Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,163
  • Comments 1,495
  • Pages 9

Mose, Expo …. tradizione italiana.

 “pare che all’amministrazione della Marina italiana stia per aprirsi un baratro di miserie: furti su contratti e sulle transazioni con i costruttori, bronzo dei cannoni di cattiva qualità, polvere avariata, blindaggi troppo sottili, ecc … Se si vorranno fare delle inchieste serie, si scoprirà ben altro!

Questa  è la cronaca  riportata dal giornale Francese “La Presse” a pochi giorni dalla sconfitta della flotta italiana, avvenuta a Lissa il 20 luglio 1866, ad opera della flotta austro-veneta.

L’Italia non era ancora compiuta, mancava la falsa annessione Veneto ed il territorio del Papato, ma a quanto pare il rubare era già un’arte politica tutta italiana.

Rubavano 150 anni fa, perché quelli erano gli usi ed i costumi divenuti nel tempo consuetudine e le consuetudini, come tutti sappiamo, sono state l’elemento fondante delle norme del diritto.

Se oggi si continua a rubare perché meravigliarsi?

Rientra negli usi e consuetudini tramandate dai fondatori di questo Stato!

Solo noi Veneti potremmo obiettare qualcosa in merito, visto che l’ordinamento giudiziario della Serenissima prevedeva dure condanne per chi si arricchiva tramite incarichi pubblici a spese della comunità.

Era previsto l’esilio, la perdita dei beni e, nei casi più gravi, anche la pena di morte.

Noi che nella nostra cultura, abbiamo sempre considerato l’indebito arricchimento tramite la politica un reato grave, solo noi siamo legittimamente scandalizzati anche perché, quei soldi rubati, finiremo per pagarli due volte, solo e sempre noi.

L’ordinamento italiano, non fondando i suoi principi sugli usi e consuetudini veneti, non ha legittimazione alcuna su chi, in questo territorio, si è arricchito rubando con la politica o con la burocrazia.

Spetta a un Tribunale Veneto giudicare, secondo usi e tradizioni Venete, questi ladri che in una corte italiana troverebbero tutte le attenuanti del “così mi è stato insegnato”, del “così fan tutti” o del “la tradizione è questa”.

Ripristiniamo la legalità veneta e di ladri pubblici, ne rimarranno ben pochi.

Daniele Quaglia

La flotta italiana sconfitta a Lissa dalla flotta imperiale austro-veneta

Una risposta a Mose, Expo …. tradizione italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.