Login

Newsletter

  • Users 90
  • Posts 865
  • Comments 1,210
  • Pages 9

Obbligo allacciare cinture posteriori

Tra le nuove variazioni al codice della strada è prevista la recrudescenza, ancora da approvare, delle sanzioni in caso gli occupanti i sedili posteriori viaggino senza le cinture.

Fino ad ora, pur essendone previsto l’obbligo, la cosa è sempre stata presa con un certo lassismo anche dalle forze dell’ordine che sempre hanno verificato la regolarità degli occupanti i posti anteriori e quasi mai quella degli altri, almeno per quanto riguarda l’esperienza personale.

Sembra una banalità, ma non lo è perché, un lieve tamponamento, può provocare danni a chi dietro non

ha le cinture allacciate e, non seguendo il corso della marcia, è colto impreparato da una brusco impatto.

Denti, collo, testa e torace possono subire danni anche rilevanti da un impatto lieve.

Quindi meglio prevenire e abituarsi all’uso delle cinture posteriori.

In caso i passeggeri dietro siano colti senza cinture, il conducente sarà direttamente responsabile del loro comportamento, per ciò soggetto ad una sanzione pecuniaria da 83 a 333 € ed alla detrazione di 5 punti  con tutti i vincoli da rispettare per i due anni futuri per non incorrere nella sospensione della patente; da non sottovalutare la responsabilità del conducente in caso di lesioni provocate dal mancato utilizzo delle cinture.

E’ una delle poche disposizioni dello Stato italiano che ci sembra sensata.

Daniele Quaglia

Una risposta a Obbligo allacciare cinture posteriori

  • GIORGIO VIGNI scrive:

    Lemma: lo stato non fa mai nulla di sensato, quando va bene si limita a rapinare.
    Anche questa disposizione serve a far cassa, delle vertebre del cittadino non gliene frega un cazzo.
    Tutte queste estorsioni, col pretesto della sicurezza, del tuo bene, diverrebbero plausibili ed efficaci, semplicemente, segnalando alle assicurazioni l’irregolarità. Quindi le assicurazioni interverrebbero senz’altro sulle polizze, coi controlli e vincoli della concorrenza e vuoi vedere che ognuno, liberamente, sceglierebbe il comportamento corretto ?
    Attendo le contestazioni degli statalisti di merda e parassiti, però ope legis, che si vedono minacciato un introito ed un posto.

    G.Vigni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.