Login

Newsletter

  • Users 90
  • Posts 865
  • Comments 1,210
  • Pages 9

Polizia italiana senza benzina

Polizia, Carabinieri e GdiF  senza benzina e manutenzione per le auto.

E’ la denuncia  fatta da vari  sindacati di Polizia che per martedì 18 ottobre annunciano manifestazioni di protesta mentre CC e GdiF che sono corpi militari, pur vivendo la stessa situazione , non possono manifestare il loro dissenso.

La notizia è apparsa su Repubblica di domenica 16 ottobre 2011 e ripresa su scala locale anche  dal Corriere della Sera di lunedì 17 ottobre.

Le cifre parlano chiaro!

Nel 2010 venivano stanziati per benzina  e manutenzione delle auto di Polizia, 80 milioni di euro, quest’anno, 2011, la metà, vale a dire 40 milioni.

Un anno fa l’autocentro di Roma spendeva 300.000 euro al mese per manutenzione e riparazione  delle vetture, a settembre 2011 in cassa c’erano solo 20.000 euro.

Non solo, per luce, acqua e gas servono 55 milioni di euro/anno ma nel 2011 ne sono stati stanziati appena 15.

I poliziotti che hanno garantito l’ordine pubblico in Val di Susa a giugno di quest’anno, ad oggi non sono ancora stati pagati per  le 30.000 ore straordinarie  svolte per quel servizio.

Conclude Franco Vaccari del sindacato COISP, amico LIFE,: “mancano i soldi per le cartucce delle esercitazioni, per computer, carta, fax, stampanti, uniformi e giubbotti antiproiettile”

Che dire?

Uno Stato che preferisce tagliare sulla sicurezza e sull’ordine pubblico piuttosto che tagliare  le pluri o mono pensioni d’oro  http://www.life.it/wp-content/uploads/2011/08/sanguisughe1.pdf , gli stipendi  vergognosi dei politici e tutti i privilegi correlati , http://www.life.it/wp-content/uploads/2011/05/CARA-ITALIA2.pdf è uno Stato che ha da tempo diviso la società in illuminati e non;  in padroni e schiavi.

Destra, sinistra e centro sono egualmente silenziose davanti  a questo degrado istituzionale: segno evidente del comune  fine che unisce i politici italiani assurti a estremi difensori dei privilegi di ogni casta.

Continueremo a vedere politici e potentati di ogni sorta in  auto blu con scorte di Polizia al seguito ed assistere rassegnati all’aumentare delle violenze e rapine su anziani e pensionati, dello spaccio di droga e all’imperversare della criminalità perché l’auto della Polizia, quella incaricata al controllo del territorio è ferma, a secco,  e nessuno ha  i soldi per riempire il serbatoio di benzina.

DQ

Una risposta a Polizia italiana senza benzina