Login

Newsletter

  • Users 85
  • Posts 748
  • Comments 1,098
  • Pages 9

La moneta che non c’è

Seconda stella a destra / questo è il cammino / e poi dritto, fino al mattino / poi la strada la trovi da te / porta alla moneta che non c’è”.

Questa parafrasi del titolo e del primo verso della canzone “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato rende l’idea del tragico paradosso a cui stiamo assistendo con le banche sull’orlo del fallimento perché piene di crediti deteriorati.

E’ la conseguenza logica del denaro virtuale, inesistente, che le banche hanno prestato sotto forma di fidi, leasing, mutui e tutti gli altri tipi di affidi e finanziamenti.

Marco Della Luna lo sostiene sin dai tempi del suo “Euroschiavi”: il 90% della moneta circolante è virtuale, inesistente fisicamente perché originata con un semplice click di un computer e solo il 10% è moneta fisica, realmente esistente.

Ora le banche vorrebbero che i debitori provvedessero al rientro dei crediti ottenuti in moneta virtuale, inesistente, con moneta fisica che non è mai stata stampata tant’è che sono costrette ad accontentarsi del pignoramento di immobili che dovrebbero garantire il rientro dei crediti ma non esistono acquirenti con tale liquidità.

La truffa della moneta che non c’è, dopo aver colpito e portato alla crisi prima la società civile e il sistema produttivo, soggetti passivi del circuito creditizio, si sta ritorcendo su tutti i soggetti attivi che hanno costituito le loro fortune proprio grazie ad essa, tutti, tranne uno: la BCE, Banca Centrale Europea che è il mezzo per raggiungere lo scopo e continua a stampare ed erogare moneta a debito, a Stati e Banche nell’intento di strozzare definitivamente, nel debito, il sistema sociale europeo.

Tra non molto, se non accadrà qualcosa di eccezionalmente paradossale ad esempio che crediti/debiti virtuali, generati con moneta virtuale, inesistente, possano essere riscossi/pagati con la stessa moneta virtuale, inesistente, oppure si riconoscano nulli, che non esiste il credito/debito generato prestando una moneta che non c’è, i cittadini europei saranno finalmente uguali, al cospetto dei padroni della BCE, avendo tutti raggiunto la medesima qualifica sociale: “schiavi”.

Si, paradossalmente SCHIAVI.

Daniele Quaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.