avviene, i primi a pagare saranno proprio i burocrati.

Daniele Quaglia

vedi anche https://www.life.it/1/il-burocrate-e-il-suo-sentimento-di-inferiorita/

Una risposta a La Buropazzia

  • GIORGIO VIGNI scrive:

    Porca troia ! E’ sconfortante. La LIFE, in un quarto di secolo, non è riuscita ad insegnare, al socio,nella fattispecie credo veneto, un cazzo. Per brevità, di tutto questo merdaio, noterò solo la risposta del carabiniere :”se telefonassimo a tutti, staremmo freschi …!”.
    Risposta secca e LIFECORRETTA: “egregio, visto che la pago, poteva pur far una telefonata coi miei soldi” Susseguente, immediata azione, LIFECORRETTA : chiedere del comandante ed esporre la cosa. Se il comandante era l’oberato, andare a Treviso dal comandante provinciale, se necessario arrivare al comando regionale. Nel contempo informare la LIFE, per il doveroso casino mediatico.
    Ho proprio paura e mi strappo i capelli, che nel settecento ci sia stata una mutazione genetica del veneto : da Leon a coniciomanaro.

    San Marcooooooo ! Magari serve, nonostante tutto.

    G.Vigni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.