Login

Newsletter

  • Users 333
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Riccardo Szumski, grazie

Intervista a Riccardo Szumski: dal Covid si guarisce.

Finalmente un po’ di buon senso e tanto ottimismo dopo un anno in balìa di corvi che hanno usato la morte e il terrore per scopi forse politici, forse politico-economici, forse per il controllo delle masse, forse per ridurre la popolazione anziana, forse ….. chi lo saprà mai!

E’ da un anno che la medicina ufficiale sembra brancolare nel buio e non trova una via efficace per contrastare quella che ha chiamato pandemia, forse per auto assolversi della sua perniciosa capacità, mentre medici di campagna, usando il buon senso e l’esperienza acquisita, visitando a domicilio i loro pazienti, da un anno hanno risolto il problema.

Ma che credibilità può avere un medico di base a confronto di professoroni, lautamente stipendiati per disquisire su nuovi vaccini e su campagne di vaccinazioni di massa?

La credibilità è fornita dalla spietata realtà dei fatti: 99,99% dei pazienti con covid, guariti dal medico di campagna contro migliaia di morti e di ricoveri in terapia intensiva a causa di protocolli, sbagliati, disposti dai professoroni.

“ … Aspirina e idrossiclorochina subito, poi cortisone e azitromocina, a volte eparina in seconda fase per evitare che sopraggiunga l’embolia. Ho somministrato anche Motelukast, un farmaco che si usa per l’asma e per gli allergici, avendo lavorato in pediatria l’ho dato tante volte.”

Questa è la cura, a base di farmaci comuni, con la quale Riccardo Szumski ha guarito dal covid, non solo i suoi pazienti, ma chiunque si sia rivolto a lui anche da fuori Comune

“ … Per contro posso dire che dal Covid si guarisce e che questo virus ha ucciso persone a rischio, perché non sono state protette e curate.”

Tranquilli, quindi, che il covid non è una condanna a morte ma prima o poi, chi intenzionalmente o per incapacità l’ha provocata o favorita, dovrà pagare.

Un grazie di cuore, Riccardo!

Daniele Quaglia

qui l’intervista completa https://www.affaritaliani.it/coronavirus/covid-idrossicolorchina-e-azitromicina-cosi-curo-il-virus-a-casa-719614.html?refresh_ce

COMUNICATO AGLI ASSOCIATI di LIFE TREVISO Complice la situazione di estremo disagio ed incertezza che ci stanno imponendo e che combattiamo, per la prima volta in 25 anni nessun incaricato LIFE fino ad ora ha visitato la sede degli associati per il rinnovo della quota 2020/2021 né lo farà più.

Ringrazio in anticipo chi intende rinnovare liberamente e autonomamente la quota 2021 eseguendo un bonifico sul conto di LIFE Treviso in Banca Intesa, causale quota associativa 2021 (quota minima 125€), col seguente

IBAN IT86 O030 6909 6061 0000 0149 763

Seguirà ricevuta via email o fax

Il Presidente LIFE Treviso Claudia Bortot

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
bassetto maurizio
bassetto maurizio
2 mesi fa

Grande.. grande questo dottore – medico di famiglia e SINDACO!!! Un anno che si batte contro il sistema “nazzista” italiano per curare i, e non sempre suoi malati… denunciato e ASSOLTO per queste cure da lui e da qualche altre centinaia di DOTTORI come LUI.. ora forse, grazie a un paio di trasmissioni televisive nazionali anche il popolo dei “POENTONI” si stanno svegliando??? SPERIAMO!!!! (RICORDATEVI CHE è ED è TUTT’ORA SOTTO TIRO DALLE “ULSS” VENETE!!!!!