Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,106
  • Comments 1,428
  • Pages 9

Mafia, Stato e farmaci covid19

La Mafia decide i protocolli farmacologici per curare il covid19?

Si parla di mafia solo quando gli argomenti riguardano traffico di stupefacenti, intimidazioni ad imprenditori e commercianti, contrabbando, usura, riciclaggio … ma la mafia politica, quella che tra le altre cose è anche il collettore tra l’industria farmaceutica internazionale (la più grande industria al mondo) ed il sistema sanitario, che può determinare il successo di un farmaco inserendolo nei protocolli ufficiali, è la stessa Mafia, la medesima organizzazione strutturata in vari livelli o forma un gruppo indipendente?

Difficile da rispondere ma il metodo usato da entrambe è l’intimidazione: un classico mafioso.

C’è una vicenda, legata alle cure sperimentali contro il covid19 che ha tutte le caratteristiche dell’intimidazione mafiosa ma nasce negli ambienti politici collegati alle multinazionali del farmaco.

Un medico, il Dr De Donno, da circa un mese cura 80 infetti da coronavirus con trasfusioni di plasma iperimmune ottenuto dal sangue dei guariti dall’infezione, in due ospedali di Pavia.

Sono cessati i decessi e i pazienti guariscono (cit) ”con una cura che non costa niente, funziona, costa poco e non rende stramiliardario nessuno … Abbiamo provato a contattare il ministero della Salute ma è stato inutile. Nessun segnale nemmeno dall’Istituto Superiore di Sanità. Per ora stanno alla finestra”.

Al Dr. De Donno sono arrivate telefonate di complimenti dall’ONU, da vari governi stranieri, dagli USA e la rivista “Nature” ha fatto gli elogi per il trattamento da lui messo a punto.

L’Italia politico mafiosa cosa fa?

Intimidisce e manda i NAS al Dr. De Donno che da qualche giorno non si fa più sentire e i suoi vari profili Facebook risultano oscurati.

Dopo l’efficacia riscontrata dalla clorochina che costa troppo poco, ora quella del plasma che non costa nulla, imperversa l’oscuramento e l’intimidazione della mafia politicofarmaceuticosanitaria che imporrà un protocollo necessariamente costoso.

Ogni commento è superfluo.

Daniele Quaglia

leggi la notizia

https://www.affaritaliani.it/cronache/sieroterapia-mantova-dopo-vespa-rai-1-scomparsi-profili-facebook-di-de-donno-670694.html

https://www.affaritaliani.it/milano/coronavirus-l-asst-mantova-il-plasma-non-e-cura-miracolosa-il-dibattito-670480.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.